Revisione di due minuti

Il Motorola Edge non è migliore rispetto al suo fratello Motorola Edge Plus premium – quel telefono è un fiore all’occhiello a pieno titolo e occupa un segmento completamente diverso del mercato rispetto al Edge – ma non è nemmeno appropriato giudicarlo contro altri telefoni Motorola , che sono quasi tutti i dispositivi economici, o i telefoni di fascia alta di Nokia, il rivale stretto di Motorola o la maggior parte degli altri telefoni di fascia media per quella materia.

No, avremmo paragonato più da vicino il Motorola Edge allo Xiaomi Mi Note 10: entrambi sono telefoni di fascia media realizzati mascherati da telefoni premium in molti modi, con caratteristiche e specifiche che normalmente potresti trovare esclusivamente sui telefoni di fascia alta. Entrambi sono anche messi in ombra dai fratelli più cari e più premium, nella forma del già citato Motorola Edge Plus e Xiaomi Mi 10.

Salta a…

(Credito immagine: futuro)

Prezzo e disponibilità
Design
Schermo
Macchine fotografiche
Specifiche e prestazioni
Batteria
Dovrei comprarlo?

Infatti, se non fosse per il prezzo medio, Motorola Edge potrebbe facilmente essere confuso con un telefono premium. Ha un elegante display curvo, una fotocamera frontale “a perforazione”, una fotocamera principale da 64 MP e molte altre funzioni che, a prima vista, ti fanno pensare che stai gestendo un telefono che costa più di quanto non faccia realmente.

Durante il nostro tempo con il telefono siamo rimasti colpiti da queste funzionalità: la schermata di Endless Edge, come la chiama Motorola, fa davvero sentire il telefono fantastico da tenere in mano, e anche dal fatto che dura più a lungo di alcune ammiraglie che abbiamo testato grazie alla sua batteria di grandi dimensioni, e in grado di gestire i giochi meglio di quanto il suo chipset di fascia media ti porterebbe ad aspettarti.

Ci sono anche problemi, tuttavia, ed è chiaro dove Motorola ha tagliato gli angoli per mantenere Edge molto più conveniente rispetto a Edge Plus. Il suo chipset non è certamente di fascia alta – anche se non lo noterai sempre, a seconda di cosa stai usando il telefono, e alcune delle funzioni su schermo curvo su misura di Motorola sembrano un po ‘superflue.

Probabilmente il problema più grande è che le fotocamere del Motorola Edge non sono le migliori. Questo non vuol dire che sono cattivi, ma puoi trovare telefoni allo stesso prezzo che fanno foto dall’aspetto fantastico – incluso il suddetto telefono Xiaomi – e le foto di Edge sono un po ‘carenti in confronto.

(Credito immagine: futuro)

Alcuni di questi punti negativi sono semplicemente il risultato di tagli angolari di Motorola al fine di mantenere il prezzo basso, ma altri potrebbero essere indicativi del fatto che questa è la prima nuova linea di punta di Moto in pochi anni, dopo la gamma di linee Motorola One che è iniziata nel 2018. Dopo tutto, è difficile creare un ottimo software per fotocamere e Motorola non ha bisogno di farlo da un po ‘di tempo.

Edge è stata un’opportunità per un’azienda tipicamente associata a telefoni economici per dimostrare che può creare un dispositivo che è più di questo, mentre il Motorola Edge Plus è un telefono di punta a tutti gli effetti, Motorola sta lanciando Edge come un “killer di punta” ‘- ma non guadagna abbastanza quella medaglia, grazie ai suoi bordi grezzi. Detto questo, ha alcuni punti di forza, e abbiamo trovato il telefono accattivante per noi più lo abbiamo usato.

Prezzo e disponibilità di Motorola Edge

  • Costa £ 549 (circa $ 675, AU $ 1,015)
  • Disponibile nel Regno Unito; venire negli Stati Uniti
  • Si trova tra i portatili Moto G e Edge Plus

Il prezzo di Motorola Edge è £ 549 (circa $ 675, AU $ 1,015), che ti dà 6 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione – non ci sono opzioni di configurazione alternative. Ora puoi acquistare il telefono nel Regno Unito e Motorola ha confermato che il telefono arriverà negli Stati Uniti; è probabile che il telefono sarà disponibile anche in Australia, anche se non sappiamo quando.

