Scheda tecnica

Ecco la configurazione OLED Gigabyte Aero 15 2019 inviata a Ditching per la revisione:

PROCESSORE: Intel Core i7-9750H (hexa-core, cache da 12 MB, fino a 4,50 GHz)
Grafica: Nvidia GeForce RTX 2070 (8 GB GDDR6; MaxQ); Intel UHD Graphics 630 RAM: DDR4 da 16 GB (2.667 MHz) Schermo: Gloss da 15.6 pollici 4K (3840 x 2160, 60Hz, AMOLED, 100% DCI-P3)
Conservazione: SSD da 512 GB (NVMe PCIe 3.0 x4)
porte: 1 x Thunderbolt 3; 3 x USB 3.1; 1 x DisplayPort 1.4; 1 x HDMI 2.0; 3 x USB 3.1 (Tipo A); jack per cuffie / microfono da 3,5 mm; Lettore di schede SD UHS-II.
Connettività: Killer Ethernet E2600; Killer Wi-Fi 6 AX1650 (802.11ac); Bluetooth 5.0
Telecamera: Webcam HD con Windows Hello (1MP, 720p)
Batteria: Batteria LiPo da 94 Wh (durata della batteria di PCMark 8 di 4 ore e 20 minuti)
Peso: 4,4 libbre (2 kg) Dimensioni: 14 x 9,8 x 0,78 pollici (35,6 x 25 x 2 cm; L x P x A)

Gigabyte’s Aero 15 XA è uno dei primi laptop che abbiamo’abbiamo visto utilizzare uno schermo AMOLED e, sebbene le nostre aspettative fossero alte, il display 4K da 15,6 pollici si è rivelato persino migliore di quanto avremmo potuto immaginare.

La tecnologia di visualizzazione dei diodi organici a emissione di luce (OLED) è stata ampiamente disponibile negli smartphone per quasi un decennio e ha anche trascorso gli ultimi anni a trasformare lo spazio dell’home cinema dando in particolare ai pannelli la possibilità di presentare il vero nero. Tuttavia, OLED ha una serie di funzionalità che lo rendono forse ancora più adatto alla progettazione grafica e al lavoro video – e, naturalmente, ai giochi. Oltre ad avere tassi di risposta sorprendentemente rapidi, l’aumento del contrasto significa che i colori sembrano più ricchi, il che è ottimo per scopi di intrattenimento come giocare e guardare film.

Il backup di questo nuovo impressionante display è un insieme di potenti componenti che sono più che in grado di alimentare app di editing di immagini e video impegnative e, nei tuoi tempi di inattività, guidare giochi a frame rate che mostrano di cosa è capace lo schermo. E tutto questo è confezionato in un bel pacchetto ultraportatile dal design discreto.

Prezzo

Aero 15 OLED è disponibile in una varietà di configurazioni a diversi prezzi: il modello che abbiamo testato è stato fornito con una CPU Intel Core i7-9750H, 16 GB di RAM e una GPU Nvidia RTX 2070 e per strada costa circa $ 2.499 (£ 2.299, AU $ 3.799).

Passare a un processore Intel Core i9-9980HK ti farà guadagnare altri $ 500 (£ 600, AU $ 600), o in alternativa puoi mantenere l’i7, raddoppiare la RAM a 32 GB, raddoppiare lo spazio di archiviazione SSD PCIe a 1 TB e aumentare la GPU a un RTX 2080 per $ 3.299 (£ 3.399, AU $ 4.799).

Le ultime due configurazioni si trovano all’estremità superiore dello spettro, ma se si’sei felice di ridurre le prestazioni grafiche che puoi effettivamente ottenere l’Aero 15 OLED per un minimo di $ 1.899 (£ 1.899 AU $ 2.999) quando configurato con una GTX 1660Ti.

