SecurityKISS è una VPN irlandese con una forte attenzione alla facilità d’uso che è incorporata nel nome della società (KISS = ‘Keep it Smart Semplice ‘- o in effetti’ Keep it Simple, Stupid ‘). Quindi, è un po ‘strano che l’azienda abbia anche una delle strutture di prezzo più complicate in giro: cinque piani, tutti con caratteristiche diverse e ciascuno disponibile per abbonamenti da 1, 3, 6 o 12 mesi.

Tutto inizia con il piano verde gratuito. Questo supporta solo tre paesi (Stati Uniti, Regno Unito, Germania), traffico di 300 MB al giorno, nessun accesso di streaming o client e-mail e velocità potrebbero essere limitate. Ma SecurityKISS non richiede alcuna registrazione o password, quindi potrebbe occasionalmente essere utile per attività di base.

I prossimi tre piani hanno anche limiti di larghezza di banda, se più generosi (20 GB, 30 GB, 50 GB / mese). Ci sono server in 16 paesi, principalmente in Europa e Nord America, ma anche Russia, Singapore e Hong Kong. I limiti dispari includono l’accesso limitato per i client di posta elettronica e solo i primi due piani supportano l’utilizzo su più PC.

  • Vuoi provare SecurityKISS? Controlla qui il sito web

Il piano Emerald top di gamma è l’offerta SecurityKISS più vicina ad altri servizi, con oltre 100 server in 16 paesi, compatibilità OpenVPN e traffico illimitato. Ha un prezzo medio di 9,99 Euro ($ 11,29) per un mese unico, ma uno sconto molto piccolo lo lascia a un costoso 7,49 Euro ($ 8,46) sul piano annuale. Il piano annuale di Windscribe è meno della metà di quello; L’account triennale di CyberGhost è inferiore a un terzo del prezzo, a $ 2,75 al mese.

I conti con larghezza di banda limitata di SecurityKISS sono significativamente più economici. Se riesci a vivere con un assegno mensile di 50 GB, questo è solo 5,99 Euro ($ 6,77) per mese one-off, 4,49 Euro ($ 5,08) in un anno. È molto meglio, ma puoi comunque ottenere account VPN più capaci e illimitati altrove, con meno soldi.

Se sei ancora tentato di iscriverti, c’è una vasta gamma di opzioni di pagamento, tra cui carte, PayPal, Bitcoin, WebMoney, WireTransfer e altro ancora.

Qualunque cosa tu scelga, il resto del servizio è relativamente semplice. Esistono solo due app, ad esempio una per Windows e un’app Android aggiornata nel 2016, quindi dovrai seguire le istruzioni del sito per configurare altre piattaforme. Questo non deve essere difficile, però, e noi eravamo interessati a saperne di più.

vita privata

SecurityKISS ha pagine del contratto sorprendentemente brevi che cercano di affrontare i punti che devi conoscere, mantenendo al contempo un noioso gergo legale al minimo indispensabile.

La società dichiara chiaramente di non “monitorare, registrare o archiviare i registri per qualsiasi attività di connessione”. Registra comunque più dati relativi alle sessioni del solito, tra cui data, ora e durata della connessione VPN, larghezza di banda utilizzata e “indirizzo IP dell’utente”. Questi dettagli apparentemente vengono cancellati automaticamente dopo 10 giorni.

SecurityKISS non conserva alcuna informazione personale su di te oltre al tuo indirizzo email, se lo hai fornito.

La società afferma che non rilascerà alcun dettaglio su nessuno o sul suo account se non richiesto dalla legge, ma sottolinea anche che questo non è mai accaduto prima.

Durante la scansione della piccola stampa abbiamo notato una clausola molto severa sulla pornografia. Ogni VPN vieta la pedopornografia, ovviamente, ma SecurityKISS dice che non si deve “accedere o trasmettere materiale pornografico” di alcun tipo, del tutto, mai. Ognuno ha le proprie opinioni su ciò che è accettabile, ma pensiamo che una VPN che vieta attività perfettamente legali è un passo troppo lungo.

