Hai mai desiderato lasciare le cuffie a casa in una calda giornata estiva? È questa l’idea alla base di Bose Frames, un gadget che combina i tuoi occhiali da sole con le cuffie creando altoparlanti che sono puntati verso le tue orecchie.

Ciò significa che puoi tenere le orecchie e la testa libere da qualsiasi cosa tranne il tuo paio di occhiali da sole, pur essendo ancora in grado di ascoltare musica, podcast o audiolibri.

Bose ha incluso questa funzionalità di cuffia all’interno del corpo di un paio di occhiali da sole abbastanza eleganti, e la probabilità è che la persona media non si accorga nemmeno che si tratta di un’audio audio intelligente.

E mentre li chiamiamo occhiali intelligenti, non sono come Google Glass o anche Snapchat Spectacles, poiché oltre agli altoparlanti tutto ciò che hanno è una funzionalità di realtà aumentata di base. Ma per molti utenti sarà molto.

Data di rilascio e prezzo di Bose Frames

  • Fuori ora
  • Costo $ 199,95 / £ 199,95 / AU $ 299,95 / AED 849

È possibile acquistare i Cornici Bose in tutto il mondo ora per $ 199,95 / £ 199,95 / AU $ 299,95 / AED 849. Ci sono due stili diversi disponibili, ma entrambi sono lo stesso prezzo in ogni mercato.

I Bose Frames sono stati svelati all’inizio del 2019 e attualmente non ci aspettiamo di vedere nuovi modelli o generazioni di occhiali da sole in qualunque momento.

Design

  • Leggero ed elegante
  • Ti senti un po ‘a buon mercato

Le cornici Bose sono simili a molte normali paia di occhiali da sole con montatura in plastica e lenti polarizzate.

Ci sono attualmente due stili disponibili: l’Alto con cornice quadrata è simile agli occhiali da sole Wayfarer di Ray-Ban, mentre il Rondo è più rotondo, più piccolo e sembra un po ‘più retrò. Qualunque modello tu scelga, i frame vengono solo in nero.

Immagine 1 di 2

Il design di Bose Frames Alto. Immagine di credito: BoseImage 2 di 2

Il design di Bose Frames Rondo. Immagine di credito: Bose

Il design del braccio potrebbe non essere gradito a tutti, poiché sono abbastanza voluminosi su entrambi i modelli. È un compromesso necessario perché è lì che è ospitata tutta la tecnologia, incluse batterie, sensori di movimento, microfono, altoparlanti e circuiti Bluetooth.

Detto questo, non è quello che vorresti da un paio di occhiali da sole più costosi. Questo è particolarmente vero in quanto il materiale nero opaco utilizzato da Bose non sembra realizzato in plastica di alta qualità.

Questo potrebbe anche essere il motivo per cui i Frame sono così incredibilmente leggeri, con entrambi gli stili che pesano circa 45 g.

Anche le lenti si sentono un po ‘economiche e plasticose, anche se in uso sono chiare, uniformemente colorate e, sostiene Bose, bloccano il 99% dei raggi UV. Li abbiamo trovati comodi da indossare alla luce diretta del sole e sembravano svolgere il compito fondamentale di schermare gli occhi dai raggi.

Immagine 1 di 3

Credito immagine: TechRadarImage 2 di 3

Credito immagine: TechRadarImage 3 di 3

Credito immagine: TechRadar

Le lenti sono anche intercambiabili e possono essere facilmente estratte per un colore diverso, anche se attualmente le scelte sono limitate a un argento specchiato per l’Alto e un set in oro rosa per il Rondò.

Vale la pena notare quanto siano più grandi gli occhiali Alto rispetto al Rondo. Alcune persone a cui li abbiamo consegnati con teste più piccole hanno scoperto che non si sarebbero seduti in faccia, quindi la differenza di dimensioni è qualcosa da considerare qui se ne compri alcuni.

Le braccia di Bose Rondo hanno una lunghezza di 154 mm, mentre la parte anteriore degli occhiali arriva a 142 mm. L’Alto è un po ‘più grande con una lunghezza del braccio di 162mm e 148mm sul davanti.

