Dimensioni: 11,61 x 7,87 x 2,51 pollici
Peso: 1,32 libbre (600 g)
Classe: AX5400
CPU: triple core da 1,5 GHz
RAM: 512 MB
Memoria Flash: 256 MB
Velocità: 5,4 GBPS (600 Mbps + 4800 Mbps)
Frequenza: doppia banda (2,4 GH + 5 GHz)
Standard: a / b / g / n / ac
Antenne: 4
Connessioni: 1 x USB 3.0, 1 x Gigabit WAN, 4 x Gigabit LAN
Caratteristiche: MU-MIMO, OFDMA, Beamforming, Guest Wi-Fi, Parental

Benvenuti alla recensione di Netgear Nighthawk XR1000 di Ditching. Nell’ultima settimana ho testato il nuovo router di gioco di punta di Netgear e quello che segue è la mia presa in considerazione.

E, in poche parole, avevo grandi speranze per il Nighthawk XR1000 poiché, due anni fa, ero stato travolto dal Nighthawk Pro Gaming XR500, su cui questo router si basa molto, quindi l’ultima cosa che volevo vedere era un pacchetto deludente.

Fortunatamente, come spero che questa recensione di Nighthawk XR1000 mostri, quei timori erano fuori luogo, poiché questo è un eccellente router WiFi 6 costruito da zero per i giocatori e offre un pacchetto premium che praticamente non lascia nulla a desiderare.

Per avere un’idea di ciò che viene fornito dall’XR1000, guarda il video sottostante, che evidenzia le sue caratteristiche principali.

Recensione Netgear Nighthawk XR1000: video

Recensione Netgear Nighthawk XR1000: prezzo e data di rilascio

Il router di gioco WiFi Netgear Nighthawk AX5400 (XR1000) è già disponibile. I migliori prezzi XR1000 disponibili oggi possono essere visualizzati di seguito.

Recensione Netgear Nighthawk XR1000: progettazione e qualità costruttiva

(Credito immagine: Netgear)

Togli l’XR1000 dalla scatola e sarai accolto da un router da gioco che, come il suo predecessore, sembra un futuristico caccia stellare di un film di fantascienza. Rispetto all’XR500, tuttavia, l’XR1000 è più compatto ed elegante nelle sue linee e si distingue di più grazie alle prese d’aria rosse montate sulla parte superiore e anteriore.

(Credito immagine: Netgear)

Come con l’XR500, tuttavia, ottieni lo stesso array di quattro antenne, con ciascuna antenna numerata e semplicemente inclinata in posizione. Le uniche altre cose nella confezione, a parte i documenti del router, sono il suo alimentatore e un cavo di rete standard.

(Credito immagine: Netgear)

Le porte dell’XR1000 si trovano sul retro del router e sono costituite da una porta WAN Internet, quattro porte per cavo di rete ethernet, una porta USB 3.0 e una porta di alimentazione. Due antenne si collegano alla piastra posteriore del router, mentre altre due si collegano su ciascun fianco.

(Credito immagine: Netgear)

Sulla parte superiore del router si ottengono una serie di indicatori luminosi a LED, che indicano quali porte di rete sono occupate e quali bande Wi-Fi vengono utilizzate, così come l’accoppiamento WPS e i pulsanti Wi-Fi on-off. Ottieni anche il nome SSID e la password del router stampati su un adesivo in alto, facilitando l’aggiunta di nuovi dispositivi alla rete (questi dettagli sono stampati anche in basso).

(Credito immagine: Netgear)

Nel complesso la qualità costruttiva del Netgear Nighthawk XR1000 è il massimo. Il router sembra e si sente benissimo in mano e grazie al suo design compatto sarà facile da inserire nelle case e negli uffici di molte persone. Grazie a una coppia di fori per ganci incassati nella base del router, anche questo significa che può essere facilmente montato o divisorio.

Recensione Netgear Nighthawk XR1000: configurazione, software e funzionalità

(Credito immagine: Netgear)

La configurazione del Netgear Nighthawk XR1000 avviene principalmente tramite l’app Netgear Nighthawk, che richiede la registrazione di un account Netgear. Ovviamente, se ne hai già uno, questo è un passaggio di cui non devi preoccuparti, ma se non ti prepari a dedicare un po ‘di tempo a crearne uno.

Una volta creato l’account, tuttavia, e l’app si è collegata al router, verrai guidato attraverso la sua configurazione con una procedura guidata di configurazione relativamente semplice. Questo fa cose come controllare la tua connessione Internet e ti consente di configurare le impostazioni di amministrazione e un accesso per il router stesso, oltre a controllare e aggiornare il firmware dell’XR1000.

(Credito immagine: Netgear)

Una volta completata la configurazione, il router viene quindi acceso per così dire e puoi iniziare a connetterti i tuoi dispositivi tramite le porte ethernet cablate o tramite le sue bande wireless 2.4Ghz e 5Ghz, nonché accedere ad esso DumaOS.

Il DumaOS, come ho detto prima, è una delle caratteristiche più forti di questa famiglia di router, che ti consente di accedere, modificare e personalizzare ogni aspetto del router e della tua rete. E, per di più, lo fa in un’interfaccia utente esteticamente piacevole e accessibile: quei giorni di schermi spartani pieni di testo e numeri sono finiti.