Questo prezzo significa che Edge costa circa il doppio rispetto ai portatili della serie Moto G economica nel Regno Unito (e presumibilmente più regioni se si diffonde in tutto il mondo), ma è circa la metà del prezzo del suo grande fratello, il Motorola Edge Plus , che costa $ 999 (circa £ 800 / AU $ 1.550). In altre parole, si inserisce perfettamente nella gamma di Motorola.

Per il contesto, i concorrenti più vicini di Edge in termini di specifiche sono lo Xiaomi Mi Note 10 (£ 459, circa $ 565, AU $ 850) e OnePlus 8 ($ 699 / £ 599, circa AU $ 1,100), quindi si aggirano intorno allo stesso prezzo alcuni rivali piuttosto impressionanti.

Design

  • Si sente lucido nella mano
  • Ha una parte posteriore in plastica ed è disponibile in nero o magenta
  • Presa per cuffie USB-C e 3,5 mm

Il Motorola Edge è elegante, sia da guardare che da tenere, e questo è principalmente grazie al suo schermo Endless Edge che curva ai bordi. Questo non è nemmeno il leggero affusolamento del Samsung Galaxy S20 – invece il display si avvolge sui lati con un angolo di 90 gradi rispetto ai lati che giustifica davvero il nome del telefono. A causa di questo display curvo, il bilanciere del volume del telefono e il pulsante di accensione sono abbastanza indietro sul bordo destro.

Principalmente come risultato dello schermo, abbiamo riscontrato che il Motorola Edge si sentiva benissimo in mano e dato che si tratta di un dispositivo piuttosto lungo e sottile, non è stato troppo difficile raggiungere i pulsanti laterali, anche se quelli con mani più piccole potrebbero avere difficoltà ad accedere il rocker di volume più alto.

(Credito immagine: futuro)

Una cosa da notare qui è che le divisioni tra la cornice anteriore, posteriore e centrale del telefono sono più distinte rispetto ad altri dispositivi, al punto che è possibile distinguere chiaramente le diverse parti. In alcune occasioni lanugine e polvere sono rimaste intrappolate negli spazi tra queste sezioni, quindi se ti procuri un Motorola Edge potresti doverti abituare a pulirlo di tanto in tanto.

Il design aerodinamico continua sul retro del telefono, poiché l’array della fotocamera sporge a malapena dalla parte posteriore del dispositivo. Il “blocco” in cui sono alloggiate le telecamere è in realtà leggermente incassato nel corpo del telefono, anche se le lenti sporgono dal tuffo, quindi sono quasi a filo con la parte posteriore del dispositivo.

La parte posteriore del Motorola Edge è in plastica, a differenza della maggior parte dei telefoni di fascia media e premium che sono rivestiti in vetro, ed è una decisione di progettazione che sembra un’anomalia a questo prezzo. Questo è presumibilmente per mantenere il prezzo basso, e molti utenti probabilmente non se ne occuperanno, ma quelli che sono abituati a telefoni con supporto in vetro potrebbero vederlo come un downgrade.

Un altro elemento di design da notare è che, insieme alla porta USB-C, qui c’è un jack per cuffie da 3,5 mm, che non tutti i telefoni di fascia media hanno in questi giorni. Questo sarà accolto da coloro che sono fan dell’audio via cavo (c’è anche un jack su Edge Plus).

(Credito immagine: futuro)

Le dimensioni del telefono sono 161,6 x 71,1 x 9,3 mm, che è circa nella media per un telefono con uno schermo di queste dimensioni, anche se a 188 g il suo peso è un po ‘meno di telefoni simili e si sente notevolmente più leggero nella mano.

