Per molto tempo il mondo dei giochi per PC stava vivendo una grande quantità di nuove schede grafiche, e ora sembra che siamo in mezzo alla grande inondazione. Nvidia ha introdotto GeForce GTX 1660 Ti solo poche settimane fa, e ora le schede GeForce GTX 1660 stanno uscendo dalla falegnameria.

La Gigabyte GeForce GTX 1660 OC 6G è una versione standout di questa GPU, poiché offre un overclock decente di 45 MHz e un raffreddamento migliorato, il tutto a un prezzo basso di $ 219 / £ 219 / AU $ 389. Questa è una fantastica scheda grafica per i giochi Full HD, specialmente nello spazio competitivo o se stai iniziando un canale di streaming.

Immagine 1 di 4

Immagine 2 di 4

Immagine 3 di 4

Immagine 4 di 4

Prezzo e disponibilità

La Gigabyte GeForce GTX 1660 OC 6G suona per $ 219 / £ 219 / AU $ 389, il che la rende la scheda grafica basata su Turing più economica che puoi acquistare in questo momento. Siamo rimasti colpiti dal valore che le carte GTX 1660 Ti hanno portato ai giocatori di fascia media a $ 279 / £ 259 / AU $ 469, ma questa carta abbassa ulteriormente la barriera di accesso ai giochi per PC.

La cosa più impressionante è che questa nuova scheda grafica è molto più economica della Nvidia GeForce GTX 1060 da $ 299 / £ 249 / AU $ 499 che sta sostituendo. La Gigabyte GeForce GTX 1660 OC 6G riduce considerevolmente anche l’AMD Radeon RX 590, che è in genere venduta al prezzo di $ 279 / £ 249 / AU $ 425.

Specifiche e caratteristiche

Tecnicamente, la GeForce GTX 1660 fa ancora parte della famiglia Nvidia Turing, ma manca di molte delle funzionalità presenti sui suoi fratelli. Tra le cose che non troverete su questa GPU rispetto ad altre schede di Turing (RTX o GTX), sono i core di ray tracing, i core Tensor e persino la memoria di classe GDDR6.

Esatto, tutto ciò che si ottiene è la stessa memoria GDDR5 che funziona a velocità di 8 Gbps, come si trova sulla GeForce GTX 1060 originale.

Detto questo, questa scheda grafica presenta ancora una GPU TU116 dotata di shader basati su Turing. Sebbene la GeForce GTX 1660 abbia un numero inferiore di core CUDA – e non dimentichi la memoria più lenta – rispetto al suo fratello GTX 1660 Ti, guadagna una base più alta e incrementa la velocità di clock per compensare le sue carenze.

Il modello Gigabyte che stiamo testando qui aggiunge anche un po ‘di salsa extra speciale con un overclock di 1.830 MHz, il che rende alcuni tick notevolmente più veloci rispetto al clock boost di riferimento di 1.785 MHz della GPU. Inoltre, questo modello è dotato di due ventole Windforce 2X e un dissipatore più potente, che normalmente non ti aspetteresti di trovare su una scheda grafica a prezzo entry-level.

Immagine 1 di 8

Immagine 2 di 8

Immagine 3 di 8

Immagine 4 di 8

Immagine 5 di 8

Immagine 6 di 8

Immagine 7 di 8

Immagine 8 di 8

Testare le specifiche del sistema

PROCESSORE: 3.7 Ghz Intel Core i7-8700K (hexa-core, 12 MB di cache, fino a 4.7 GHz)
RAM: 32GB Vengeance LED DDR4 (3200 MHz)
Scheda madre: Asus ROG Strix Z390-E Gaming
Alimentazione elettrica: Corsair RM850x
Conservazione: 512 GB Samsung 960 Pro M.2 SSD (NVMe PCIe 3.0 x4)
Raffreddamento: Thermaltake Floe Riing 360 TT Premium Edition
Astuccio: Corsair Crystal Serie 570X RGB
Sistema operativo: Windows 10

Prestazione

Nonostante la GeForce GTX 1660 abbia l’aspetto di una GTX 1060 con una nuova mano di vernice, questa scheda offre alcuni sbalorditivi miglioramenti nelle prestazioni. Detto questo, la GTX 1660 non supera la GTX 1070 nello stesso modo della GTX 1660 Ti.

Ancora più importante, la Nvidia GTX 1660 demolisce assolutamente la AMD Radeon RX 590, una GPU che attualmente costa molto di più.

Al di fuori dei benchmark, la GTX 1660 è in grado di gestire i giochi moderni e persino le risoluzioni QHD (1440p). Hitman 2 ha suonato da 60 a 70 fotogrammi al secondo (fps) senza protestare – e se stai suonando solo in Full HD (1080p), puoi aspettarti un’esperienza anche da 90 a 100 fps.

Il gioco 4K (3840 x 2160) è possibile con la Nvidia GTX 1660, sebbene nella nostra esperienza Hitman 2 scendesse spesso sotto i 30fps, dando luogo a un gameplay sgradevolmente goffo.

Immagine 1 di 4

Immagine 2 di 4

Immagine 3 di 4

Immagine 4 di 4

Il nostro banco di prova equipaggiato con la GTX 1660 ha avuto un po ‘più di difficoltà con l’esecuzione di Anthem a 1440p e 2160p, quindi abbiamo visto i frame rate scendere a 30 e 20fps rispettivamente. Tuttavia, quando ci siamo attenuti a una risoluzione a 1080p, abbiamo visto Anthem funzionare a un 50fps molto più coerente.

Tutto sommato, diciamo che la GeForce GTX 1660 è una scheda grafica progettata principalmente per esperienze Full HD; tuttavia, puoi spingerlo a giocare a 2K e, raramente, a 4K, a seconda di quanto siano esigenti graficamente.

Mettendo da parte giochi e benchmark, la GTX 1660 rappresenta anche il modo più economico per sfruttare il nuovo encoder NVENC di Nvidia per lo streaming. Tra un risparmio di bit-rate del 25% per HEVC e del 15% per H.264, questa è una scheda grafica che raccomanderemmo ai nuovi giocatori che vogliono dilettarsi con il livestreaming.

Verdetto finale

Quando abbiamo iniziato a recensire Gigabyte GeForce GTX 1660 OC 6G, non ci aspettavamo molto. Non solo era fondamentalmente una GeForce GTX 1660 Ti ridotta, non aveva nemmeno una memoria più veloce di quella trovata nella GeForce GTX 1060 che doveva sostituire, il che significava che eravamo ancora più impressionati una volta visti i numeri di riferimento.

La GTX 1660 non è solo una scheda grafica notevolmente migliore, ma è anche molto più economica rispetto al suo predecessore, e il basso costo lo mette a portata di mano per molti giocatori, specialmente per i nuovi arrivati.

Sebbene non contenga nessuna delle fantastiche nuove funzionalità che Nvidia ha promesso con Turing, i nuovi shader e la sottostante GPU TU116 in questa scheda offrono tutta la potenza di cui ha bisogno per offrire prestazioni sensibilmente migliori, per non parlare dello streaming migliorato.

Fino ad ora abbiamo ancora consigliato l’ultima generazione di Nvidia GTX 1060 o GTX 1050 Ti agli aspiranti giocatori di PC, ma la GeForce GTX 1660 ha preso la corona come la migliore scheda grafica entry-level che puoi acquistare in questo momento.

Crediti immagine: TechRadar