Zotac è stata una delle prime aziende a mettere i PC zaino VR sulla mappa e ora al Computex 2018 è uscita con una versione più piccola, più potente e illuminata da RGB con Zotac VR Go 2.0.

Dotato di nuovissimi processori Intel Coffee Lake serie T e di una GPU Nvidia di fascia alta, questo PC da gioco portatile offre una potenza sufficiente per guidare anche le esigenti cuffie da realtà virtuale HTC Vive Pro.

Prezzi e disponibilità

Al momento della scrittura, Zotac non era pronto a divulgare i prezzi del VR Go 2.0, ma si aspetta che il suo prossimo PC per lo zaino VR sia disponibile nel terzo trimestre o all’inizio del quarto trimestre dell’anno.

Immagine 1 di 12

Immagine 2 di 12

Immagine 3 di 12

Immagine 4 di 12

Immagine 5 di 12

Immagine 6 di 12

Immagine 7 di 12

Immagine 8 di 12

Immagine 9 di 12

Immagine 10 di 12

Immagine 11 di 12

Immagine 12 di 12

Design

Mentre lo Zotac VR Go originale sembrava di indossare una valigia sulle nostre spalle, il VR Go 2.0 è più simile a un razzo futuristico.

Lo Zotac VR Go 2.0 è considerevolmente più corto rispetto all’edizione precedente e va più in alto sulla schiena.

Inoltre, Zotac ha ampliato il divario tra il PC e la tua schiena, il che ha due vantaggi.

Visivamente, VR Go 2.0 ha una forma più geometrica e un design elegante per adattarsi alle proporzioni più piccole.

VR Go 2.0 include anche due serie complete di porte, tra cui più porte USB 3.0 e HDMI lungo i lati superiore e destro.

Specifiche e prestazioni

Il VR Go 2.0 che abbiamo testato brevemente sul piano espositivo Computex 2018 è stato dotato di un processore Intel Lake i7-8700T Intel Lake di ottava generazione, che rappresenta un grande salto rispetto al processore Intel Core i7-6700T di Skylake trovato nel suo predecessore.

Senza un cavo penzoloni o senza bisogno di fari per orientarci, ci siamo mossi più liberamente nello spazio virtuale che mai – infatti, ci siamo mossi così rapidamente che un addetto alla cabina ha dovuto impedirci di tornare nella folla.

In base alle specifiche consigliate aggiornate di HTC per eseguire Vive Pro, questo nuovissimo impianto VR portatile riuscirà a fare il voto con la sua GPU.

Mentre la potenza di elaborazione è aumentata con questa revisione, la durata della batteria è stata ridotta da due ore a 1,5 ore.

Per contrastare il problema, Zotac dice che ha reso le batterie più facili da scambiare a caldo, ma poi stai facendo una bolletta più grande per raccogliere quelle batterie extra di riserva.

Non siamo sicuri se questo è un grande compromesso per tutti.

Verdetto anticipato

Lo Zotac VR Go 2.0 fa un grande passo avanti nel comfort e nella potenza rispetto al suo predecessore.

Tuttavia, la decisione di ridurre la durata della batteria potrebbe rovinare la tua esperienza a lungo termine.

  • Ecco tutte le notizie dal Computex 2018