Lumix LX100 II è il seguito a lungo atteso della brillante fotocamera compatta high-end di Panasonic, la LX100.

Con alcune fotocamere stai cercando una singola funzione killer, come la risoluzione per i fotografi commerciali o la velocità per i tiratori sportivi;

Caratteristiche

  • Sensore Micro Four Thirds multi-aspect da 17 MP
  • Obiettivo zoom standard da 24-75 mm f / 1.7-2.8
  • Acquisizione video 4K

Per cominciare, si desidera un sensore il più grande possibile senza compromettere le dimensioni, la velocità o le specifiche dell’obiettivo.

E poi vuoi un obiettivo con una buona gamma di zoom senza essere pesante con un’apertura massima lenta, e lo ottieni anche grazie all’obiettivo Leica DC Vario-Summilux f / 1.7-f / 2.8 riportato dall’originale LX100.

Si desidera anche una fotocamera con controlli esterni efficienti e utilizzabili e LX100 II dispone di una ghiera di compensazione dell’otturatore e della velocità dell’otturatore sulla piastra superiore e di un anello di controllo dell’apertura intorno all’obiettivo.

Immagine 1 di 3

Con la lente retratta, la LX100 II è abbastanza piccola da stare in una tasca della giaccaImmagine 2 di 3

Il sistema di menu è abbastanza chiaro, ma alcune opzioni più avanzate possono essere difficili da trovareImmagine 3 di 3

La ghiera di regolazione dell’apertura e il selettore della velocità dell’otturatore si rifanno al classico design della fotocamera

L’originale LX100 ha offerto tutto questo, ma il LX100 II lo porta avanti con tutta una serie di miglioramenti e aggiunte.

Gli stili di immagine del LX100 II ora includono le ultime modalità L.Monochrome e L.Monochrome D di Panasonic, la modalità Foto 4K ottiene una nuova modalità di marcatura automatica e composizione sequenziale e ora puoi caricare la fotocamera tramite USB da una banca di alimentazione o da un computer portatile

Costruire e gestire

  • Il design degli esterni è cambiato poco da LX100
  • Un sacco di controlli esterni
  • Impugnatura migliorata

Il selettore della velocità dell’otturatore e l’anello di apertura dell’obiettivo ti offrono un vero e proprio controllo dell’esposizione

Esternamente, la LX100 II assomiglia molto all’LX100 originale, ma un nuovo design della presa lo rende un po ‘più facile da tenere saldamente.

La ghiera della velocità dell’otturatore e quella del diaframma hanno un’azione ferma e precisa, anche se la marcatura f / 1.7 sull’anello del diaframma si applica solo all’impostazione di zoom più ampia.

La risoluzione del mirino non è la più alta, ma è perfettamente adeguata

La risoluzione EVF non è la più alta, ma è più che adeguata e funziona molto bene in condizioni di luce intensa se lo schermo posteriore diventa difficile da distinguere.

È possibile disattivare il comando a sfioramento, se lo si desidera, anche se è innegabilmente utile per impostare la posizione del punto AF (anche se si utilizza l’EVF) e la modalità di scatto a tocco è utile per le riprese macro o anche per le fotografie di strada occultate con la fotocamera

È un vero peccato che lo schermo sia fisso, tuttavia, senza nemmeno un meccanismo di inclinazione.

La velocità di messa a fuoco automatica è molto buona, come si spera in una fotocamera progettata per i viaggi da fotografare e le fotografie di strada.

L’azione di zoom, tuttavia, è leggermente diversa.

LX100 II è facile da fotografare.

Questa è una potente fotocamera dotata di tecnologia;

Prestazione

  • La qualità dell’immagine sembra essere molto buona
  • Buona gamma di stili di foto
  • Testato utilizzando una telecamera di pre-produzione

Abbiamo trascorso un paio d’ore a provare l’LX100 II in scenari di ripresa reali, il che è stato sufficiente per avere un’idea delle sue capacità e della qualità dell’immagine.

Detto questo, la definizione catturata dal sensore da 17 megapixel e dall’ottica Leica è stata davvero impressionante, con dettagli nitidi nei nostri scatti a ritratto con ampia apertura.

Immagine 1 di 5

Questo ritratto è stato scattato alla massima apertura dell’obiettivo ma è ancora molto nitido

Clicca qui per vedere l’immagine a grandezza naturale

Immagine 2 di 5

Il sensore più ampio consente sfondi fortemente sfocati, soprattutto se ti avvicini al soggetto

Clicca qui per vedere l’immagine a grandezza naturale

Immagine 3 di 5

Questo e lo scatto successivo sono due interpretazioni molto diverse dello stesso file raw elaborato nella fotocamera

Clicca qui per vedere l’immagine a grandezza naturale

Immagine 4 di 5

Questa versione utilizza lo stile di L.Monochrom D Picture e una tinta fresca per un monotaglio leggermente tonico

Clicca qui per vedere l’immagine a grandezza naturale

Immagine 5 di 5

Il Vivid Picture Style di LX100 II cattura colori intensi ma ancora naturali.

Clicca qui per vedere l’immagine a grandezza naturale

Il sistema di esposizione si è dimostrato affidabile durante la nostra sessione di fotografia di strada;

Il sistema di bilanciamento automatico del bianco si è dimostrato altrettanto affidabile alla luce del giorno, anche se non c’era la possibilità di testarlo sotto illuminazione artificiale e lo stile fotografico L.Monochrom D di Panasonic offre immagini in bianco e nero.

Il segnale stradale giallo, in alto a sinistra, sembra un po ‘strano, ma per un primo tentativo palmare con la nuova modalità Sequence Composition del LX100 II è uscito piuttosto bene

La modalità Sequence Composition è particolarmente intelligente e, sebbene sia necessario eseguire alcune modifiche nella fotocamera, non è arduo come provare a ottenere lo stesso effetto con livelli e maschere in un programma come Photoshop.

Verdetto anticipato

La Panasonic LX100 II si sente come il suo predecessore popolare: una fotocamera compatta premium portatile e reattiva con una lente veloce e controlli esterni accattivanti.

Daremo una recensione completa a LX100 II quando sarà disponibile una versione di produzione finale.

  • Miglior fotocamera compatta 2018: 10 compatti migliori per adattarsi a tutte le abilità