Quando acquisti una PS4 Pro, in genere c’è un controller incluso nella confezione, ma a volte non è abbastanza estremo. Se questa è una situazione in cui ti trovi, potresti voler controllare il controller Astro C40.

Questo controller è grande, pesante e pieno di pulsanti e interruttori aggiuntivi. Non è il gamepad più elegante che tu abbia mai visto, e sicuramente non sarà comodo per le persone con mani più piccole – ma se stai cercando un’esperienza di controller più hardcore, non troverai quella che è, beh, più hardcore.

A $ 199 (circa £ 160, AU $ 290), il prezzo è altrettanto estremo come il resto del controller. Dal momento che puoi ritirare il Dualshock 4 per $ 59 (£ 43, AU $ 99), l’Astro C40 ha sicuramente molto da dimostrare se convincerà le persone a spendere quasi quattro volte tanto.

È un’aspirazione che il controller sicuramente non è all’altezza, ma i pulsanti programmabili aggiunti, il layout personalizzabile e la qualità costruttiva rigida possono essere sufficienti per convincere gli appassionati a fare il salto.

(Credito immagine: futuro)

Design

Negli ultimi anni, le periferiche di gioco sono diventate più eleganti, più sottili, più leggere e più attraenti. L’Astro C40 ignora tutto ciò. Questo è un mostro grande e ingombrante di un controller e, se hai mani più piccole, potresti voler cercare altrove.

Questo gamepad ha linee angolari su di esso e la faccia del controller sembra un extra in un gioco Metal Gear Solid. Poiché questo funge anche da controller PS4, ha i pulsanti quadrato, cerchio, triangolo e croce sulla faccia del game pad, piuttosto che i pulsanti Xbox a cui i giocatori di PC potrebbero essere abituati.

Estraendo Astro C40 dalla confezione, le levette si trovano in una configurazione simile a Dualshock 4 per impostazione predefinita, che potrebbe sconvolgere coloro che sono abituati al controller Xbox 360. Ma, fortunatamente, gli utenti sono in grado di personalizzare questo controller in base alla configurazione della levetta che preferiscono. Utilizzando uno strumento incluso nella confezione, è possibile rimuovere il frontalino del controller e spostare le levette e il D-pad. Puoi anche ottenere entrambe le levette sullo stesso lato del controller se è quello che ti piace – nessun giudizio qui.

Sul lato inferiore del controller, troverai i paddle, come quelli che si trovano in genere sul controller Xbox One Elite e altri gamepad simili. Su PC, puoi associare questi tasti come preferisci, anche se li lasciamo soli. Le nostre mani hanno già problemi a gestire l’ampiezza di questo controller senza introdurre pulsanti esterni.

Negli ultimi anni, le periferiche di gioco sono diventate più eleganti, più sottili, più leggere e più attraenti. L’Astro C40 ignora tutto ciò.

Ci sono anche due interruttori rossi sul retro del controller. Sfogliando questi tasti si bloccheranno essenzialmente i pulsanti L2 e R2. Inizialmente, abbiamo pensato che avrebbe semplicemente cambiato la profondità di cui avevi bisogno per premere i grilletti per attivarli, ma quando questi interruttori sono stati spostati verso l’alto non possiamo effettivamente fare nulla con i grilletti.

Quindi, nella parte superiore del controller, tra i suddetti trigger, ci sono altri due interruttori rossi. Uno commuterà il controller tra la modalità USB e la modalità wireless, mentre l’altro ti permetterà di passare tra due profili.

Una cosa che non riusciamo a toglierci dalla mente è che Astro avrebbe potuto ridurre le dimensioni di questo controller riducendo il PS4 TouchPad. Potresti raderti di mezzo pollice, e non solo sarebbe più comodo da tenere, ma potrebbe impedirci di colpire il pad in caso di incidente quando cerchiamo il pulsante delle opzioni.

Le dimensioni dell’Astro C40 renderanno difficile raccomandare a molte persone. Abbiamo provato a usarlo per giocare a Sekiro: Shadows Die Twice, e dopo 20 minuti le nostre mani hanno iniziato a far male. Per un dispositivo commercializzato a un pubblico che probabilmente giochi per ore e ore – chi altro lascerà cadere 200 dollari (o 150 sterline) su un controller PS4 – penseresti che Astro lo renderebbe un’esperienza più confortevole.

(Credito immagine: futuro)

Prestazione

Una volta superato il disagio di tenere questo controller per un lungo periodo di tempo, il controller in realtà funziona bene. Collegando il piccolo dongle USB alla nostra PS4 Pro, l’Astro C40 ha raccolto immediatamente il segnale ed era pronto per partire.

Anche i pulsanti sul controller sono abbastanza fantastici: la giusta quantità di dare, senza sentirsi troppo squishy, ​​almeno fino a quando non si è arrivati ​​ai grilletti. Ora noi ottenere che questo controller è per le persone che giocano ai tiratori in modo competitivo – una scena che ha bisogno di grilletti reattivi – ma si sentono un po ‘ troppo facile pressare. Tuttavia, ciò potrebbe dipendere solo dal fatto che stiamo usando questo controller mentre giochiamo a un gioco intensamente stressante e che richiede precisione come Sekiro.

Anche i paddle inferiori sono estremamente reattivi. Ma, poiché non siamo abituati a esistere dei pulsanti lì dietro, spesso ci ritroviamo a colpirli per caso. È qualcosa a cui probabilmente ti abituerai mentre usi il controller ogni giorno.

Astro afferma che il C40 vanta fino a 12 ore di durata della batteria, ma non abbiamo avuto la possibilità di sederci per una sessione di gioco tutto il giorno per mettere alla prova tale richiesta. Possiamo attestare che non dovevamo davvero preoccuparci di dover smettere di giocare per caricarlo.

In sostanza, l’Astro C40 fa il suo lavoro, il che è tutto ciò che possiamo davvero chiedere in un controller. Dobbiamo ammettere che non siamo giocatori professionisti, quindi non sappiamo davvero se ti aiuterà a rimanere in cima a quelle classifiche.

(Credito immagine: futuro)

Verdetto finale

Un controller da $ 199 (circa £ 160, AU $ 290) sarà ovviamente un prodotto di nicchia. Ci sono solo un certo numero di persone che sborseranno quel tipo di denaro e quando l’Astro C40 sarà grande e ingombrante come lo sarà, il pubblico si ridurrà ancora di più. Se sei un aspirante giocatore professionista con mani enormi, l’Astro C40 probabilmente farà il suo lavoro.

Per la maggior parte delle persone, questo controller di grandi dimensioni potrebbe essere un po ‘troppo ingombrante e scomodo per le lunghe sessioni di gioco che dovrete sopportare per giustificare l’acquisto di grandi dimensioni. È bello poter personalizzare il layout del controller, ma è una convenienza che vale un controller che costa quattro volte di più rispetto a un controller normale?