Ci sono stati due campi ben definiti quando Sonos e IKEA hanno rivelato i loro piani per collaborare su una gamma di mobili per la casa / altoparlanti wireless, tutti sotto il moniker Symfonisk.

Per alcuni aveva molto senso: due aziende che sono letteralmente nomi familiari – una leader di mercato nell’audio multi-room, l’altra un colosso globale di interni domestici – che condividono intelligenze per soddisfare un pubblico comune. Il fatto che questi fossero i componenti Sonos disponibili più economici era solo un vantaggio.

Per altri, l’idea di cantare librerie o lampade era poco più che un espediente.

In verità, l’altoparlante dello scaffale di Symfonisk segue il confine tra i due campi, mantenendo l’equilibrio mentre offre una performance sorprendentemente compiuta degna di entrambi i nomi di famiglia.

Se sei più parziale alle lampade, puoi dare un’occhiata alla nostra recensione degli altoparlanti delle lampade Symfonisk, altrimenti continua a leggere per la nostra opinione sull’altoparlante da scaffale Symfonisk.

  • Quali nuovi oratori potrebbero essere annunciati all’IFA 2019?

Prezzo e disponibilità

L’altoparlante da scaffale Symfonisk è il più economico della coppia, a $ 99 / £ 99 / AU $ 149 RRP, disponibile esclusivamente tramite IKEA. Se cerchi qualcosa che funzioni anche come lampada da tavolo, l’altoparlante della lampada Symfonisk costa leggermente di più a $ 179 / £ 150 / AU $ 269.

Design

tu’individuerò IKEA’influenza qui, non solo in questo diffusore Symfonisk’s duplice scopo di libreria a parete – esso’Terrò fino a 3 kg di libri, ornamenti o qualsiasi altra cosa tu decida di conservare, ma nella sua estetica pulita e senza pretese.

Il montaggio a parete potrebbe essere estremamente utile, indipendentemente dal fatto che tu decida di inserirci qualcosa, specialmente se prevedi di utilizzare una coppia come canali audio posteriori per la tua TV. esso’Vale la pena ricordare che la libreria Symfonisk può essere posizionata in orizzontale o in verticale su qualsiasi supporto solido. In sostanza, può essere utilizzato come qualsiasi altro altoparlante multi-room wireless.

(Credito immagine: Andrew Murphy / Ditching)

L’altoparlante da scaffale di Symfonisk dominerà a malapena una stanza se la lasci all’aperto, soprattutto se opti per la finitura nera (piuttosto che bianca), la sua forma simile a un mattone rende facile nasconderla praticamente fuori dalla vista.

tu’Avrai poco bisogno di manomettere Symfonisk una volta’l’ho installato, sia: le uniche connessioni sono il cavo di alimentazione e la porta Ethernet cablata. Quest’ultimo noi’d consiglia sempre di usare; sebbene l’altoparlante si connetterà alla rete domestica tramite il Wi-Fi di bordo, un cavo Ethernet fornirà la connessione Internet più potente e stabile.

Il Symfonisk’Anche la fascia coperta di tessuto è relativamente spoglia, ad eccezione della riproduzione / pausa manuale e dei controlli del volume. Tuttavia, dato Sonos’s control control – veramente un leader di mercato quando si tratta di software multi-room – esso’è improbabile che tu’Lascerò molte impronte digitali su quelli.

Caratteristiche

(Credito immagine: Andrew Murphy / Ditching)

Il Symfonisk non è’ma solo un diffusore realizzato da IKEA’s anche una solida entrata nella gamma rispettata Sonos. Era sempre più o meno certo che la libreria di Symfonisk condividesse le stesse funzioni di base dell’azienda’s altri oratori – abbandonando il Bluetooth a favore di una connessione Internet domestica, tramite Apple AirPlay 2 o Spotify Connect – ma il suo incorporamento va più in profondità di quello.

esso’Ti collegherò a qualsiasi altro componente Sonos presente sulla tua rete, mentre puoi riprodurre due degli stessi altoparlanti Symfonisk per riprodurre in stereo. Forse forse più impressionante è che puoi collegarti a uno di Sonos’s componenti home cinema esistenti – ovvero Sonos Beam, Playbar o Playbase o Sonos Amp – per utilizzare gli altoparlanti come canali posteriori in un pacchetto audio surround 5.0 o 5.1.

