È n’troppo tempo da quando Motorola era il re degli smartphone economici – il regno della linea Moto G era lungo. Ma le cose sono cambiate dal 2013.

Nel 2019, la concorrenza nella parte inferiore del mercato è più accesa che mai, con una serie di concorrenti provenienti dall’Asia che mettono a disposizione degli acquirenti una serie di opzioni interessanti.

Un nome storico o un elenco avvincente di specifiche non è più sufficiente: i consumatori lo desiderano sentire del loro dispositivo per essere lo stesso di qualcosa di fascia alta. Ciò significa che hardware e software devono fondersi insieme nel modo giusto, il che non è un’impresa facile, anche quando il denaro non è un problema.

Motorola è riuscita a ritagliarsi una posizione nel segmento sempre più premium del mercato da £ 200 / $ 250 / AU $ 350 ish, ma deve ancora trovare un successo significativo a prezzi più bassi.

Con questo in mente, il Moto E6 Plus fa abbastanza per battere la concorrenza e guadagnare la nostra raccomandazione? Continuate a leggere per scoprirlo.

Prezzo e disponibilità Moto E6 Plus

  • Ora disponibile nel Regno Unito
  • Costa £ 99,99 (circa $ 130 / AU $ 190)
  • Disponibilità negli Stati Uniti e in Australia TBC

Il Moto E6 Plus è disponibile nel Regno Unito da £ 99,99 (circa $ 130 / AU $ 190) ed è disponibile anche in Europa.

La disponibilità negli Stati Uniti e in Australia deve ancora essere confermata. Nel Regno Unito è disponibile solo una variante (32 GB / 2 GB), con opzioni di colore argento e rosso offerte. Tuttavia, alcune regioni otterranno modelli con 4 GB di RAM e 64 GB di spazio di archiviazione.

(Credito immagine: Ditching)

Funzionalità chiave

  • Fotocamera a doppio obiettivo
  • Design ragionevole, resistente agli schizzi
  • Uno scanner di impronte digitali ma non NFC

In genere, un prezzo richiesto di £ 99,99 significa che sono stati fatti alcuni compromessi, che alcune campane e fischietti sono stati tagliati. La sfida per un produttore è quella di tagliare abbastanza da rimanere redditizio per unità, ma non tanto da ostacolare l’esperienza dell’utente.

Motorola, con l’E6 Plus, sta certamente tentando di dimostrare che è dedicato a offrire un’esperienza di lusso, almeno se confrontato con i rivali.

Mentre la piastra posteriore è in plastica, questa è una plastica liscia con finitura a specchio che risulta piacevole nella mano. Viene fornito un caso ed è possibile sostituire la piastra posteriore con altre varianti di colore se lo si desidera. Ogni unità è inoltre trattata con un rivestimento resistente agli schizzi, il che significa che dovrebbero sopravvivere a una pioggia improvvisa.

Oltre la schiena lucida, c’è anche la presenza di una fotocamera secondaria. L’unità principale è di 13 MP e ha un’apertura di f / 2.0, che è molto più grande di quella che si trova normalmente a questo prezzo. È affiancato da un 2MP ‘sensore di profondità’, che viene utilizzato essenzialmente per catturare scatti di ritratto più accurati.

Sulla carta è una configurazione decente per i soldi – vai alla sezione fotocamera di questa recensione per vedere quanto è successo.

Sul fronte del design, Motorola fa di tutto per enfatizzare ‘ultra-wide’ display sulla parte anteriore del Moto E6 Plus. Ha una piccola tacca che nasconde la fotocamera selfie, ma nonostante ciò il pannello è sicuramente espansivo, raggiungendo 6,1 pollici sulla diagonale.

Vale anche la pena menzionare l’inclusione di uno scanner di impronte digitali, che non è sempre scontato a £ 100, ma sicuramente sempre gradito. Purtroppo, l’omissione di NFC significa che non è possibile effettuare pagamenti senza contatto.

(Credito immagine: Ditching)

Design

  • Parte posteriore e batteria sostituibili
  • Sembra durevole

Come accennato, il Moto E6 Plus va un po ‘oltre rispetto alla maggior parte dei telefoni budget nella sua ricerca di stupire sul fronte del design.