Abbiamo testato la versione nera di Motorola Edge, che è l’unico colore disponibile nel Regno Unito: alcune regioni avranno anche una versione magenta. Questa finitura nera è riflettente come lo schermo e sembra molto simile al display quando il dispositivo è spento: spesso abbiamo confuso la parte posteriore del telefono con la parte anteriore quando abbiamo raggiunto il sensore di impronte digitali sullo schermo, soprattutto perché l’array della fotocamera è così buio lo noti a malapena.

Schermo

  • Schermo OLED da 6,7 ​​pollici
  • Risoluzione 1080 x 2340, HDR10
  • Lo schermo curvo ha funzioni limitate

Lo schermo Motorola Edge è un pannello OLED da 6,7 ​​pollici con una risoluzione di 1080 x 2340. Non è un display ad alta risoluzione come si arriva su dispositivi di punta come il Samsung Galaxy S20, ma corrisponde alla maggior parte dei telefoni con cui Edge è in competizione, anche se questi rivali generalmente hanno pannelli AMOLED, che mostrano colori più accesi. Lo schermo OLED di Edge è HDR10, una delle principali differenze tra esso e HDR10 + Edge Plus.

Il display del Edge ha una frequenza di aggiornamento massima di 90Hz e, mentre ci siamo ritrovati a perdere i 120Hz più fluidi di molte ammiraglie del 2020, l’esperienza di utilizzo del telefono è ancora più fluida di quella che troverete con i dispositivi più economici che hanno l’aggiornamento di 60Hz “standard” frequenza (puoi scendere a 60Hz se devi risparmiare la batteria).

(Credito immagine: futuro)

Lo schermo è rotto da un “foro di perforazione” nella parte in alto a destra del display, che ospita l’obiettivo della fotocamera frontale. Sebbene non sia piccolo come alcuni ritagli che abbiamo visto, non è enorme e non ha ostacolato troppo la nostra esperienza con il telefono.

In generale, lo schermo sembrava piuttosto luminoso sull’impostazione automatica predefinita e mentre il telefono è un po ‘carente di specifiche dello schermo rispetto ad altri dispositivi, non ci importava troppo. La risoluzione abbastanza elevata è accompagnata da un buon rapporto di contrasto e colori vivaci.

Una caratteristica interessante di Motorola Edge è che i bordi dello schermo possono essere utilizzati per accedere a determinate funzioni. Huawei Mate 30 Pro ha offerto questo in una certa misura, in quanto ti consente di scorrere i lati del display al posto di un bilanciere del volume tra le altre cose, ma Edge ha una vasta gamma di funzioni – ad esempio puoi scorrere verso il basso per portare le tue notifiche o premi i lati durante il gioco, come faresti con i grilletti su un controller di gioco.

Non è la prima volta che vediamo questo tipo di funzionalità su uno smartphone: Samsung ci ha presentato il concetto di edge screen nel 2014 con il Samsung Galaxy Note Edge – ma i telefoni Samsung ora non hanno più funzioni con bordi curvi.

(Credito immagine: futuro)

È interessante vedere Motorola riportarlo indietro, ma c’è solo una funzione che abbiamo davvero apprezzato, ed è stata la capacità di usare i bordi come pulsanti di spalla virtuali quando si gioca. Altre funzioni, come scorrere verso il basso per visualizzare le notifiche o verso l’alto per visualizzare le app recenti, non sembravano più facili o più naturali dei metodi standard per accedere a queste funzioni.

In effetti, abbiamo trovato molto più facile disattivare Edge Touch “, come lo chiama Motorola, disattivandolo; quando lo fai viene attivata una modalità di prevenzione accidentale del tocco, che ti impedisce di selezionare accidentalmente le funzioni se tocchi i bordi del telefono con il palmo della mano.

Macchine fotografiche

  • Principale da 64 MP, teleobiettivo da 8 MP, telecamere ultra-ampie da 16 MP
  • Le foto sembrano un po ‘scure
  • La fotocamera selfie da 25 MP scatta bene

Il Motorola Edge ha tre fotocamere posteriori: una fotocamera principale da 64 MP f / 1.8, oltre a un teleobiettivo da 8 MP f / 2.4 (per 2x ottico, zoom digitale 10x) e snapper ultra-wide da 16 MP f / 2.2. C’è anche un sensore 3D time-of-flight (ToF) per una migliore sfocatura dello sfondo.

