Home recensioni vita Recensione di Sage The Fast Slow Go: il nuovo fornello one-touch e fai-da-te di Sage è la cosa giusta per i cuochi in difficoltà

Recensione di Sage The Fast Slow Go: il nuovo fornello one-touch e fai-da-te di Sage è la cosa giusta per i cuochi in difficoltà

0
Recensione di Sage The Fast Slow Go: il nuovo fornello one-touch e fai-da-te di Sage è la cosa giusta per i cuochi in difficoltà

Ecco la nostra recensione del nuovo Sage The Fast Slow Go, un multicooker elettrico da piano 12 in 1 che cuoce a vapore, a pressione, a cottura lenta, a cottura rapida, sauté e sottovuoto, se questo è davvero un verbo.

Questo scrittore è un grande fan dei prodotti Sage. In effetti, ad oggi non ricordo di aver mai recensito un duff. Quindi, quando l’azienda ha offerto un campione di recensione del suo nuovo “pot istantaneo” dal prezzo contenuto, ho pensato “che diavolo, potrei anche provarlo anche se non ho mai usato una di queste cose prima”. Che cosa potrebbe andare storto?

Bene, sono qui per condividere la mia esperienza nell’uso del Fast Slow Go negli ultimi 10 giorni e ha avuto molti alti e alcuni bassi. Lasciatemi spiegare.

Sage The Fast Slow Go: prezzo e disponibilità

Nel Regno Unito il Sage The Fast Slow Go viene venduto a circa £ 124 ed è disponibile presso Currys e Sage Appliances. Speriamo che più punti vendita al dettaglio lo riforniscano presto.

Il marchio Sage è una filiale europea del colosso dei piccoli elettrodomestici Breville, quindi se vivi negli Stati Uniti cercherai Breville The Fast Slow Go. Al momento è scarso negli Stati Uniti, ma è disponibile per l’acquisto diretto da Breville, al prezzo di $ 299.

Se vivi in ​​Australia, prova Harvey Norman o The Good Guys e aspettati di pagare circa AU$300.

(Credito immagine: Sage)

Recensione di Sage The Fast Slow Go: cos’è un piatto istantaneo?

È perfettamente vero che agli americani piace il loro cibo e anche a noi piace il loro cibo. Tuttavia, a giudicare dalla popolarità dell’Instant Pot (un vero marchio) negli Stati Uniti, alcuni consumatori preferiscono chiaramente saltare l’irritante processo di cottura e tagliare direttamente nel piatto. Quello che vogliono è un fornello da cucina multi-tasking in grado di fornire una moltitudine di piatti diversi in breve tempo. Qualcosa che si collega alla rete ed è veloce e facile da usare. Questo sarà il multi-fornello in stile Instant Pot.

Un multi-cooker esegue una varietà di metodi di cottura, dalla cottura a pressione e al vapore al soffritto e alla cottura lenta. Sono rivolti a coloro che apprezzano i benefici per la salute della cottura a pressione (i cibi cotti con vapore pressurizzato conservano più nutrienti, a quanto pare) e coloro che desiderano semplicemente una soluzione rapida senza dover accendere il forno e/o il piano cottura. Nel caso del Fast Slow Go, alcuni modelli sono rivolti anche a persone che non sanno cucinare per il toffee.

Secondo i libri di storia (beh, Internet in realtà) il multi-fornello è stato creato nel 2009 da un tipo canadese chiamato Robert Wang. Un’interpretazione radicale dell’umile pentola a pressione con piano cottura, l’invenzione di Wang ha ricevuto il nome di marca Instant Pot e, proprio come Hoover, è diventato il termine generico tra i consumatori per ogni altra pentola a cottura multipla sul mercato.

Recensione di Sage The Fast Slow Go: design e caratteristiche

(Credito immagine: Sage)

Con le sue dimensioni di 31,3 x 34,7 x 33,3 cm, il Fast Slow Go da 6 litri (6,3 quarti) è un bel grumo di lardo sul piano di lavoro, ma non così sgraziato. Per fortuna non è troppo pesante da trasportare dall’armadio al posto di lavoro, quindi va bene. Poiché Sage è un fornitore di fascia alta di attrezzatura da cucina di qualità, qui non troverai plastica economica. Quello che troverai è molto acciaio inossidabile spazzolato e qualche falegnameria esperta. In effetti, tutto è così ben assemblato che sospetto che il Fast Slow Go durerà per anni se pulito regolarmente e trattato con un po’ di rispetto.

Oh, e non temere che il tetto della tua cucina venga spazzato via o che le tue mani vengano bollite da un getto di vapore perché il sistema di sicurezza a tre vie di Sage incorpora una valvola di rilascio della pressione, una valvola di sicurezza e un perno di bloccaggio di sicurezza per garantire che non ci siano brutte disavventure.

(Credito immagine: Sage)

A differenza della variante Fast Slow Pro di Sage che utilizza l’interfaccia del menu tradizionale dell’azienda, questo modello lo rende ancora più facile da usare assegnando ogni funzione al proprio pulsante di scelta rapida impermeabile. Quindi, l’intero fronte è decorato con bottoni a bolla dedicati per zuppa, brodo, carne, spezzatino, vapore, sauté/sear, legumi, riso, risotto senza mescolare, sous vide, riduzione e, stranamente, yogurt.