Sono entrambi classificati per resistenza all’acqua IPX2 che, per un prodotto destinato all’uso esterno, è inferiore a quello che vorremmo. Saranno in grado di prendere qualche goccia di pioggia, ma probabilmente dovrai tenerli fuori da un acquazzone. Poi di nuovo, indossare occhiali da sole sotto la pioggia è un mondo completamente nuovo di sembrare un pazzo.

Un piccolo bottone d’oro, abbinato ai cardini in acciaio placcato in oro, è nascosto sotto il braccio destro ed è l’unico controllo sui telai. Fisicamente, questo si trova accanto alla tempia destra e, sfortunatamente, rende molto facile fare clic accidentalmente durante la regolazione dei fotogrammi sul viso.

L’uso principale di quel tasto d’oro quando gli occhiali sono accesi è di mettere in pausa o riprodurre l’audio, e ti permette anche di rispondere alle chiamate in arrivo, che puoi prendere grazie al microfono integrato. Tuttavia non ti permette di cambiare il volume. Per farlo dovrai usare il tuo telefono.

Il piccolo bottone d’oro sui Bose Frames. Credito immagine: TechRadar

Un’altra cosa alla quale dovrai abituarti è non capovolgere i Frames mentre sono ancora connessi al tuo telefono. In questo modo si disconnetterà Bluetooth e sarà necessario eseguire nuovamente l’accoppiamento premendo quel piccolo pulsante dorato.

Ci siamo trovati regolarmente a farlo mentre toglievamo gli occhiali e li indossavamo sulla maglietta, ma una volta che hai imparato che potresti dover premere il pulsante dorato per riconnetterti, non troverai che sia un problema.

Immagine 1 di 2

Credito immagine: TechRadar

Immagine 2 di 2

Credito immagine: TechRadar

Insieme agli occhiali si ottiene una custodia da trasporto, che non si sente particolarmente di alto livello considerando quanto costano gli occhiali. Inoltre, non carica il prodotto in modo simile a come funzionano gli auricolari wireless come Apple AirPods o Samsung Galaxy Buds.

Sarebbe stata un’aggiunta utile, ma invece gli occhiali sono caricati tramite un cavo proprietario che si collega a una parte all’interno del braccio destro del prodotto.

Qualità audio

  • Discreta qualità del suono
  • Un sacco di rumore di fondo passa attraverso in ambienti rumorosi

La caratteristica principale di Bose Frames è che sono anche un paio di cuffie wireless, e per gli altoparlanti che non si trovano realmente dentro o sulle orecchie, questi occhiali da sole sono piuttosto impressionanti. La qualità del suono è sorprendentemente buona, anche se non così piena o bassa come si otterrà da un paio di lattine dedicate.

Bose doveva progettare minuscoli diffusori per adattarsi da zero ai bracci dei Frame, insieme a una tecnologia proprietaria che, promette Bose, indirizza il 99% del suono alle orecchie di chi lo indossa, con solo l’1% trapelato. Anche se stai ascoltando a pieno volume, scoprirai che la perdita sembra molto peggio.

Il rumore di fondo potrebbe anche essere un problema per alcuni, sebbene in scenari silenziosi questo non sia affatto un problema. Se sei seduto su una spiaggia o in un parco, i Bose Frames saranno un buon modo per ascoltare la tua musica o qualsiasi altro tipo di audio.

Ma quando ti trovi in ​​una città frenetica, troverai traffico e altri rumori di sottofondo. Abbiamo provato gli occhiali in varie passeggiate attraverso Londra e abbiamo trovato quasi impossibile sentire le voci su un podcast quando si cammina lungo le strade.

Ritorna alla decisione di Bose di non includere la tecnologia audio per conduzione ossea qui. Se la società avesse optato per questa tecnologia, pensiamo che avrebbe potuto offrire un’esperienza sonora complessiva migliore.

È improbabile che tu li ascolti in troppe location rumorose, ma quando le tue orecchie sono libere di sentire lavori stradali, veicoli e persino le voci di altre persone, può rendere l’ascolto di qualsiasi tipo di audio con cui sia difficile lavorare.