La parte posteriore in plastica lucida è un esempio emblematico. Tuttavia, sebbene sia accattivante, è anche un magnete per il grasso delle dita. Cinque minuti a mano nuda lo lascia sembrare come se avesse fatto un bagno in una friggitrice – come tale consigliamo vivamente di dare uno schiaffo sulla custodia inclusa.

È interessante notare che, oltre alla piastra posteriore del portatile essendo sostituibile, nasconde anche la batteria, che è rimovibile. Oltre ad essere un tuffo nel passato, questo rende ‘hot-swapping’ di batterie di riserva caricate possibili, un vero vantaggio per i viaggiatori frequenti.

Questo telefono accetta anche schede microSIM, non schede nanoSIM, anche se fortunatamente nella confezione è presente un adattatore. Questa potrebbe essere una tattica per attirare gli utenti dai telefoni cellulari.

Indipendentemente da ciò, l’intero pacchetto sembra leggero e ben assemblato, la nostra unità di revisione ha mostrato solo un po ‘di flessione sotto pressione, che accoppiata con la piastra posteriore rimovibile parla anche della potenziale durata di questo design.

La parte anteriore ospita l’HD da 6,1 pollici ‘ultra-wide’ display e lo snapper selfie da 8 MP, la destra ospita il bilanciere del volume e il tasto di accensione, la parte inferiore contiene l’altoparlante mono e la porta di alimentazione e la parte posteriore ospita il logo Moto, lo scanner di impronte digitali e l’alloggiamento della fotocamera.

Nel complesso, sembra che la Moto E6 Plus debba costare più del suo prezzo reale. Sembra ben costruito (anche se non più di concorrenti come lo Xiaomi Redmi 7A) ed è piacevole da usare a una o due mani. Questo è un telefono che la maggior parte delle persone troverà molto comodo da usare quotidianamente.

(Credito immagine: Ditching)

Schermo

  • Schermo LCD da 720 x 1560 da 6,1 pollici
  • La risoluzione va bene con queste dimensioni
  • I colori possono essere un po ‘blu

Non importa quanto sia comodo da tenere in mano, ogni smartphone vive e muore per la potenza del suo schermo.

Il pannello sul Moto E6 Plus ha una larghezza di 6,1 pollici ed è all’incirca la risoluzione standard per il prezzo, ovvero 720 x 1560.

Concentrandosi esclusivamente sulla risoluzione, questo può sembrare un compromesso, e sicuramente sarebbe su un pannello più grande che rimane a 720p. Con le sue dimensioni relativamente ridotte, tuttavia, la pixelizzazione non è un problema. Solo coloro che tengono il dispositivo a un centimetro dal naso troveranno motivo di lamentarsi.

La situazione non è’ma abbastanza roseo quando si tratta del problema della riproduzione dei colori. Tipico per quei display che usano la tecnologia LCD, questo schermo tende più al blu di quanto vorremmo.

Ciò è sfortunato, dato che non esiste una tecnologia di calibrazione dello schermo integrata, poiché altri dispositivi a questo prezzo hanno talvolta incluso. Una soluzione leggermente confusa è abilitare sempre attivo ‘Modalità notturna’, tuttavia questa è tutt’altro che una soluzione ideale.

Anche la luminosità va bene, nella migliore delle ipotesi, con il pannello che non diventa così luminoso da poter competere con il sole, né così debole da poter essere comodamente usato a letto di notte.

Un vero aspetto positivo, tuttavia, è la tacca bitty nella parte superiore, che è così piccola che è davvero abbastanza difficile annoiarsi. Di persona è ancora più piccolo che nelle foto, quindi solo il più impegnato dei notch-phobes deve preoccuparsi.

Il pannello sul Moto E6 Plus non lo è’Sono i migliori disponibili al prezzo, e tuttavia sono spesso così simili che è difficile distinguerli in modo significativo. Basti dire che non interferisce mai con il dispositivo e questo, per il prezzo, è un risultato significativo in sé.

Continua a leggere alla pagina successiva.

Durata della batteria

  • Batteria rimovibile da 3.000 mAh
  • Vita sopra la media

Forse l’aspetto più degno di nota del Moto E6 Plus’La batteria di s è il semplice fatto che può essere facilmente rimossa. Infatti, come parte del processo di installazione, è necessario inserire la batteria nel telaio del telefono stesso. Per chiunque fosse abituato a installare smartphone prima del 2016, questo è un viaggio nostalgia molto particolare.