L’Aero 15 OLED è contro dispositivi come l’ultimo Razer Blade 15 e GSI Stealth di MSI in termini di specifiche, e nonostante quel nuovo brillante schermo OLED Samsung, in realtà è un valore sorprendentemente buono contro questi formidabili avversari.

Immagine 1 di 7

Lettore di impronte digitali (credito di immagine: futuro) Immagine 2 di 7

Nuovo design della calotta superiore. (Credito immagine: Futuro) Immagine 3 di 7

(Credito immagine: Futuro) Immagine 4 di 7

Connettività workstation. (Credito immagine: futuro) Immagine 5 di 7

Tastiera RGB per tasto. (Credito immagine: Futuro) Immagine 6 di 7

(Credito immagine: Futuro) Immagine 7 di 7

(Credito immagine: futuro)

Design

In apparenza, questo nuovo Aero 15 sembra inconfondibilmente simile al suo predecessore, tuttavia a parte l’aggiornamento OLED, molti altri elementi sono stati completamente rielaborati, con questo modello 2019 caratterizzato da un nuovo design in metallo con guscio superiore, un rivestimento della tastiera riprogettato e un tweaked layout di scarico. La disposizione generale ha continuità, ma ogni elemento è stato migliorato in qualche modo.

L’Aero 15 OLED ha due cerniere quadrate che sostituiscono la cerniera a barra piena del suo predecessore. La webcam sotto lo schermo che era solita sedersi su quella larga cerniera è stata spostata verso il basso nella metà inferiore dell’unità: ora assomiglia a un piccolo foro stenopeico e si siede su una sottile piattaforma rialzata dietro la tastiera, e c’è solo una nuova ventola di raffreddamento di fronte.

I tasti della tastiera sono piacevoli e reattivi, il trackpad è fluido e lì’s un lettore di impronte digitali e otturatore per webcam fisica per placare la privacy. Come con i suoi predecessori, il nuovo dispositivo offre una tastiera retroilluminata RGB di dimensioni standard con tastierino numerico che forza la tastiera ad estendersi da un bordo all’altro.

Mentre l’Aero 15 OLED è leggermente più spesso dei suoi predecessori, riesce comunque a entrare con uno spessore di 2 cm (0,78 pollici), con una busta di 35,6 x 25 cm (14 x 9,8 pollici), che è abbastanza compatta per un laptop con GPU di gioco completa. E mentre 2 kg possono essere notevolmente più pesanti degli ultrabook più leggeri’Non è un peso particolare portarlo in giro in uno zaino, soprattutto considerando quanta potenza di elaborazione è offerta qui.

Disney’s Guardians of the Galaxy sul pannello Samsung AMOLED 4K HDR di Aero 15.

(Credito immagine: futuro)

Display

Il pannello Samsung AMOLED da 15,6 pollici utilizzato nell’Aero 15 OLED ha una risoluzione di 3.840 x 2.160 pixel ed è avvolto da una delle cornici più sottili disponibili. Gigabyte è uno dei pochi venditori disposti a subire i reclami riguardanti la webcam sotto lo schermo per avere cornici da 3 mm sui tre lati superiori del display.

Noi’ho già visto molti schermi LED 4K sui laptop e alcuni di loro sembrano senza dubbio impressionanti, ma lì’s una vibrazione distinta sull’Aero 15’s display OLED che noi’non l’ho mai visto su nessun laptop ad alte prestazioni. Se tu’rielaborazione di video Ultra HD con risoluzione 4K nativa o sepolti nelle profondità di un tunnel in Metro: Exodus’È difficile non rimanere colpiti dai colori intensi di questo schermo calibrato X-Rite Pantone.