Contro i miei soliti principi, ho letto attentamente il manuale parola per parola, ma solo perché in realtà ho trovato il concetto di un’unica macchina in grado di coprire così tante discipline un po’ confusa e persino un po’ intimidatoria. Voglio dire, come può una macchina essere in grado di fare un coq au vin a cottura lenta un minuto e uno yogurt il prossimo? Bene, in realtà si scopre che Fast Slow Go è davvero facile da usare come intendeva Sage.

Recensione di Sage The Fast Slow Go: risultati del test

(Credito immagine: Sage)

Una delle cose più interessanti che mi ha attratto di Sage Fast Slow Go è stata la sua apparente capacità di preparare un soffice riso cotto a pressione in circa dieci minuti. Bene, ho fatto due lotti e il primo è uscito come riso appiccicoso tailandese con un carico attaccato al fondo della ciotola. Ora adoro il riso appiccicoso, ma non era quello a cui miravo. Così ho fatto un altro lotto più grande e mi sono attenuto alla ricetta nel manuale di Sage come una patella. Il secondo lotto era esattamente lo stesso. Ho quindi controllato You Tube per vedere come gli altri se la sono cavata usando una varietà di altre macchine per pentole istantanee e non ho visto risultati che assomigliassero a quello che stavo effettivamente cercando: riso a scaglie che puoi versare da un cucchiaio come, ehm, chicchi di riso. Quindi un po’ un fallimento in questo senso.

Il mio editore Duncan, che ha ricevuto anche lui lo stesso modello, ha provato l’impostazione del risotto e il suo resoconto è stato un po’ più promettente. ‘Il risotto era quasi cremoso’, ha detto, ‘certamente non era appiccicoso ma forse era leggermente più liquido di quanto avrei idealmente voluto. È stato meglio del previsto, mettiamola così». Per gli standard di Duncan, questo è un elogio espansivo.

Questo bambino fa uno stufato mediocre e non hai nemmeno bisogno di un piano cottura per rosolare prima la carne

(Credito immagine: Sage)

Giusto, sul tipo di cose in cui questa macchina eccelle davvero, vale a dire stufati, cottura a vapore e cottura a pressione delle verdure. Quando si tratta di cucinare lentamente uno stufato, il Fast Slow Go è nel suo elemento. Per fortuna ho avuto bisogno solo di un tentativo per produrre un bœuf bourguignon perché era dannatamente eccellente la prima volta. Seguendo le istruzioni a T e iniziando con l’impostazione sauté/sear per rosolare la carne, ho aggiunto il resto degli ingredienti, ho chiuso il coperchio, ho premuto il pulsante dello stufato e un tempo di esecuzione di sette ore (può essere impostato da due a 12 ore) e portava a spasso i cani. Una lunga camminata. Devo dire che il risultato è stato il migliore che abbia mai avuto, con carne tenera e friabile e una salsa meravigliosamente ricca, densa e molto più sbarazzina.

È andata così bene che il giorno dopo ho cambiato tattica e ho provato alcuni ravioli cinesi surgelati che avevo comprato dal fornitore londinese Wing Yip. Certo, non sono stato in grado di inserire tanti gnocchi sulla griglia piuttosto stretta come normalmente posso quando uso un piroscafo di bambù economico, ma i risultati sono stati davvero molto buoni – e tutto senza la necessità di un carico di accessori.

Ad un certo punto proverò l’impostazione sous vide che blocca il sapore e la consistenza del pesce confezionato sottovuoto utilizzando un’impostazione di temperatura ultra bassa di circa 57 ° C. Tuttavia, dubito che proverò mai l’impostazione dello yogurt, soprattutto perché posso semplicemente andare al supermercato e comprare invece dello yogurt pronto.

Una cosa che ho notato durante i miei “esperimenti” è stata la difficoltà di rimuovere la ciotola interna in acciaio inossidabile quando era calda e piena di ingredienti. Ho finito di estrarre la roba dalla ciotola mentre ero ancora nella macchina. Non è un grosso problema, bada, perché non avevo mai pianificato di portare la ciotola interna sul tavolo in primo luogo. Sembrerebbe ridicolo.

Nel complesso, mi sono trovata abbastanza bene con questa pentola one-stop tuttofare, ma penso di preferire ancora usare metodi standard, almeno per fare il riso. Tuttavia, posso sicuramente vederlo come uno shoo-in per studenti, pensionanti, persone che sono troppo occupate per sgobbare su un piano cottura e chiunque non sia particolarmente bravo a cucinare in generale.

Questa macchina elimina davvero le congetture dalla cottura, in particolare i tempi, pur essendo particolarmente abile nel produrre un’ampia varietà di piatti senza creare una massa di disordine nel processo. E questo significa meno lavaggio.

Recensione di Sage The Fast Slow Go: verdetto

(Credito immagine: Sage)

Se ti piacciono la cucina pressurizzata veloce, la cottura a vapore e gli stufati lenti e lenti e stai cercando un fornello 12 in 1 competente che faccia praticamente tutto tranne che preparare una tazza di tè (probabilmente lo fa anche), allora pensa seriamente a questo cavallo di battaglia del piano di lavoro rotondo. Ma forse evita di provare a cuocerci il riso.