Hai bisogno’non preoccuparti nemmeno della pianificazione futura, poiché ai Symfonisks verranno offerti gli stessi aggiornamenti di qualsiasi altro oratore Sonos, oltre a quelli relativi al controllo vocale, che è probabilmente l’unica evidente omissione.

  • Quali sono i migliori altoparlanti Airplay per gli utenti Apple?

Prestazione

(Credito immagine: Andrew Murphy / Ditching)

esso’Ci vorranno solo pochi istanti per connettersi all’altoparlante tramite l’app Sonos, dove ti trovi’Troverò vari modi per ottimizzare Symfonisk per le sue migliori prestazioni sonore possibili. Uno di questi è TruePlay, che utilizza il microfono nel tuo smartphone o tablet per scansionare la forma della stanza in cui ti trovi – e se eventuali superfici dure influenzeranno l’acustica – e modificare le impostazioni EQ di conseguenza.

L’app dispone anche di un semplice equalizzatore a due bande, per ottimizzare i bassi e la risposta degli acuti. È n’t spesso ci allontaniamo dalle impostazioni predefinite, ma la versatilità di questo Symfonisk’s posizionamento significa che potresti voler giocare in giro a seconda che tu lo sia’l’ho montato su una parete o collocato altrove.

Per riferimento, abbiamo testato l’altoparlante principalmente seduto su uno spesso tavolo di legno e abbiamo tirato fuori un po ‘di basso lasciando Sonos’s Funzione Loudness attivata: quest’ultima offre un po ‘di pugno e vivacità in più al suono.

Per gli scettici su quanto può suonare bene uno scaffale, le prestazioni audio sono migliori di quanto ci si possa aspettare. Da subito, Symfonisk è audace, concentrato e corposo, e certamente non timido nel lanciare musica nella stanza.

C’è un po ‘di roll-off delle frequenze acute – come spesso ci si potrebbe aspettare da un altoparlante wireless intorno a questo prezzo – ma nel complesso lì’s un buon equilibrio tonale e una resa uniforme. Raccomandiamo di mettere a tacere i bassi nelle impostazioni EQ: aprirà il palcoscenico un po ‘più ampio e impedirà agli altoparlanti e agli strumenti di suonare come loro’re stipato in uno spazio troppo stretto.

(Credito immagine: Andrew Murphy / Ditching)

In breve, l’altoparlante da scaffale di Symfonisk è piuttosto uno strumento schietto, ma può essere molto efficace se maneggiato nel modo giusto. Ritmicamente, gli strumenti sembrano abbastanza ben organizzati, ma è ben lungi dall’essere esperto di Sonos One, che in precedenza era l’opzione entry-level per l’azienda’s altoparlanti multi-room.

Verdetto

Se questo suona del tutto negativo, non dovrebbe’t. Coloro che si leccano le labbra alla prospettiva di accaparrarsi una performance in stile Sonos One a metà prezzo rimarranno delusi, ma ci sono ancora molti dei segni distintivi che rendono gli altoparlanti Sonos così fantastici.

L’altoparlante da scaffale di Symfonisk offre una presentazione corposa e corposa che spesso richiede un orecchio attento, per non parlare del suo set di funzionalità che si traduce in un prezzo davvero allettante. Anche se non lo fa’Non stabilire nuovi standard, vero?’Farò un’ottima aggiunta a molti allestimenti multi-room, pur essendo un ottimo punto di partenza anche per molti altri.

  • Scopri gli altoparlanti e le offerte Sonos più economiche