Il pannello è stato certificato come VESA DisplayHDR 400, il che significa che può raggiungere una gamma cromatica DCI-P3 100% di design e soddisfa le più recenti specifiche HDR indipendenti che sono state progettate appositamente per i monitor dei computer. Lo standard VESA DisplayHDR 400 è il livello base e significa che questo pannello può riprodurre un palato di colori HDR con una luminosità di picco di 400 nit. Questo non lo è’t abbastanza luminosi da qualificarsi per le certificazioni TV HDR (che in genere richiedono uno schermo per raggiungere la massima luminosità minima di 1.000 nits) ma con il monitor del computer generalmente mirato a un uso ravvicinato e personale, non devono essere così luminosi per poter produrre immagini HDR.

Gigabyte è molto chiaro che si tratta di un laptop rivolto principalmente ai progettisti, ma è comunque un laptop potente che è sicuramente in grado di pompare i frame se lo desideri. Detto questo, mentre una delle cose più interessanti della tecnologia OLED è la sua latenza estremamente bassa, il display Aero 15 OLED funziona a un massimo di 60Hz, quindi se sei un giocatore alla ricerca di uno schermo competitivo ultra-veloce dovrai guarda altrove.

Su questo fronte, Dell ha recentemente annunciato un Alienware 120Hz 4K OLED pannello di gioco al CES di quest’anno, ma ci sono voci secondo cui questo design potrebbe non vedere la luce del giorno, semplicemente perché costa ancora troppo per essere commercialmente praticabile.

Inoltre, anche se opti per Aero 15 OLED con una GPU GeForce RTX 2080, tu’Difficoltà a ottenere molto più di 60 fps con risoluzione 4K su impostazioni di qualità ultra, quindi lì’s non c’è ancora bisogno di un elevato aggiornamento di OLED 4K su un laptop.

Alcune pubblicazioni online hanno evidenziato che il pannello Samsung AMOLED trovato in questa unità presenta problemi di coerenza dei colori, sebbene tale scoperta provenga da altri laptop. Gigabyte è abbastanza esplicito per quanto riguarda l’accuratezza del colore di Aero 15 OLED, affermando esplicitamente che Delta E è inferiore a 1 quando la luminosità è impostata su 100 utilizzando le impostazioni di colore preconfigurate in fabbrica. Questo è qualcosa che i progettisti dovranno assolutamente tenere a mente quando fanno un lavoro di progettazione dipendente dal colore, dove dovranno evitare di usare l’auto-luminosità (o modificare manualmente le impostazioni di luminosità) o deviare dal profilo colore X-Rite Pantone.

Continua a leggere alla pagina successiva.

Prestazione

RISULTATI DEL TEST

Ecco come si è comportato il Gigabyte Aero 15 OLED 2019 nella nostra suite di test benchmark:

3DMark Sky Diver: 28.598; Colpo di fuoco: 13.962; Time Spy: 5.885
Geekbench 4: 5.264 (single-core); 22.574 (multi-core) CPU Cinebench: 973 punti; Grafica: 111 fps
PCMark 8 Home: 3.484
Durata batteria PCMark 8: 4 ore e 20 minuti
Durata della batteria (test del filmato abbandonato): 4 ore e 42 minuti
Total War: Warhammer II (1080p, Ultra): 66 fps; (1080p, Basso): 138 fps
Middle Earth: Shadow of War (1080p, Ultra): 78 fps; (1080p, Basso): 112 fps

Le prestazioni del modello AERO 15 OLED XA che abbiamo testato sono state (come previsto) eccezionali, con la CPU Intel Core i di nona generazione aggiornata che offre un lieve miglioramento rispetto alle attività di lavoro generali rispetto al suo predecessore.

Quelli ultimi Aero 15 le unità che abbiamo testato presentavano alcuni problemi termici sui modelli più alti, il che significava che non c’erano’t un grosso aumento delle prestazioni tra le CPU Core i7 e Core i9. Non l’abbiamo fatto’Questa volta avrò la possibilità di testare il modello Core i9 di nona generazione, ma Gigabyte ha affermato che il sistema di raffreddamento è stato riprogettato con nuove ventole, tubi di calore e prese d’aria che si combinano per un raffreddamento migliore del 30%. Se la gestione termica è davvero molto meglio, ci dovrebbe essere un discreto bump nelle prestazioni della CPU Core i9.

