Quando si tratta di fotocamere, Leica non è un nome familiare come Nikon o Canon, soprattutto in un mercato sensibile al prezzo come l’India. Ma con un mito che continua a ispirare i fotografi di tutto il mondo, ci deve essere qualcosa in più che li attiri a Leica. Non è vero?

Con una storia che risale a più di 100 anni, possiamo dire che Leica è un pioniere delle fotocamere. Varie immagini iconiche come Flood in Wetzlar (1920), Hindenburg (1936), Death of a Loyalist Soldier (1936), VJ Day (1945), The flag of victory (1945), Sidewalk (1995) e Vertigo (2012) hanno stato creato su una fotocamera Leica. Inoltre, alcuni dei ritratti più popolari come quelli di Che Guevara, Muhammad Ali, James Dean e The Dwarf sono i risultati di una fotocamera Leica.

Immagine 1 di 11

Alluvione a Wetzlar – Oskar Barnack, 1920 | Leica.comImmagine 2 di 11

LZ 129 “Hindenburg” sul suo albero di ormeggio all’aeroporto del Reno-Meno – Dr. Paul Wolff e Alfred Tritschler, 1936 | Leica.comImmagine 3 di 11

La morte di un soldato lealista – Robert Capa, 1936 | Leica.comImmagine 4 di 11

V-J Day – Alfred Eisenstaedt, 1945 | Leica.comImmagine 5 di 11

La bandiera della vittoria – Yevgeny Khaldei, 1945 | Leica.comImmagine 6 di 11

Marciapiede – Jeff Mermelstein, 1995 | Leica.comImmagine 7 di 11

Vertigo – François Fontaine, 2012 | Leica.comImmagine 8 di 11

Che Guevara – Alberto Korda, 1960 | Leica.comImmagine 9 di 11

Muhammad Ali – Thomas Hoepker, 1966 | Leica.comImmagine 10 di 11

James Dean su Times Square – Dennis Stock, 1955 | Leica.comImmagine 11 di 11

Il nano – Bruce Davidson, 1958 | Leica.com

Nel corso degli anni, il marchio è stato conosciuto per la creazione di fotocamere forti e belle con un pizzico di minimalismo. E questo è il motivo per cui i fotografi professionisti sono attratti da questo.

Le fotocamere Leica si distinguono tra la folla. Le sue recenti fotocamere sono un mix di design retrò e moderno. La combinazione unica lo distingue tra la folla e fa parte del premio che paghi.

Ho usato Leica D-LUX 7 negli ultimi giorni. Questa fotocamera si trova nel punto giusto tra le fotocamere avanzate e premium. E anche se è un punto e scatta una fotocamera, viene fornito con una serie di funzionalità che si rivolgono a diversi tipi di utenti, inclusi i possessori di DSLR.

Prezzo e disponibilità

Considerando come leica prezzi le sue fotocamere, D-LUX 7 è sul lato economico delle cose, il che è un grande vantaggio. Con Rs 94.300, Lecia D-LUX 7 può essere acquistato dal Leica Store di New Delhi ed è anche disponibile su Amazon India.

Leica D-Lux 7 specifiche chiave

Dimensioni: 118 x 66 x 64 mm | Peso: 403 g

Sensore: CMOS Micro Quattro Terzi da 17 MP

Obiettivo: Leica DC Vario-Summilux 24-74mm (fisso)

Schermo: Touchscreen LCD da 3 pollici, 1,2 milioni di punti

Mirino: LCD da 0,38 pollici, 2,76 milioni di punti

Scatto a raffica: 11 fps (6 fps con AF continuo)

Messa a fuoco automatica: AFS / AFF / AFC (da 0,5 ma ∞)

Video: 4K UHD (fino a 30p)

Connettività: USB 2.0, Micro HDMI, Wi-Fi e Bluetooth

Durata della batteria: Li-Ion da 1,025 mAh

Design

Immagine 1 di 2

Immagine 2 di 2

Seguendo le sembianze, D-LUX 7 sembra una macchina da presa della vecchia scuola, ma è una visione completamente nuova di fotocamere da viaggio compatte. Il corpo è in gran parte realizzato in lega di magnesio e il frontale è stato mantenuto al minimo nel migliore dei casi. Sicuramente sembra di classe e tedesca, e il prominente logo Leica con punto rosso dà tutta la credibilità di cui ha bisogno per distinguersi tra la folla.

Ha una finitura bicolore sul davanti. La parte superiore e il barilotto dell’obiettivo sono verniciati in argento mentre il resto del corpo è nero. Tuttavia, la finitura liscia sul telaio ne fa una calamita per le impronte digitali.

Se hai le mani piccole, la fotocamera potrebbe sentirsi come scivolare dalle mani a causa del fatto che non vi è alcuna presa a cui aggrapparsi, sul davanti. Detto questo, qualsiasi cosa sul fronte sarebbe stata una partenza da un design pulito che Leica è stata in grado di gestire con il D-LUX 7.