Tra i lati positivi, c’è una clausola di cancellazione gradita. Se decidi di cancellare la tua iscrizione in qualsiasi momento, la società calcolerà il saldo rimanente in proporzione e lo rimborserà al tuo account.

Il download e l’installazione di SecurityKISS è un processo semplice, ma preparati ad aprire il tuo software antivirus (Image credit: SecurityKISS)

(Credito immagine: credito immagine: SecurityKISS)

applicazioni

SecurityKISS può essere utilizzato senza registrazione, in modo insolito – scarica, installa e sei pronto per andare immediatamente. Sembra un sistema conveniente, ma in un caso inaspettato.

Ogni client Windows è un file binario diverso, con un proprio identificatore. È fantastico, poiché consente la connessione senza dover creare un nome utente o ricordare una password. Ma è anche un problema, poiché il tuo antivirus non ha mai visto questo file prima e questo ha provocato l’avvertimento di Windows Defender. Abbiamo aggirato gli avvisi senza problemi, ma sii pronto per questo se provi il cliente; ci si può aspettare un avvertimento antivirus generale “file non riconosciuto”.

Dopo aver verificato con il tuo strumento antivirus che il client di SecurityKISS è sicuro (e lo è – abbiamo controllato a VirusTotal e ottenuto un buono stato di salute) la vita diventa molto più facile. Senza bisogno di accedere, il client appare subito. Non ci sono praticamente impostazioni da modificare, sicuramente nulla di importante.

L’interfaccia client in qualche modo riesce a catturare più spazio sullo schermo rispetto alla maggior parte della concorrenza, ma anche a sprecarla quasi del tutto. Più della metà della finestra del client è occupata dallo spazio bianco e dai collegamenti Web inutili che dovrebbero essere stati nascosti su un menu e non c’è nessuna lista di server visibile in primo piano.

SecurityKISS mostra le sue posizioni disponibili utilizzando un’interfaccia molto strana (Image credit: SecurityKISS)

(Credito immagine: credito immagine: SecurityKISS)

Un clic sul pulsante Server visualizza le posizioni di SecurityKISS, usando ancora un’interfaccia molto strana. Mentre quasi tutti gli altri utenti possono fare doppio clic sul nome di un paese o città per connettersi, SecurityKISS chiede di selezionare una casella in base al tipo di connessione preferito (OpenVPN TCP tramite la porta 443, UDP tramite porta 5000 o UDP tramite la porta 5353 .) Sospettiamo che persino gli utenti più esperti non abbiano realmente bisogno di quel livello di scelta per ogni singola connessione che fanno.

Abbiamo scelto una posizione, un tipo di connessione e una porta, e l’elenco delle posizioni è scomparso. Sfortunatamente, la finestra principale del client non ha mostrato la nostra scelta, quindi siamo stati lasciati a fare clic su Connetti senza vedere chiaramente dove ci avrebbero portato. Non è un problema se hai scelto la posizione cinque secondi prima, ma potrebbe essere più un problema quando accendi il portatile la mattina e non riesci a ricordare cosa stavi usando ieri.

Ci sono delle buone notizie. Quando abbiamo finalmente fatto clic su Connetti, il cliente ha visualizzato la città e il paese che abbiamo scelto in precedenza e ha utilizzato la notifica desktop per dirci quando eravamo protetti.

C’è un tocco pulito in un pulsante di pausa, che non chiude completamente la VPN, ma reindirizza temporaneamente il traffico attraverso la tua connessione regolare. Se sei nel piano gratuito, questo potrebbe essere utile come un modo rapido per disattivare la VPN prima di andare su YouTube, o in qualsiasi altro posto che potrebbe trangugiare la tua indennità di dati.

Le opzioni di configurazione sono, beh, limitate. È possibile abilitare qualcosa che SecurityKISS chiama “Tunneling esclusivo”, equivalente a un kill switch che blocca l’accesso a Internet in caso di calo della VPN. Le sole altre due opzioni consentono la connessione automatica all’avvio del client e la riconnessione se la connessione non riesce.