L’Aero 15 OLED XA include una GPU RTX 2070 e, nei giochi, una media gestita di 66 fps in Total War: Warhammer 2 e 78 fps in Middle Earth: Shadow of War, rispettivamente, usando 1080p con impostazioni di qualità ultra. Se aumenti la risoluzione a 4K, vedrai che questi frame rate scenderanno rispettivamente a 23fps e 33fps “appena giocabili”, quindi mentre giocare con la risoluzione nativa dello schermo su nuovi titoli non è fuori discussione, dovrai componi la qualità.

Fortunatamente, quel display OLED sembra ancora eccellente con una risoluzione di 1080p, quindi i modelli OLED Aero 15 con la GTX 1660Ti trarranno comunque vantaggio dai fantastici colori del pannello – tuttavia se stai mirando ai giochi 4K, vorrai sicuramente optare per un RTX Configurazione 2070 o RTX 2080.

(Credito immagine: futuro)

Durata della batteria

La durata della batteria è stata impressionante per un laptop ad alte prestazioni, in grado di gestire 4 ore e 20 minuti nel severo benchmark della batteria PCMark 8. Ciò dovrebbe tradursi in un massimo di 5-6 ore se utilizzato in una modalità bilanciata o a risparmio energetico per compiti di lavoro leggeri – un po ‘timido di una giornata lavorativa completa.

Per il nostro benchmark della batteria per la riproduzione di film, è importante notare che mentre il film che utilizziamo è 1080p, lo schermo continua a funzionare con la sua risoluzione 4K nativa (e più affamata di energia), quindi questo fatto non influisce sull’assorbimento di potenza dal mostra molto. Tuttavia, il pannello OLED consuma anche meno energia durante la visualizzazione di scene scure rispetto agli schermi LCD / LED standard, poiché può disattivare completamente i pixel. Ciò ha comportato una durata della riproduzione di 4 ore e 42 minuti utilizzando una modalità di alimentazione bilanciata. Puoi spingerlo fuori per un’altra ora circa utilizzando una modalità di risparmio energetico dedicata, ma considerando che il laptop ha una grande capacità di 94 Wh, speravamo in qualcosa di più. Comunque’non è male per un dispositivo così potente con uno schermo 4K.

(Credito immagine: futuro)

Caratteristiche e verdetto

Aero 15 OLED offre ampie opzioni di connettività, tra cui HDMI 2.0 full-size, tre USB 3.1 Type-As, Thunderbolt 3 (Type-C), DisplayPort 1.4 (Type-C), Ethernet, UHS-II SD Card reader e un 3,5 jack audio mm. In altre parole, c’è abbastanza qui che puoi spostarti tra le stazioni di lavoro e collegarti a display esterni, periferiche e Internet cablato senza bisogno di un dock separato.

La serie Aero ha uno spessore di soli 2 cm e pesa solo 2 kg, quindi si adatta perfettamente alla postazione di lavoro creativa ultra-portatile o alla categoria di laptop da gioco. Non ci sono laptop “design” dedicati che sono paragonabili a OLED Aero 15 (anche se presto cambieranno, grazie a nuove linee di prodotti come ConceptD di Acer), tuttavia è possibile ottenere laptop da gioco con specifiche simili fino a $ 400 ( £ 400, AU $ 700) in meno – tu’Dovremo sacrificare un po ‘la portabilità e la durata della batteria, o accontentarsi di una CPU di ottava generazione nel processo, tuttavia.

Se hai bisogno di un laptop in grado di rappresentare con precisione colori e immagini dettagliate – e per i giochi, ti preoccupi più della vibrazione visiva che delle alte frequenze di aggiornamento – allora Gigabyte Aero 15 OLED è uno strumento di progettazione potente e portatile che ha un prezzo equo.