Quando si tratta di gestire la brillante nuova tecnologia ad alta gamma dinamica (HDR) del mondo TV, dove si mettono in risalto le retroilluminazioni della TV LCD.

Mettili attorno al bordo dello schermo come fa la maggior parte dei TV, e farai fatica a garantire che tutta quella luminosità HDR appaia solo nelle parti dell’immagine in cui dovrebbe apparire.

Metti i LED dietro lo schermo e assicurati che le diverse zone di questi LED possano emettere quantità diverse di luce in un dato momento, tuttavia, e hai il potenziale per una prestazione HDR molto più controllata, dinamica e immersiva.

Cue il Sony Bravia XBR-65X900F o, come è noto nel Regno Unito, il Sony KD-65XF9005.

Nonostante sia abbastanza abbordabile dai moderni standard TV da 65 pollici, questa TV con risoluzione 4K e HDR accetta l’illuminazione diretta con un approccio locale al dimming piuttosto che l’approccio edge-lighting preferito da quasi tutti i suoi concorrenti allo stesso prezzo.

Ancora meglio, è il partner di questo straordinario punto di partenza per la retroilluminazione con il più potente motore di elaborazione video di Sony e un notevole miglioramento della luminosità HDR rispetto ai modelli della serie X900E 2017 di Sony che sostituisce.

Design

Mentre ci sono molte cose che piacciono al 65X900F, non siamo del tutto convinti che il suo design sia uno di questi.

La cornice attorno allo schermo è ordinata, ordinata e rifinita, in linea con le tendenze attuali.

Oltre ad aggiungere un tocco di assurdo ad un aspetto altrimenti serio, l’angolazione e la posizione di questi piedini significano che dovrai trovare un po ‘più largo di mobili per appoggiare la TV.

Design TL; DR: per la maggior parte, il 65XF9005 è un televisore robusto, compatto, compatto e dal design compatto.

Smart TV (Android TV)

Sony continua a utilizzare la piattaforma Android TV per fornire funzionalità intelligenti sulle sue TV di fascia media e premium.

Innanzitutto, disporre di Android TV significa ottenere molti contenuti.

Sony X900F |

Dimensioni dello schermo disponibili: 85 pollici (solo USA), 75 pollici, 65 pollici, 55 pollici, 49 pollici (solo USA) |

Nel Regno Unito si ottengono anche i servizi di catch-up TV per le principali emittenti terrestri del Regno Unito, accessibili tramite un’app YouView che consente anche di cercare gli spettacoli tramite una guida elettronica dei programmi che può scorrere indietro e in avanti.

Il sistema Android TV supporta Chromecasting incorporato e recentemente ha aggiunto il supporto per il software Voice Assistant di Google.

Tuttavia, questo non può ancora impedire ad Android TV di essere un’esperienza TV smart tipicamente frustrante.

Funziona in modo lento e la potenza di elaborazione richiesta per eseguirlo significa che i menu operativi principali della TV possono anche reagire piuttosto lentamente ai comandi del telecomando.

Mentre le app Netflix e Amazon supportano sia l’alta gamma dinamica che i flussi 4K, l’app YouTube sul nostro campione di test rimane stranamente bloccata in HD SDR.

Infine, nonostante Android TV sia in grado di apprendere il tipo di app e di contenuti che utilizzi di più e raccomandare di conseguenza opzioni di contenuto personalizzate, è meno intelligente di altri sistemi TV intelligenti moderni alternativi che abbiamo utilizzato.

Smart TV TL; DR: Android TV continua a sembrare una piattaforma smart TV ingombrante e inutile, con un’interfaccia che sembra più un ostacolo che un aiuto.

Prestazioni HD / SDR

Siamo in un serio territorio “wow” con le prestazioni delle immagini HD e SDR dell’X900F.

Sony ha montato la serie con il suo processore video X1 Extreme, piuttosto che con il processore X1 standard utilizzato nei modelli X900E dell’anno scorso.

Questo ha fatto miracoli su tutti i Blu-ray HD e persino sui DVD che abbiamo riprodotto su X900F, facendoli sembrare molto più dettagliati – veramente come in 4K nel caso di Blu-ray – senza esagerare con qualsiasi rumore sorgente che potrebbero contenere.

Lo stesso vale per il sistema X900F per la conversione di immagini a gamma dinamica standard (SDR) in HDR.

Sony è così sicura del suo sistema di aggiornamento HDR, infatti, che viene applicata di default alla maggior parte delle preimpostazioni di immagine della TV.

In effetti, le scene scure appaiono in qualche modo migliori di quelle della modalità di aggiornamento HDR di Sony, dal momento che non vi è alcun accenno al leggero “bagliore” della luce intorno agli oggetti luminosi che si materializzano occasionalmente con l’elaborazione dell’aggiornamento HDR attiva.

