Molti editor di foto gratuiti si sforzano di ricreare la complessità di Photoshop, quindi è rinfrescante vederne uno che si concentra sul divertimento. Le opzioni di modifica di PiZap variano da sottili a stupide e sono ottime per preparare foto da condividere sui social media.

Circa la metà degli strumenti di modifica di PiZap sono disponibili per l’uso gratuito, mentre il resto richiede un abbonamento a pagamento. Un account premium arriva a $ 5,99 (circa £ 5, AU $ 8) per un mese o $ 35,88 (circa £ 30, AU $ 50) per un anno.

Tale commissione rimuove anche le pubblicità, consente la modifica a schermo intero e consente di esportare immagini con risoluzioni fino a 4K, ma quando un editor fotografico desktop completo come PaintShop Pro costa $ 79,99 per una licenza perpetua, potrebbe essere difficile giustificare,

L’esperienza utente

Puoi immergerti e iniziare a modificare una foto in PiZap senza creare un account, ma solo i membri registrati possono salvare le loro creazioni finite, quindi puoi anche iscriverti immediatamente. Puoi accedere utilizzando Facebook, Google o Twitter o creare un account Pizap utilizzando il tuo indirizzo email.

Sebbene Pizap offra alcuni filtri ed effetti impercettibili, le sue opzioni si orientano maggiormente verso il divertimento e l’apparenza – e non c’è nulla di sbagliato in questo. I suoi effetti di luce sono particolarmente efficaci e circa la metà sono disponibili gratuitamente.

(Credito immagine: PiZap / Pixabay)

C’è una selezione di filtri “abbellenti” per i selfie (le opzioni gratuite ti consentono di sbiancare i denti, correggere le imperfezioni e applicare il “rossore”), oltre a un’enorme scelta di adesivi. Stupido, ma divertente.

C’è anche un’opzione “meme” che ti fa saltare indietro di diversi anni e ti consente di aggiungere testo bianco nella parte superiore e inferiore delle immagini in uno stile consacrato dal tempo.

PiZap è molto divertente e ci è piaciuto molto usare la versione gratuita, ma le aggiunte premium (come uno strumento di ritaglio che puoi usare per creare un collage da più foto) non sembrano abbastanza per giustificare l’alto costo di abbonamento considerando ciò che strumenti come Pixlr X offrono gratuitamente.

Potrebbe piacerti anche

  • Pixlr X
  • Adobe Photoshop Express Editor
  • Photoscape
  • Dai un’occhiata alla nostra guida completa ai migliori editor di foto gratuiti