(Credito immagine: Netgear)

Dalla dashboard di DumaOS è possibile accedere alle sue varie funzionalità, come un Geo-Filter integrato, un Ping Heatmap, il menu Quality of Service, Device Manager, Network Monitor, strumento di benchmarking della connessione e controllore del traffico, insieme a report dettagliati del sistema e le sue impostazioni (come l’utilizzo di RAM / CPU e lo stato wireless).

Per i giocatori, lo strumento Geo-Filter rimane uno dei più utili, in quanto consente di bloccare i server ad alto ping e quindi proteggere la qualità della propria connessione. La selezione della distanza del server, la creazione di blacklist o whitelist o server noti o di benvenuto, i profili di impostazione per gioco e altro è tutto facilmente ottenibile.

(Credito immagine: futuro)

Una delle migliori funzionalità automatiche di questo router, tuttavia, si trova nel menu QoS di DumaOS, ovvero il controllo della congestione. Questo, se abilitato, consente all’XR1000 di analizzare i dati provenienti dal router e ottimizzare le applicazioni, come i dati di gioco o di streaming, per garantire una connessione forte e stabile anche quando la rete è molto occupata.

C’è anche l’allocazione manuale della larghezza di banda che consente di selezionare qualsiasi dispositivo o dispositivo sulla rete e quindi assegnare loro la priorità in termini di allocazione della larghezza di banda. Quindi, ad esempio, se stavi giocando in multiplayer su Xbox durante un periodo di punta e volevi assicurarti che tutta la tua connessione disponibile andasse al servizio, allora puoi farlo.

(Credito immagine: Netgear)

Le mappe di calore ping ti consentono di eseguire il ping dei server di gioco e quindi vedere la loro qualità su una mappa mondiale in relazione a te, permettendoti così di restringere quelli su cui vuoi (o dovresti) giocare, mentre l’aspetto del controllore del traffico di DumaOS significa te può bloccare il traffico verso un dispositivo o un’applicazione in base a una pianificazione: quest’ultima funzionalità è ottima per i genitori che vogliono limitare i tempi in cui i bambini possono giocare ai giochi online.

(Credito immagine: Netgear)

Lo strumento di benchmarking esegue tre test separati sulla connessione, incluso un test di velocità completo. Ciò include download, upload e, cosa interessante, Netflix Speed ​​test (questo determina la qualità dell’immagine che puoi ottenere dal servizio di streaming). Dopo il test di velocità si ottiene quindi un test ping e un test ping sotto carico.

(Credito immagine: Netgear)

In termini di prestazioni principali dell’XR1000, il primo è che supporta WiFi 6, che si traduce in prestazioni fino a 4,5 volte migliori rispetto a un router CA standard, con Wi-Fi a 6 stream che offre velocità fino a 5,4 Gbps.

La sua portata è ampia anche grazie a questa tecnologia di beamforming e alle sue quattro antenne esterne ad alta potenza, il che significa che anche case molto grandi possono essere coperte. Ad esempio, potrei persino accedere alla rete 2.4Ghz dell’XR1000 in fondo al mio giardino.

Infine, l’XR1000 include anche il supporto per Netgear Armor, un sistema di sicurezza che opera a livello del router, proteggendo così ogni dispositivo sulla sua rete. Questa funzione viene fornita solo con una prova gratuita di 1 mese, tuttavia, e quindi costa extra su base di abbonamento per mantenerla. Poiché eseguo ExpressVPN e alcuni altri strumenti di sicurezza, non ho utilizzato questa funzione.

Recensione Netgear Nighthawk XR1000: verdetto

Se sei un giocatore benestante, Netgear Nighthawk XR1000 è un’ottima scelta di router.

(Credito immagine: Netgear)

Come ho detto durante la recensione dell’XR500, l’XR1000 è davvero facile da consigliare, e non solo ai giocatori. Questo è un router che offre hardware a prova di futuro, configurazione semplice e ancora il miglior software per router che abbia mai usato in DumaOS.

Il throughput di 5.400 MB / s è ovviamente il principale punto di forza, ma per me è la potenza e il controllo che DumaOS offre per controllare la tua rete e la tua connessione che è la vera star, e un motivo per cui lo consiglierei su altri simili specificati router.

(Credito immagine: Netgear)

Il prezzo, ovviamente, rimane il più grande ostacolo all’ingresso, tuttavia, e quando l’XR500 viene venduto per oltre $ 100 in meno, devi davvero essere sicuro di aver bisogno di quelle prestazioni extra, credo, per giustificare l’acquisto dell’XR1000. Essendo sincero, penso ancora che l’XR500 soddisferà molti giocatori così come questo modello aggiornato, e consiglierei a chiunque sia interessato di pensare davvero quale sia più adatto alle tue esigenze.

Nel complesso, tuttavia, se sei un giocatore e vuoi ottenere il massimo dalla tua PS5 abilitata per WiFi 6, Xbox Series X o PC da gioco, Netgear Nighthawk XR1000 è il miglior router da gioco dedicato sul mercato, offrendo copertura wireless a velocità dual band AX5400. Prezzo a parte, è impossibile non consigliarlo ai giocatori.

  • La migliore rete mesh per offrire un’ottima connettività a tutta la casa