Per noi, i vantaggi dell’upscaling HDR significa che vale quasi sempre la pena attenersi.

Prestazioni HD / SDR TL; DR: nonostante il suo prezzo di fascia media, X900F / XF90 offre prestazioni di fascia alta con contenuti HD e SDR grazie all’elaborazione di conversione HD-to-4K e SDR-HDR allo stato dell’arte.

Prestazioni 4K / HDR

Per la maggior parte, il 65XF9005 fa un lavoro eccellente con sorgenti 4K: l’elaborazione X1 Extreme di Sony e il sistema di gestione del colore Triluminos si uniscono a una straordinaria precisione della luce e alla gestione del rumore per ottenere il maggior impatto possibile dalle immagini native 4K.

Sottolineando la nitidezza del 4K è un’altra caratteristica dell’immagine che eccelle Sony: la riproduzione del movimento.

Questo sfrutta l’aumento di luminosità localizzato reso possibile dall’illuminazione diretta a LED del televisore e dall’attenuazione locale per consentire al televisore di inserire cornici nere nell’immagine (una tecnica considerata a lungo per dare la riproduzione del movimento più naturale) senza che l’immagine subisca il drammatico

Vale la pena giocare con la modalità di movimento personalizzata, specialmente l’impostazione Clearness di questa modalità, che sembra essere direttamente legata al livello di Black Frame Insertion.

Come previsto, il suo uso dell’illuminazione diretta e dell’attenuazione locale è il fulcro del successo di X900F / XF90.

Nelle immagini HDR della TV le parti luminose e ricche di colore sono notevolmente più marcate di quelle ottenute con i modelli X900E / XE90 dell’anno scorso.

Quando abbiamo detto prima che c’è ‘molto meno disturbo da inconsistenti incoerenze della retroilluminazione rispetto a qualsiasi altra alternativa LCD a bordo’, non è lo stesso che dire che non c’è nessun oscuramento indesiderato della retroilluminazione: durante scatti HDR davvero estremi,

È anche vero che se devi guardare la TV da un angolo di oltre 20 gradi fuori asse – in orizzontale o in verticale – allora la luce che “sboccia” attorno agli oggetti luminosi spiccati diventa molto più evidente.

Tuttavia, detto questo, il tipo di immagini che causano una retroilluminazione in fiore sul 65XF9005 / 65X900F sono molto rari nelle normali condizioni di visione.

Mentre i televisori LCD ad alta luminosità molto costosi (AKA costosi) con zone di dimming LED controllate in modo molto più individuale rispetto all’X900F / XF90 possono soffrire di una retroilluminazione molto meno ovvia, è difficile da esperienze passate immaginare altri concorrenti simili a prezzi simili

4K / HDR TL; DR: Colori abbaglianti, livelli di nero profondo, grande maneggevolezza del movimento e livelli di luminosità impressionanti rendono il 65XF9005 / 65X900F un estremamente potente 4K, HDR TV.

Suono

Mentre il 65XF9005 non è affatto la migliore TV che suono ho sentito, è ancora una piacevole sorpresa rispetto a molti altri modelli recenti di Sony.

Il palcoscenico si estende a una buona distanza dall’intelaiatura della TV, creando un muro sonoro avvincente, dettagliato, pulito e coinvolgente.

Il risultato di tutto ciò è che il 65XF9005 / 65X900F fa un lavoro piuttosto pratico di nascondere la sua unica debolezza: una quantità limitata di bassi.

Qualità del suono TL; DR: Nonostante non abbiano fornito molti bassi, gli altoparlanti della TV sono potenti, dinamici e abbastanza dettagliati da produrre un palcoscenico divertente abbastanza grande da tenere il passo con la scala epica delle sue immagini.

Altri pannelli su cui riflettere

La 65XF9005 / 65X900F è la prima TV 2018 che abbiamo visto da qualsiasi marca, per non parlare della Sony, quindi dovremo guardare indietro al 2017 per i rivali.

Il set alternativo più convincente sarebbe probabilmente uno dei televisori OLED 2017 di LG – OLED55B7 o OLED55C7.

Dal punto di vista dell’LCD, l’alternativa più convincente è Q7F QLED di Samsung.

Tuttavia, fornire tanta luminosità da un sistema di illuminazione a LED all’avanguardia significa che il Q7F non è in grado di fornire livelli di nero così profondi e privi di retroilluminazione come il 65XF9005 / 65X900F di Sony.

Verdetto

Breve e dolce, il 65XF9005 / 65X900F è un televisore brillante a prezzo medio.

Il suo sistema di TV Android e alcuni problemi di retroilluminazione in genere minori ne impediscono la perfezione, ma è difficile immaginare un rivale di 65 pollici imminente a un prezzo simile che ne abbia la meglio.

  • Ci si può aspettare di vedere l’X900F / XF90 sulla nostra pagina dei migliori televisori del 2018 a breve