Alcune VPN fanno fatica a distinguersi dalla massa, ma VPN Proxy Master non è tra queste. Il sito Web vanta che è la “VPN gratuita più veloce del mondo” e, a prescindere dalla verità, i 60 milioni di utenti segnalati suggeriscono che sta facendo qualcosa di giusto.

La gamma di app porta l’azienda a un buon inizio, con download disponibili per Android, iOS e Mac.

Le dimensioni della rete non sono il massimo, con server solo in sette località: Canada, Germania, India, Paesi Bassi, Singapore, Regno Unito e Stati Uniti. Tuttavia, abbiamo visto prodotti gratuiti con meno.

Il servizio gratuito ha molti annunci. Ci sono icone animate che chiedono di essere cliccate, annunci video a schermo intero che richiedono “attendere 5 secondi per saltare”, un altro annuncio incorporato nella finestra di dialogo Disconnect – e notifiche impreviste se hai lasciato il servizio disattivato.

  • Vuoi provare VPN Proxy Master? Controlla qui il sito web

I punti Plus includono l’accesso istantaneo alla rete, senza registrazione, senza nomi utente e senza bisogno di consegnare il tuo indirizzo email o altri dettagli personali.

Non ci sono nemmeno fastidiose restrizioni sulla larghezza di banda. Puoi usare il servizio quanto vuoi.

Se hai bisogno di più, l’aggiornamento al servizio VIP a pagamento elimina gli annunci e ti consente di accedere a server più veloci. I prezzi mensili sono alti a $ 11,99, ma scegli il piano annuale e questo precipita a $ 3, e c’è una prova gratuita di sette giorni in offerta.

Non utilizzare HTTPS sul proprio sito Web e copiare la politica sulla privacy di un altro provider VPN sono due grandi flag rossi per VPN Proxy Master (Image credit: VPN Proxy Master)

(Immagine: © Image credit: VPN Proxy Master)

vita privata

Il sito Web VPN Proxy Master non ha un chiaro collegamento alla sua politica sulla privacy, ma per fortuna è elencato nelle pagine di download per i client Android e iOS.

La società dichiara di eseguire una rete di “nessun log”, affermando: “Non raccogliamo i log della tua attività, inclusi la registrazione della cronologia di navigazione, la destinazione del traffico, il contenuto dei dati o le query DNS. nessun registro del tuo indirizzo IP, il tuo indirizzo IP VPN in uscita, il timestamp della connessione o la durata della sessione. “

Mentre suona bene, c’è, beh, un problema. Se inserisci queste righe in Google, scopri che vengono prese direttamente dalla politica sulla privacy di ExpressVPN. Se VPN Proxy Master ha creato una politica sulla privacy tagliando e incollando i pezzi migliori dei suoi concorrenti, allora questo suggerisce che il documento è più sul marketing che sull’onestà delle proprie pratiche. E se è così, perché qualcuno dovrebbe credere a una parola che dice?

Abbiamo notato anche qualcos’altro di interessante: VPN Proxy Master non è l’unico provider VPN che utilizza questo documento. La ricerca di Google ha restituito più hit alle norme sulla privacy con lo stesso testo, tutti ospitati su pagine Web AWS anonime, ma facendo riferimento a sviluppatori con nomi come “Lemon Clove” e “Autumn Breeze”. Si rivelano inoltre provider in gran parte anonimi con siti Web a pagina singola, praticamente senza informazioni di base, eppure dispongono ancora di un paio di app VPN disponibili.

Nulla di ciò è la prova assoluta che sta succedendo qualcosa di losco, ma non è questo il punto. Se una VPN meriterà la tua fiducia, dovrebbe essere aperta e trasparente, e VPN Proxy Master non lo è.

Fai attenzione quando cerchi questa app nell’App Store di Apple o nel Google Play Store in quanto ci sono un certo numero di app di copia (Image credit: Google)

Prestazione

Sii molto, molto attento durante la ricerca di VPN Proxy Master sul tuo app store mobile. Ci sono una miriade di altre app che usano nomi e loghi molto simili, presumibilmente sperando che tu non li noti e li installi, invece. Idealmente, segui i link per il download dal sito ufficiale dell’app oppure cerca un’app chiamata “VPN Proxy Master”, con lo sviluppatore elencato come “Connessione innovativa”.

Una volta individuata la pagina del negozio corretta, tutto il resto è facile in quanto non è necessario creare un account o consegnare alcun dettaglio. Tutto quello che devi fare è installare e aprire l’app come al solito.

L’interfaccia è quasi altrettanto semplice. Un grosso pulsante “Vai” ti connette automaticamente al server più veloce, oppure puoi ottenere specifiche e scegliere la tua posizione preferita da un elenco. Gli indicatori di caricamento del server ti aiutano a fare la scelta migliore, e sei anche avvisato se un server è pieno.

La versione gratuita ha un sacco di pubblicità, tra cui fastidiosi tipi di video pop-up a schermo intero con timer per impedire che vengano chiusi immediatamente. Appaiono per lo più quando si sta eseguendo qualche attività app, quindi, se si lascia il Proxy Master in esecuzione in background, è improbabile che si verifichino problemi.

Le prestazioni sono state deludenti nei nostri test, soprattutto per un servizio che dichiara di essere la VPN gratuita più veloce al mondo. Le nostre migliori velocità europee hanno faticato a raggiungere i 20 Mbps, le connessioni da Regno Unito a Stati Uniti hanno gestito un insignificante 14 Mbps e Singapore in media a 10 Mbps.

VPN Proxy Master è stato in grado di sbloccare BBC iPlayer ma non ci ha permesso di accedere a US Netflix (Image credit: Netflix)

Il servizio ha fatto meglio a sbloccare il sito, consentendoci l’accesso a BBC iPlayer e YouTube, ma fallendo con Netflix.

L’aggiornamento al piano VIP commerciale farà alcuna differenza? Abbiamo sfruttato “Go Premium for Free” e accettato il periodo di prova di sette giorni.

Liberarsi delle pubblicità è stato un sollievo immediato e l’aggiornamento ci ha anche permesso di scegliere le posizioni dalla scheda Server Faster. Questi includevano alcune posizioni etichettate per i migliori servizi di streaming – Netflix, iPlayer, Fox, altro – il che dovrebbe significare che non dovrai provare più server per trovare quello che funziona.

Abbiamo eseguito di nuovo i nostri test di sblocco e l’aggiornamento ha funzionato: stavolta abbiamo potuto accedere a US Netflix e BBC iPlayer.

Usiamo OpenSpeedTest per testare le prestazioni di ogni VPN che esaminiamo (Image credit: OpenSpeedTest)

Anche i nostri controlli delle prestazioni hanno mostrato alcuni miglioramenti, con velocità del Regno Unito fino a 35-40Mbps, server statunitensi che salgono a 18-20 Mbps e Singapore a 12 Mbps simili. Non è ancora veloce, e probabilmente non abbastanza per il prezzo che stai pagando, ma è sufficiente per gestire la maggior parte delle attività.

Verdetto finale

VPN Proxy Master non è veloce o capace come pretende, e sebbene affermi che non c’è alcuna registrazione, la compagnia non ci dà motivo di fidarsi di esso. Le VPN a larghezza di banda illimitata possono sempre essere utili come semplici sblocco di siti Web, ma non le useremmo per nulla di leggermente importante.

  • Abbiamo anche evidenziato il migliori servizi VPN del 2019