Caratteristiche AR

  • Supporta sei applicazioni AR al momento del lancio
  • L’audio AR ha un grande potenziale

Una volta abbandonata l’idea che la “realtà aumentata” debba equivalere alla “visione aumentata”, inizi a capire il potenziale di Frames – ed è proprio la caratteristica AR che rende i Frames un pezzo di hardware impressionante.

Tutte le funzionalità di realtà aumentata su questo paio di occhiali sono comunicate via audio. Gli occhiali hanno inseguitori all’interno e utilizzano il GPS sullo smartphone per calcolare la posizione.

Attualmente ci sono solo sei app AR tra cui scegliere, e la maggior parte di queste si concentra sulla navigazione e sull’intrattenimento.

Immagine 1 di 2

Immagine di credito: BoseImage 2 di 2

Immagine di credito: Bose

Abbiamo provato due diverse app con gli occhiali e al momento sono disponibili solo quando sono collegati a dispositivi iOS. Ci è stato detto da Bose che il supporto per i dispositivi Android è in arrivo a luglio 2019, ma non c’è ancora una data specifica.

Una delle app è quella da golf. Ti indica il green e ti indica la distanza dal tee o da quale club usare. Lo abbiamo trovato così impressionante che sembrava quasi di imbrogliare.

Nonostante sia pulito, anche questo non mostra la vera gioia di usare il dispositivo. Una voce molto robotica che ti dice che è “220 metri verso il green” è comoda, ma non particolarmente divertente.

Ci è stata raccomandata un’altra app chiamata Komrad AR, che è un gioco che ti consente di chattare con una “AI sovietica” del 1985, e speriamo di verificarlo ulteriormente per i futuri aggiornamenti di questa recensione.

Ma tra loro due, i Bose Frames dimostrano davvero che la realtà aumentata può andare oltre la visione e speriamo di vedere che più app ne approfittano. Dovrebbe essere facile trovare applicazioni AR compatibili quando ne vengono aggiunte altre, poiché l’app Bose Connect le evidenzia quasi istantaneamente.

Durata della batteria

  • 3,5-4 ore di vita
  • Non c’è modo di vedere visivamente la vita rimanente

Non aspettarti un’incredibile durata della batteria da Bose Frames, e questo è uno dei motivi per cui è un peccato che la compagnia non abbia ritenuto opportuno includere una custodia di ricarica.

Gli occhiali da sole possono durare per tre ore e mezza secondo Bose, e abbiamo riscontrato che per essere precisi nei nostri test. Spesso li abbiamo trovati per durare un po ‘di più, ma circa quattro ore è il massimo che siamo riusciti a superare il nostro periodo di test.

È improbabile che tu possa ascoltare musica per quattro ore consecutive con queste, ma è ipotizzabile che tu ascolteresti così tanto per un giorno intero, e quindi non hai un modo semplice per ricaricarle senza il cavo specializzato .

Non c’è anche un ottimo modo per monitorare la durata della batteria sugli occhiali. Quando li accendi e spegni, sarai accolto con la quantità di batteria in formato audio, ma non offre un modo per monitorare la quantità di carica rimasta visivamente dagli occhiali stessi.

Tutto sommato, la durata della batteria su Bose Frames è ok se si è pronti ad ascoltare per brevi periodi di tempo, ma se si prevede di utilizzare questi per un periodo di un giorno intero potrebbe essere necessario prendere il cavo fuori con te per assicurarti che vengano caricati.

Verdetto

Credito immagine: TechRadar

I Bose Frames non sono occhiali intelligenti in quanto tali. Invece sono un paio di occhiali da sole audio che hanno anche alcune funzionalità intelligenti limitate.

Se ti interessa la qualità dell’audio, queste non sostituiranno le cuffie. Piuttosto, queste sono un’alternativa divertente che puoi usare quando c’è il sole e ti stai sdraiando su una spiaggia o camminando in una zona tranquilla.

Non sono adatti all’uso in città, e non sono nemmeno adatti al trasporto pubblico, ma se stai cercando un dispositivo divertente diverso da qualsiasi altra cosa là fuori, allora questi potrebbero essere esattamente ciò che stai cercando.

Sappi che è improbabile che i Bose Frames sostituiscano le cuffie anche nella media in qualsiasi momento, poiché semplicemente non sono abbastanza versatili.

Prima recensione: giugno 2019