Passando alle prestazioni dell’unità stessa, l’immagine è buona. Il dispositivo ha un chipset moderno ed efficiente, uno schermo a bassa risoluzione e una cella di 3.000 mAh di dimensioni ragionevoli e come tale può durare a lungo.

Vale a dire, in una giornata media di 12 ore, che sale alle 7 del mattino e poi torna a casa per le 19:00, normalmente avrà circa il 65-70% nel serbatoio.

Questo sta usando le cuffie via cavo durante il tragitto per ascoltare musica, ricevere chiamate e messaggi durante il giorno, giocare a qualche gioco leggero e leggere articoli su Internet. Coloro che usano il dispositivo più intensamente saranno in grado di drenarlo più velocemente, mentre gli utenti più leggeri potranno facilmente convincere un secondo giorno di utilizzo al di fuori di esso.

(Credito immagine: Ditching)

Eseguendo il test della batteria Ditching altamente scientifico, eseguendo un video a piena risoluzione alla massima luminosità per 90 minuti tramite Wi-Fi, la carica è scesa dal 100% all’87%, il che è positivo se non il migliore in assoluto. Il Moto G7 più costoso per il confronto è sceso al 78% in questo test.

Oltre a durare semplicemente a lungo, parte della misura di una buona batteria è la sua affidabilità e anche con buoni tempi di attesa, il Moto E6 Plus è un forte contendente della posta in gioco.

(Credito immagine: Ditching)

telecamera

  • Obiettivi posteriori da 13MP e 2MP
  • Fotocamera frontale da 8 MP
  • Snap accettabili per i soldi

Di tutte le parti costitutive della Moto E6 Plus, è la fotocamera che il produttore desidera maggiormente cantare. Sono presenti due sensori sul retro della Moto, c’è un obiettivo principale da 13 MP f / 2.0, mentre l’altro è un sensore di profondità da 2 MP.

L’app della fotocamera sul dispositivo è relativamente ‘normale’ uno. Seguendo lo standard stabilito da Apple, offre un’interfaccia che sarà immediatamente familiare alla maggior parte.

(Credito immagine: Ditching)

Scorri su e giù per guidare l’utente attraverso diverse modalità e opzioni, con un collegamento Google Lens che consente l’uso di codici QR e simili. High Dynamic Range è attivato di default, così come una modalità ‘AI’.

Una caratteristica che eravamo tristi di vedere omessi è un manuale dedicato o ‘professionale’ modalità, quella che consente di regolare manualmente il bilanciamento del bianco, la messa a fuoco e simili. Invece l’utente è limitato all’uso di vari interruttori e levette, ma nulla si avvicina al vero controllo creativo.

(Credito immagine: Ditching)

Detto questo, le immagini prodotte di default con la Moto E6 Plus sono sicuramente … interessanti.

Per quanto riguarda il prezzo, sono abbastanza buoni, nel senso che hanno un rendering abbastanza decente dei dettagli in generale. Gli aloni di nitidezza sono un dato di fatto, soprattutto quando l’HDR è attivo e il rumore è chiaramente visibile.

I colori sono una notevole debolezza, con persino le immagini in perfetta illuminazione spesso appaiono più che sbiadite. Ancora una volta, questo è probabilmente un effetto collaterale dell’algoritmo HDR. Mentre illumina le ombre e abbassa il contrasto, anche il dramma di qualsiasi immagine è perso.

Com’era prevedibile, gli scatti di notte sono semplicemente terribili, con il flash che allevia solo leggermente i problemi. Per il prezzo, questo snapper va bene, e sicuramente produce immagini abbastanza buone da essere condivise a 3MP su Instagram. Per coloro che desiderano essere creativi con le loro immagini, tuttavia, ci sono opzioni migliori da trovare altrove.

Per quanto riguarda la qualità dei selfie, sono adeguati, mentre il video non è altrettanto interessante.

Campioni della fotocamera

Immagine 1 di 5

La gamma dinamica è generalmente ridotta. (Credito immagine: Ditching)

Clicca qui per vedere l’immagine a piena risoluzione

Immagine 2 di 5

Gli aloni di nitidezza sono comuni. (Credito immagine: Ditching)

Clicca qui per vedere l’immagine a piena risoluzione

Immagine 3 di 5

Le immagini sono decenti in una luce perfetta. (Credito immagine: Ditching)

Clicca qui per vedere l’immagine a piena risoluzione

Immagine 4 di 5

L’HDR schiarisce le ombre ma appiattisce il contrasto. (Credito immagine: Ditching)

Clicca qui per vedere l’immagine a piena risoluzione

Immagine 5 di 5

Le prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione non lo sono’t fantastico. (Credito immagine: Ditching)

Clicca qui per vedere l’immagine a piena risoluzione

Continua a leggere alla pagina successiva.

