Gli zaini sono ottimi per trasportare una gran quantità di attrezzatura fotografica su lunghe distanze, ma non si è sempre in viaggio sulle Ande quando si esce a fare foto;

Gli zaini fotografici normali possono essere una responsabilità oltre che un bene, mentre si prendono a pugni i passeggeri in faccia mentre si gira, ottenendo le loro innumerevoli cinghie e fibbie bloccate nelle porte e probabilmente bloccando l’intera larghezza del vicolo medioevo medievale medio.

Molto spesso, quindi, vuoi uno zaino un po ‘più piccolo, un po’ più ordinato e un po ‘più civilizzato per il viaggiatore urbano piuttosto che il robusto esploratore esterno.

E questo è il punto dello zaino DSLR Tenba Cooper – e ce n’è uno ancora più sottile per i proprietari di fotocamere mirrorless con meno kit.

Costruire e gestire

Questo è un sacchetto di due metà.

Proprio sul retro c’è uno scomparto leggermente imbottito abbastanza grande per un tablet da 10 pollici.

Questo va inserito in un inserto imbottito (che può essere rimosso se si desidera utilizzarlo come un normale sacchetto).

Immagine 1 di 4

Immagine 2 di 4

Immagine 3 di 4

Immagine 4 di 4

Prestazione

Puoi mettere in valigia una reflex digitale, un paio di lenti, un caricabatterie e un cavo nel comparto inferiore e un sacco di cose di tutti i giorni nello scomparto superiore, e ancora la borsa non si gonfia e inizia a intromettersi.

Tiene così tanto che può diventare piuttosto pesante, il che diventa ovvio quando lo si porta sulla schiena.

Come sempre con gli zaini, tuttavia, l’accesso è un’altra storia.

Le cerniere sembrano durissime, ma sono anche rigide.

La tasca frontale con cerniera è davvero utile per mettere un telefono, occhiali da sole, chiavi o qualsiasi altra cosa, tuttavia, e la tasca posteriore del passaporto è anche utile.

Tenba è riuscita a creare uno zaino urbano elegante e slanciato che è molto più adatto alla città rispetto agli zaini normali.

  • La migliore borsa fotografica: 10 zaini e borse a tracolla per proteggere il tuo kit fotografico