Dopo che Ryan McQuaid aveva passato troppo tempo ad aspettare per vedere il dottore, e il dottor James Wantuck, in quanto medico, si rese conto di quanto fosse sovraccarica l’assistenza sanitaria, iniziarono ad avviare PlushCare. La loro visione era quella di essere in grado di ottenere assistenza sanitaria alle persone più semplice che potevano usare un’app per ordinare il loro prossimo pasto o taxi.

Gli inizi furono certamente umili, con il dott. Wantuk che vedeva i pazienti nel suo ufficio di San Francisco e Ryan che lavorava da una stanza sul retro per rispondere al telefono e prenotare un appuntamento. Oggi hanno oltre 100 medici e impiegati che lavorano per PlushCare, con oltre 100.000 persone che hanno utilizzato questo servizio.

  • Puoi saperne di più su PlushCare qui

Caratteristiche

PlushCare sottolinea certamente che è semplice e facile da usare. Inizia con il download della loro app mobile sul tuo smartphone e sono disponibili sia app per Android che per iOS. Tramite questa app è possibile programmare appuntamenti con un fornitore a scelta del paziente. L’appuntamento avviene tramite lo smartphone, attraverso la loro piattaforma video sicura. Questa app è totalmente integrata con l’assicuratore, i laboratori e la farmacia del paziente per semplificare l’assistenza e renderla indolore ed efficiente.

(Credito immagine: PlushCare)

I medici PlushCare si trovano in tutti i 50 stati, ma il servizio non è disponibile al di fuori degli Stati Uniti. I medici, secondo PlushCare, lo sono “Altamente qualificato,” e “Formatosi nelle prime 50 scuole di medicina degli Stati Uniti,” sebbene non sia chiaro quale classificazione delle scuole sia stata usata (The Notizie dagli Stati Uniti e rapporto mondiale è una classifica più popolare delle scuole di medicina ma non è stato specificato che questo era quello). Sebbene non sia specificato se i dottori sono tutti certificati o idonei al consiglio, secondo quanto riferito hanno una media di oltre quindici anni di esperienza, il che è rassicurante di aver visto il tuo problema molte volte in precedenza.

(Credito immagine: PlushCare)

Il servizio PlushCare copre una vasta gamma di problemi dei pazienti, con molti elencati sul sito Web. Questi includono problemi di cure primarie di routine, come infezioni del seno, mal di gola e occhi rosa, alla gestione delle condizioni croniche in corso, come diabete, ipertensione e disturbi della tiroide. PlushCare elenca inoltre che gestiscono i rinnovi delle prescrizioni e indica che gli appuntamenti richiedono meno di 15 minuti. La nota di un medico può anche essere scritta per una scuola o una scusa di lavoro fino a tre giorni.

svantaggi

Le recensioni degli utenti su Plushcare sono generalmente favorevoli e, a dire il vero, abbiamo dovuto selezionarle per trovare i reclami tra le recensioni del servizio di Yelp. Un problema che abbiamo riscontrato è stato che mentre i loro medici forniscono prescrizioni come indicato, non forniranno loro sostanze che creano dipendenza. Sebbene riteniamo certamente che questa sia una buona pratica, in quanto è necessario monitorare il paziente e fornire follow-up dopo una visita online con questi tipi di farmaci, alcuni utenti sono stati infastiditi e vorrebbero aver saputo di questo problema in anticipo.

Altre recensioni recenti di quest’anno sottolineano che l’assistenza può essere poco tempestiva tramite l’approccio di telemedicina PlushCare. In un caso, un paziente presentava i sintomi di una possibile polmonite, e mentre PlushCare ordinava una radiografia del torace (e, a conti fatti, ci sentiamo obbligati a sottolineare che alcuni altri fornitori virtuali non ordinano nemmeno imaging o test di laboratorio), ma insoddisfatto di scoprire che i risultati avrebbero richiesto cinque giorni, e cercato cure altrove. Un altro paziente si è lamentato del fatto che il problema della pelle stava migliorando con il trattamento prescritto dal medico PlushCare, ma dopo la terza visita è stato detto di cercare cure mediche più dirette.

A parte questi tipi di casi, PlushCare indica che ha un tasso di soddisfazione dei pazienti del 97%, che possiamo credere dalla stragrande maggioranza delle recensioni positive.

Supporto

Il supporto offerto da PlushCare non è niente di speciale, ma apprezziamo che sia abbastanza diretto. Sono disponibili due opzioni, la prima è un numero verde e la seconda un indirizzo e-mail. Non esiste un portale online o opzioni di chat, ma esiste un disclaimer appropriato per un’emergenza o una crisi “Si prega di non utilizzare PlushCare. Componi il 911 o vai al pronto soccorso più vicino,” che suona come un buon consiglio.

(Credito immagine: PlushCare)

Prezzi

I prezzi di PlushCare sono abbastanza semplici e piacevolmente trasparenti. Senza assicurazione, il prezzo è superiore rispetto ad alcuni concorrenti a $ 99 (£ 76), e c’è anche un $ 199 (£ 153) che viene barrato accanto ad esso, facendoci pensare che intendono tornare al prezzo più alto in il futuro.

Ulteriori dettagli includono che esiste una garanzia di rimborso del 100% se non completamente soddisfatta. Inoltre, PlushCare è in rete con la maggior parte dei principali fornitori di assicurazioni, tra cui United Healthcare, Cigna, Aetna e Anthem Blue Cross, quindi questo può costare al socio solo il co-pagamento per la visita.

Altrove, in risposta a un reclamo del paziente, PlushCare ha indicato che si stava muovendo verso un modello di abbonamento. Il piano prevede che i primi 30 giorni siano gratuiti e, successivamente, l’addebito sarà di $ 9,99 (£ 7,68) al mese per continuare a utilizzare il servizio. Non è chiaro quando inizierà.

Verdetto finale

Scegliere una piattaforma di telemedicina è sicuramente una sfida e PlushCare offre una scelta avvincente. I professionisti da evidenziare includono le molteplici opzioni di supporto, che è in rete con molti assicuratori, l’ampia varietà di problemi medici coperti, che i medici sono disposti a ordinare test e scrivere le note del medico secondo necessità. I contro da menzionare sono i prezzi più alti se si paga in contanti, la preoccupazione che questo si stia trasformando in un modello di abbonamento mensile e che questo servizio sia disponibile solo negli Stati Uniti. Mettere tutto insieme ci porta a concludere che vale la pena provare PlushCare per gli utenti che si trovano in rete.

  • Abbiamo anche messo in evidenza il miglior software di telemedicina