Interfaccia e affidabilità

  • Una versione quasi esaurita di Android 9 Pie
  • Bug e carichi di app lenti

A questo prezzo, la maggior parte della concorrenza per smartphone come Moto E6 Plus ha le sue origini in Estremo Oriente.

Sebbene ciò non abbia molte implicazioni per il tipo di hardware utilizzato, lo è certamente per il software. Per artisti del calibro di Xiaomi e Huawei, non esiste una versione migliore di Android di quella che si creano da soli.

In sostanza, ciò significa che a loro piace armeggiare e modificare il sistema operativo, lasciando il risultato finale gonfio e confuso, pieno di soluzioni a problemi inesistenti.

(Credito immagine: Ditching)

Fortunatamente, Motorola prende la virata opposta. La sua versione di Android è spogliata e liscia, priva di ingombri inutili. Non ci sono app duplicate, né balbuzie o segnali acustici.

Un punto degno di nota è il sistema di navigazione, che ora è interamente basato sui gesti. Andato è il tradizionale layout a tre pulsanti, invece gli swipe sono il nome del gioco. Abituarsi a questo nuovo sistema richiede tempo, ma ne vale la pena, tuttavia non è davvero una scelta in quanto non c’è modo di tornare indietro.

Le app sono posizionate nella schermata principale, con una schermata di Google Now posizionata per accedere con un tocco sinistro. C’è anche un cassetto delle app, a cui si accede con un passaggio verso l’alto e che mostra anche le app usate di recente.

Sebbene l’interfaccia sia fluida, abbiamo riscontrato bug con frequenza sfortunata. Si trattava principalmente della chiusura forzata delle app, a causa della mancanza di memoria disponibile o in altro modo.

Anche il caricamento delle app richiede del tempo. Questa è un’area in cui i 2 GB di RAM nella nostra unità fanno davvero conoscere la sua presenza. Questo è un compromesso principale per il prezzo, tuttavia i 32 GB di spazio di archiviazione inclusi indicano che le app hanno almeno lo spazio per l’installazione.

Film, musica e giochi

  • Le specifiche di base indicano che questo non è eccezionale per i giochi
  • Lo schermo è ragionevole per i video
  • Include un jack per cuffie

Con un grande schermo e una durata della batteria solida, Moto E6 Plus è ben posizionato per essere un compagno affidabile per i contenuti in movimento.

(Credito immagine: Ditching)

Per guardare la TV sull’autobus spicca sicuramente le caselle giuste: lo schermo non ha certificazioni fantasiose, ma fa il lavoro.

Per i giochi, tuttavia, la situazione è leggermente diversa. Il chipset di base accoppiato con la scarsa tolleranza RAM (di 2 GB nel nostro portatile – anche se alcune regioni otterranno una versione da 4 GB) significa che sarà impossibile eseguire titoli più impegnativi. Tuttavia, se le tue abitudini di gioco su dispositivi mobili cambiano dalla parte di Angry Birds, starai bene.

Gli audiofili non saranno ispirati dalle prestazioni del jack per cuffie, tuttavia la sua semplice esistenza a questo punto è motivo di festa. La generosa allocazione dello spazio di archiviazione (32 GB) significa anche molto spazio per i download di Spotify.

Prestazioni e parametri di riferimento

  • Scarse prestazioni per tutto tranne che per le basi
  • Su cosa dovresti aspettarti per i soldi

Con un chipset relativamente moderno, le nostre speranze per le prestazioni del Moto E6 Plus erano’t astronomicamente alto, ma stavamo resistendo per il potenziale di qualcosa di cui valga la pena scrivere.

(Credito immagine: Ditching)

Sfortunatamente, queste speranze sono state deluse: il dispositivo costa meno di £ 100 e lo dimostra. Nell’uso quotidiano, l’interfaccia è facile da navigare, ma anche le applicazioni a distanza intense sono ostacolate dalla mancanza di energia disponibile. Ciò è esacerbato nuovamente dalla mancanza di RAM, 2 GB semplicemente non lo è’t abbastanza spazio per respirare per Android moderno.