Questa unità è dotata del copriobiettivo automatico Leica con tre coperchi che si fissa all’obiettivo come un filtro e si apre quando la fotocamera è in uso. È molto ingegnoso se me lo chiedi e lavori in modo impeccabile. Tieni traccia del tuo copriobiettivo? Non più.

Quando lo prendi in mano, la prima cosa che probabilmente ti colpirà è come è leggera questa fotocamera. Pesa circa 403 grammi ed è 64 mm nel punto più spesso. Il D-Lux 7 è molto facile da portare in giro, in mano o in tasca. Una cinghia da collo può essere fissata agli occhielli della spalla su entrambi i lati della fotocamera, rendendola meno incline allo scivolamento.

I pulsanti di controllo superiori sono splendidamente scolpiti e rivestiti in argento. È gradevole alla vista e offre una sensazione tattile quando si utilizzano questi pulsanti.

Immagine 1 di 4

Immagine 2 di 4

Immagine 3 di 4

Immagine 4 di 4

La parte posteriore è in gran parte occupata da un monitor touch LCD da 3 pollici con una serie di controlli che lo circondano, in alto ea destra, compreso un quadrante di controllo. Poi abbiamo il mirino con un sensore di prossimità e la ghiera di regolazione diottrica. C’è una presa HDMI e una porta USB sul lato destro sotto una copertura pop-out. Allo stesso modo, sulla base, c’è una batteria e una porta per scheda SD racchiuse sotto una patta.

Complessivamente, Leica D-LUX 7 ha un bell’aspetto e ha un aspetto leggero. Ha un solido costruito ed è estremamente portatile per i tuoi viaggi in montagna.

Caratteristiche

Leica D-Lux 7 contiene un obiettivo fisso da 24-75 mm con un’apertura da f / 1,7 a 2,8. Con un sensore Micro Four Thirds e risoluzione 17MP, la dimensione massima dell’immagine che può essere creata sul D-LUX 7 misura 4736 x 3552 pixel.

Sul retro, c’è un touchscreen LCD da tre pollici, un mirino elettronico da 2,76 milioni di punti e tutti gli altri pulsanti di controllo.

A differenza delle normali macchine fotografiche, leica offre alcune personalizzazioni, tuttavia con alcune restrizioni. Puoi aumentare la sensibilità ISO a 25600 o giocare con esposizioni che vanno da 1/4000 secondi a 30 minuti.

Per quanto riguarda le fotocamere point and shoot, D-LUX 7 offre più controlli che possono essere travolgenti all’inizio, soprattutto se sei un principiante.

Immagine 1 di 3

Immagine 2 di 3

Immagine 3 di 3

L’anello diaframma può essere controllato per spostarsi tra f / 1,7 e 2,8. Può anche essere impostato sulla modalità automatica. Quindi, abbiamo un anello di controllo per regolare la messa a fuoco quando ci si trova in modalità manuale. C’è un interruttore di messa a fuoco che ti permette di cambiare le modalità di messa a fuoco tra Manuale, Autofocus e Macro messa a fuoco automatica.

Quindi l’altro interruttore qui consente di scegliere un rapporto di aspetto nativo tra 3: 2, 16: 9, 1: 1 o 4: 3. Questo è particolarmente utile in quanto è possibile preimpostare un rapporto aspetto in base alla scena prima di scattare quella foto e sapere come andrà a guardare.

Sulla parte superiore, c’è il supporto per slitta a caldo per un flash o altri accessori compatibili.

Il D-LUX 7 ha sette controlli inclusi l’interruttore di accensione e spegnimento, la ghiera dei tempi, il selettore di esposizione, una leva dello zoom con il pulsante dell’otturatore, il pulsante 4K e un pulsante della modalità auto / programma.

Il quadrante della velocità dell’otturatore offre velocità comprese tra 1/4000 secondi e 1800 secondi oltre alla modalità Ora che apre l’otturatore per circa 30 minuti. Questa modalità può essere utilizzata per creare immagini a lunga esposizione.

I livelli di esposizione possono essere controllati tra +3 e -3 con il quadrante di compensazione.

Il pulsante 4K consente alla fotocamera di riprendere immagini in sequenze di scatti differenti.

Il retro ha una serie di controlli che includono un pulsante per passare manualmente al mirino elettronico, un pulsante post-focus che aiuta a regolare i punti di messa a fuoco durante il post-processo, un pulsante di registrazione video e un altro per attivare l’autofocus e l’esposizione automatica.

Leggermente adiacente allo schermo c’è un d-pad per controllare le modalità ISO, Bilanciamento del bianco, autofocus e scatto. Intorno al d-pad troviamo il menu rapido, i pulsanti di anteprima, cancellazione e visualizzazione.

Con queste numerose opzioni di controllo, è necessario un po ‘di curva di apprendimento per utilizzare D-Lux 7. È possibile imparare molto sull’arte di creare immagini usando questa fotocamera ei controlli manuali sono un plus aggiunto.