Metti tutto insieme e ovviamente c’è molto spazio per migliorare. Tuttavia, il cliente può gestire le basi e, se sei soddisfatto del piano gratuito, potresti non volere o avere bisogno di altro.

Il piano a pagamento di SecurityKISS è stato in grado di sbloccare Netflix negli Stati Uniti nei nostri test (Image credit: Netflix)

Prestazione

È importante che un’app VPN ti tenga aggiornato quando sei protetto e quando non lo sei, quindi volevamo vedere come si comportava SecurityKISS.

Il client Windows ha iniziato bene, segnalando un avviso ogni volta che si collegava al nostro server scelto. Ma non c’era nulla quando il client si disconnetteva e questo poteva essere un problema, come se la VPN diminuisse, non riceverai una notifica. (L’interfaccia del client si aggiorna, ma non sarà di grande aiuto se è ridotta a icona o se stai eseguendo un’applicazione a schermo intero.)

SecurityKISS risolve questo problema con la riconnessione automatica e una funzionalità di Tunneling esclusivo simile a Killswitch, ma questi non hanno sempre successo.

Quando abbiamo attivato la riconnessione automatica e chiuso forzatamente la nostra connessione, ad esempio, il client ha aggiornato il suo stato su “Disconnected”, ma era tutto. Non ha generato una notifica per avvisare gli utenti e non ha tentato di riconnettersi.

Fortunatamente, l’opzione Tunneling esclusivo è stata molto più efficace, bloccando immediatamente la nostra connessione Internet quando la VPN è caduta. Il client non ha ancora avvisato l’utente, ma ci ha protetto dalle fughe di dati, e questa è la massima priorità.

Il nostro buon umore non è durato, poiché i test di follow-up hanno rivelato un diverso tipo di problema di privacy: il client Windows ha avuto una perdita DNS.

Passando allo sblocco del sito Web, il piano gratuito di SecurityKISS non può farci entrare in BBC iPlayer o Netflix. Ovviamente non è un grosso problema, dato che il limite di 300MB del piano libero non ti farebbe comunque molto streaming. E c’erano migliori notizie con il piano a pagamento, che sebbene non potesse sbloccare BBC iPlayer, ci ha fatto entrare in Netflix con uno dei suoi tre server statunitensi.

Usiamo OpenSpeedTest per testare le prestazioni di ogni VPN che esaminiamo (Image credit: OpenSpeedTest)

Ci aspettiamo di trovare problemi di velocità con le VPN gratuite e SecurityKISS ha seguito questo schema. Le velocità di download del Regno Unito erano ben al di sotto della media a 20 Mbps, ma erano sorprendentemente coerenti, e questo è sufficiente per la navigazione e la maggior parte delle esigenze di streaming. Ma l’unico server degli Stati Uniti sembrava sovraccaricato, con velocità regolari fino a 1 Mbps.

L’aggiornamento al piano Emerald top-of-the-range ha fatto una grande differenza, però, proprio come speravi.

Le velocità del Regno Unito erano eccellenti a 65-68Mbps, essenzialmente il massimo della nostra connessione di prova a 75 Mbps.

Ci sono solo tre sedi negli Stati Uniti (Fremont, Los Angeles e il server gratuito di Chicago), ma la migliore, Los Angeles, ha gestito un buon 45Mbps.

Anche le location asiatiche sono state consegnate, con Singapore in media tra 40 e 45 Mbps e Hong Kong che ha raggiunto i 22 Mbps accettabili.

La piccola rete di SecurityKISS potrebbe comunque ridurre le prestazioni se sei a una certa distanza dal server più vicino, ma se riesci a convivere con questo elenco di posizioni, le velocità che potresti vedere sono migliori della media.

Verdetto finale

SecurityKISS ha un disperato bisogno di più e migliori app, e il suo account di larghezza di banda illimitata sembra costoso per quello che stai ricevendo. Il piano gratuito da 300 MB / giorno (9 GB al mese) potrebbe valere la pena di provare come VPN di backup, anche se, soprattutto perché è possibile provarlo senza dover consegnare un indirizzo e-mail.

  • Abbiamo anche evidenziato i migliori servizi VPN del 2019