Mirage Solo di Lenovo è pronto per inviare la scena VR mobile per un ciclo.

In stretta collaborazione con Google, Mirage Solo presenta WorldSense, la sua tecnologia a sei gradi di libertà che ti consente di muoverti in un mondo virtuale come se fossi davvero lì.

Essenzialmente, c’è uno smartphone di punta confezionato all’interno del Mirage Solo.

Il nostro periodo di hands-on con Mirage Solo era limitato, ma era più che sufficiente per essere impressionato da ciò che Lenovo e Google hanno realizzato.

Design

Il Mirage Solo è quasi come il lovechild delle cuffie PSVR e il Google Daydream View, che combina la loro semplicità assoluta nel design con funzionalità straordinarie che migliorano l’esperienza VR durante le sessioni di maratona.

Dato che tutto l’hardware è inserito nell’auricolare stesso, il comfort offerto qui è notevole, ma atteso dal momento che PSVR impiega una soluzione simile di caricamento frontale del peso del Mirage Solo sulla parte superiore della fronte.

Un pomello attorcigliato porta l’auricolare attorno al tuo cranio, rendendolo completamente regolabile, anche a chi indossa gli occhiali.

Immagine 1 di 7

Immagine 2 di 7

Immagine 3 di 7

Immagine 4 di 7

Immagine 5 di 7

Immagine 6 di 7

Immagine 7 di 7

Di fronte all’auricolare ci sono due videocamere, che verranno utilizzate indubbiamente per unire le aspirazioni AR e VR di Google – forse anche qualcosa di simile all’esperienza Star Wars Jedi Challenges di Lenovo?

Spostandosi sul dispositivo, un lato ospita un pulsante di accensione e uno slot microSD, utile per caricare video VR180 acquisiti dalla fotocamera Mirage Lenovo.

Naturalmente, Lenovo ha incluso anche il telecomando Daydream di Google, un accessorio necessario per l’interazione all’interno di giochi e app.

Prestazione

Caricato con il processore Snapdragon 835, 4GB di RAM e il sistema operativo Daydream, Mirage Solo è pronto per essere utilizzato con le ultime e migliori app e giochi di realtà virtuale, anche quelle che non sono ancora in circolazione.

Durante la nostra demo limitata, abbiamo provato il nuovo Blade Runner: Revelations, un gioco in arrivo che sfrutta appieno WorldSense per consentirvi di indagare sugli indizi e interagire con elementi del mondo girando la testa e camminando.

Anche se questa breve demo non ci ha lasciato confondere completamente con l’ambiente, è chiaro che la nuova libertà che WorldSense offre è immensa per la realtà virtuale mobile.

Completata la demo, abbiamo premuto il pulsante Home per tornare al menu principale di Daydream per visualizzare una pagina di destinazione familiare che siamo abituati a vedere nella visualizzazione Daydream.

La fedeltà visiva fornita dall’ampio campo visivo di 110 gradi del suo display LCD 2,560 x 1,440 era immediatamente evidente.

Non vediamo l’ora di testare altri giochi e app, oltre alla batteria integrata da 4.000 mAh per vedere quanto tempo può durare sotto pressione.

Verdetto anticipato

Mirage Solo è il primo passo per integrare pienamente Daydream in un auricolare.

Tutto ha un prezzo, e il Mirage Solo dovrebbe arrivare sotto i $ 400 (circa £ 300, AU $ 500).