Le foto scattate con la fotocamera principale mostrano buoni livelli di dettaglio, ma i colori non sembrano davvero “pop” e anche gli scatti possono apparire un po ‘sfumati. Immaginiamo che questo dipenda più dal software di post-elaborazione di Motorola che dall’hardware: i telefoni di aziende come Samsung e Apple fanno grandi scatti perché l’ottimizzazione delle immagini è buona, e sembra che non sia il caso qui.

Siamo comunque riusciti a scattare alcune foto di bell’aspetto, soprattutto nei giorni di sole, quindi se sei fortunato con l’illuminazione puoi ottenere scatti perfettamente a posto e puoi sempre dare loro una spinta con una modifica rapida in un’app gratuita.

(Credito immagine: futuro)

Vale la pena sottolineare che, nonostante la fotocamera principale sia 64MP, in realtà non è possibile scattare scatti da 64 MP, poiché il telefono esegue solo scatti da 16 MP tramite binning dei pixel (link qui). La maggior parte dei telefoni con sensori ad alta risoluzione ti dà la possibilità di utilizzare la piena risoluzione o optare per il binning dei pixel per ottenere scatti in condizioni di scarsa illuminazione con una risoluzione inferiore, ma che sono più luminosi e contengono meno rumore, e la mancanza di tale opzione era perso qui.

Le foto scattate con la fotocamera ultra-ampia in realtà sembravano un po ‘più vibranti e luminose di quelle scattate con la fotocamera principale: sembravano un tocco distorto attorno ai bordi, anche se ci si può aspettare da un obiettivo ultra-wide, e non era t abbastanza male da rovinare le immagini.

Lo snapper del teleobiettivo ha catturato immagini di bell’aspetto con zoom 2x, e mentre il problema di vibrazione sopra menzionato era evidente, le immagini sembravano ancora buone come ci si può aspettare scatti da 8 MP. Con uno zoom di 10x le immagini erano piuttosto sgranate, come puoi immaginare, ma i dettagli erano ancora riconoscibili.

(Credito immagine: futuro)

In termini di videografia, il Motorola Edge è in grado di girare 4K fino a 30 fps, come i fiori all’occhiello del 2019, ma non abbastanza bene come la registrazione 8K o 4K a 60 fps che i migliori telefoni del 2020 possono raggiungere. Abbiamo notato una certa stabilizzazione piuttosto forte durante le riprese di video, utile per chi ha le mani tremanti.

C’è una modalità slow-motion, ma a differenza della maggior parte di questi, che scatta a 960 fps, Edge è in grado di gestire solo 240 fps o 120 fps se si desidera scattare in FHD, quindi invece di offrirti scatti super slow rende semplicemente i tuoi video normali un po ‘più lento.

Infine, parliamo della fotocamera frontale da 25 MP f / 2.0 per selfie: questo è stato forse il nostro snapper preferito del gruppo. Le foto scattate erano abbastanza luminose (almeno per gli standard di Edge), con molti dettagli. La modalità Ritratto è stata esperta negli sfondi sfocati mantenendo nitidi i soggetti e levigando le caratteristiche del viso senza essere troppo zelanti – in effetti questa è una delle migliori modalità ritratto per fotocamera selfie che abbiamo testato.