Esiste una variante del dispositivo che ha 4 GB di RAM e 64 GB di memoria (che ha vinto’si sta dirigendo verso ovest), e ci si chiede se sarebbe stato meglio incontrare un punto a metà strada tra i due e produrre un’unità con 3 GB di RAM.

Indipendentemente da ciò, in Geekbench il dispositivo ha raggiunto un punteggio single-core di 819 e un punteggio multi-core di 3.586. Questo no’Imposta le classifiche, tuttavia è in anticipo rispetto ai punteggi multi-core raggiunti dallo Xiaomi Redmi 7A.

Nel complesso, si tratta di un dispositivo che si adatta alle esigenze della maggior parte dei consumi, a condizione che le aspettative corrispondano al prezzo. Ha vinto’troppo deluso; tuttavia ha anche vinto’impressionare.

Continua a leggere alla pagina successiva.

Verdetto

È stato detto più volte, lo spazio di bilancio è più difficile che mai. Realizzare un dispositivo che punta alla luna senza costare tanto è sempre stato l’obiettivo, ma più giocatori che mai stanno cercando di segnare una fetta di questa parte del mercato.

Il Moto E6 Plus si distingue dalla concorrenza con un design lucido e sicuro e un po ‘di bagliore del software – tuttavia non lo fa’eccellono soprattutto in ogni area. La fotocamera è passabile, ma non migliore di qualsiasi altra cosa prodotta altrove. La durata della batteria è costante; comunque non lo è’lassù con il meglio. Le prestazioni sono per lo più buone, ma con notevoli singhiozzi e arresti anomali delle app su base semi-regolare.

In sintesi, questo dispositivo è un tuttofare, ma non è un padrone’per venderlo a breve. Per quanto riguarda il prezzo, la competenza generale in ogni area è una vittoria tranquilla, ma comunque una vittoria. Per la maggior parte delle persone, questo si rivelerà un telefono che copre più di tutte le nozioni di base e gli utenti poco esigenti saranno probabilmente molto colpiti.

In definitiva, coloro che desiderano spendere £ 100 (circa $ 130 / AU $ 190) su un telefono hanno una serie diversa di priorità rispetto a coloro che desiderano spendere fino a £ 1000 / $ 1000, e per questo gruppo Moto E6 Plus è una raccomandazione definitiva.

Spendere un po ‘di più ti renderà qualcosa di un po’ più facile da godere, ma Motorola ha prodotto un telefono solido, che è generalmente affascinante e degno della tua attenzione.

(Credito immagine: Ditching)

Per chi è questo?

Per coloro che desiderano spendere il meno possibile senza compromettere troppo la propria esperienza utente, Moto E6 Plus è una scelta solida. Quegli utenti che richiedono molto dai loro telefoni dovrebbero cercare altrove.

Dovresti comprarlo?

Se in banca hai £ 100 riservati per un nuovo dispositivo, ci sono alcune opzioni generalmente più solide disponibili.

concorrenza

Esistono molte alternative di budget, come i seguenti telefoni.

Xiaomi Redmi 7A

(Credito immagine: Ditching)

Rispetto al Moto E6 Plus, lo Xiaomi Redmi 7A ha uno schermo più piccolo, ma un’eccellente durata della batteria e una fotocamera migliore. L’interfaccia utente è tuttavia più divisiva e le riparazioni saranno meno facili da reperire qualora fossero necessarie.

Leggi il nostro completo Recensione Xiaomi Redmi 7A

Moto G7 Power

(Credito immagine: Ditching)

Per un po ‘più di denaro, G7 Power offre prestazioni migliori, migliore qualità costruttiva, durata della batteria molto migliore e uno schermo migliore. Tuttavia, la Moto E6 Plus è più economica.

Leggi il nostro completo Recensione Moto G7 Power

Vodafone Smart V10

(Credito immagine: futuro)

Il Vodafone Smart V10 ha un prezzo e specifiche simili al Moto E6 Plus, tuttavia è bloccato sulla rete Vodafone e come tale il suo pubblico potenziale è limitato.

Leggi il nostro completo Recensione Vodafone Smart V10

Prima recensione: ottobre 2019