Campioni della fotocamera

Immagine 1 di 9

Cat (Image credit: Future) Immagine 2 di 9

Un’immagine “standard” dall’aspetto tenue (Immagine di credito: Futuro) Immagine 3 di 9

Un’immagine ‘standard’ piena di sole (credito immagine: futuro) Immagine 4 di 9

Un’immagine ripresa con la fotocamera ultra-wide (ignora le dita) (Image credit: Future) Image 5 of 9

Un’immagine zoom standard 1x (credito immagine: futuro) Immagine 6 di 9

Un’immagine con zoom 2x (credito immagine: futuro) Immagine 7 di 9

Un’immagine oscura con zoom 10x (Credito immagine: Futuro) Immagine 8 di 9

Un selfie fatto senza modalità ritratto (Credito immagine: Futuro) Immagine 9 di 9

Un selfie realizzato con la modalità ritratto (credito immagine: futuro)

Specifiche e prestazioni

  • Il test di benchmark restituisce risultati mediocri
  • Non sembra troppo lento da usare
  • Buono per il gioco

Probabilmente la più grande differenza tra Motorola Edge e Edge Plus, oltre a un diverso array di fotocamere, è il chipset. Mentre Plus ha il processore Snapdragon 865 di fascia alta, Edge ha uno Snapdragon 765G di fascia media, che è abbinato a 6 GB di RAM.

Potrebbero sembrare specifiche mediocri sulla carta, ma in pratica raramente sentivamo che mancava la potenza di elaborazione. Certo, Edge perde alcuni dei vantaggi resi possibili dallo Snapdragon 865, come la registrazione video 4K 60fps, ma le prestazioni sono state generalmente impressionanti.

Il Motorola Edge utilizzato con il Razer Kishi (Image credit: Future)

Il gioco sembrava fluido, con tempi di caricamento brevi, piccolo ritardo e grafica spesso resa al massimo (nei giochi con impostazioni grafiche variabili). Ciò è probabilmente dovuto in parte all’ottimizzazione del processore per i giochi, come indicato dalla “G” nel suo nome, e in generale siamo rimasti piacevolmente sorpresi dal potenziale di gioco del telefono.

La modifica di immagini ad alta risoluzione, la navigazione sul telefono e l’apertura di nuove app si sono rivelate tutte ugualmente scattanti e spesso ci siamo dimenticati di non utilizzare un telefono con un chipset di fascia alta. L’unica volta che ci è stato ricordato il fatto è stato quando abbiamo messo il telefono attraverso il test di benchmarking Geekbench 5: ha restituito un punteggio multi-core di 1.732, che è molto più basso del Motorola Edge Plus, che ha segnato 3.344, circa nella media per un telefono di fascia alta.

Il punteggio Motorola Edge è quasi identico a quello dell’Oppo Reno 2 del 2019, che è un telefono più economico, e non siamo rimasti stupefatti dalla potenza di elaborazione di quel dispositivo. Presumibilmente ci sono alcune ottimizzazioni software intelligenti sotto il cofano di Edge che compensano la bassa potenza di elaborazione.

Software

  • Android “Stock” 10
  • Motorola porta alcune aggiunte al mix
  • Il sensore di impronte digitali sullo schermo era incerto

Il Motorola Edge utilizza Android 10 “stock”, così come lo troverai su altri telefoni Motorola, nonché sui dispositivi Google Pixel e Nokia: questa è la versione più pura del sistema operativo, priva di cambiamenti visivi e di navigazione di altre marche crea le loro forcelle e il bloatware che viene spesso aggiunto.

Motorola, tuttavia, include alcune aggiunte alla formula sui suoi telefoni, note come Moto Actions. Questi includono “Acquisizione rapida”, che ti consente di aprire l’app della fotocamera ruotando rapidamente due volte il polso e “Torcia veloce”, che accende o spegne la torcia quando si agita il telefono con un movimento di karate-chop. Questi possono richiedere un po ‘di tempo per abituarsi, ma una volta fatto, alcuni possono essere piuttosto utili.

(Credito immagine: futuro)

Con la serie Motorola Edge, l’azienda ha introdotto una nuova modalità, “My UX”, che consente di personalizzare il carattere, il colore dell’interfaccia, le forme delle icone delle app e poche altre cose. Abbiamo provato questo, ma non siamo riusciti a creare qualcosa che fosse migliore delle impostazioni predefinite, quindi abbiamo finito con quelli. Se sei artisticamente incline, tuttavia, potresti utilizzare questa funzione per rendere il tuo telefono più personale.

La maggior parte dei precedenti telefoni Motorola ha avuto sensori fisici di impronte digitali e la società non sembra aver padroneggiato l’arte di quelli sullo schermo, poiché Edge non funziona sempre perfettamente.

Il più delle volte quando mettevamo il pollice sul sensore, in particolare quando lo schermo del telefono non era acceso o mostrava il display sempre attivo, non è successo nulla. Invece, abbiamo dovuto sollevare il pollice e riprovare, che di solito ha funzionato. In questo modo è bastato un secondo, ma era comunque irritante dover ripetere la procedura, soprattutto perché il sensore di impronte digitali non è comunque il più veloce.

Durata della batteria

  • Batteria da 4.500 mAh
  • Dura circa un giorno di utilizzo
  • La carica sembrava lenta

La capacità della batteria del Motorola Edge è di 4.500 mAh, che è abbastanza standard per un telefono di fascia media, e siamo rimasti piacevolmente sorpresi dalla durata del dispositivo prima di dover essere ricaricato.

In generale, il telefono ci ha visto comodamente passare una giornata di uso medio e anche quando stavamo giocando molti giochi, conducendo chat video e musica in streaming, era raro che il telefono non durasse fino all’ora di andare a letto. Prevediamo che con un uso leggero, soprattutto se componi la frequenza di aggiornamento di 90Hz fino a 60Hz “standard” e disattivi il display sempre attivo, la durata della batteria del telefono potrebbe allungarsi a due giorni.

La buona durata della batteria non è abbinata a velocità di ricarica elevate, poiché con la ricarica da 18 W Edge è in ritardo rispetto a concorrenti come Xiaomi Mi 10 e OnePlus 8 che offrono 30 W, che è la tipica velocità di ricarica dei telefoni a questo prezzo. Non c’è ricarica wireless qui, ma non è una sorpresa poiché pochi telefoni di fascia media hanno la funzione.

Dovrei comprare il Motorola Edge?

(Credito immagine: futuro)

Compralo se

Hai bisogno di un telefono a lunga durata

Il Motorola Edge ha una batteria che non ti lascerà a desiderare, sia che tu voglia solo scattare alcune foto o giocare e registrare video per gran parte della giornata, quindi se non vuoi preoccuparti di dover ricaricare il tuo dispositivo in ogni momento, Edge potrebbe essere una buona scelta.

Ti piacciono i giochi mobili

Tra il suo prezzo accessibile (rispetto a molti telefoni di fascia alta), il chipset dedicato ai giochi e lo schermo Endless Edge di Motorola, che consente di utilizzare i lati del telefono come pulsanti di trigger durante il gioco, Motorola Edge è una buona scelta per persone a cui piacciono i giochi mobili.

Vuoi un telefono di bell’aspetto

Lasciando da parte le sue specifiche e caratteristiche impressionanti, il Motorola Edge ha un bell’aspetto e si sente anche benissimo in mano, quindi se lo “stile” è un fattore nelle tue decisioni di acquisto del telefono, vale la pena dare un’occhiata a Edge.

Non comprarlo se

Non sei un fan degli schermi “edge”

Il display Endless Edge del Motorola Edge è una parte così intrinseca dell’esperienza dell’utente che il telefono è chiamato per questo – ma se sei un negligente schermo inclinato, non troverai molto che ti piaccia qui.

Sei un fotografo di smartphone dedicato

Le fotocamere del Motorola Edge sono sicuramente affidabili, ma è probabile che i suoi rivali realizzino scatti migliori. Il software è da incolpare qui, quindi anche se questo potrebbe essere modificato in futuro tramite gli aggiornamenti, Edge non si classificherà nella nostra migliore lista di fotocamere telefoniche.

Vuoi qualcosa che si accenda rapidamente

La ricarica da 18 W sul Motorola Edge non è esattamente strabiliante e molti altri telefoni superano di molto questa velocità. Non c’è nemmeno la ricarica wireless, anche se a un prezzo inferiore a un dato su un telefono.