C’era una volta, tutte le operazioni aziendali interne sono state condotte di persona o per telefono. Con la prima opzione, comunicare con i colleghi ti legava a una specifica ubicazione fisica. Lavorare in remoto è stato più comunemente definito “telelavoro”, poiché gli amministratori controllavano telefonicamente i dipendenti con poco spazio per la collaborazione.

Perché gran parte della nostra comunicazione è fatta non con le nostre bocche ma con i nostri occhi e con i nostri gesti delle mani, il tono è difficile da trasmettere al telefono. Senza vedere qualcuno faccia a faccia, siamo molto limitati nella nostra comprensione di ciò che stanno cercando di dire.

Ma visto che ora viviamo in un mondo in cui le telecamere sono incorporate praticamente su tutti i dispositivi che possediamo, non ha più senso limitarsi agli uffici e ai servizi telefonici analogici. Invece, grazie in parte a un’accelerazione della velocità di Internet negli ultimi anni, è ora più che mai fattibile affidarsi software di videoconferenza per riunioni di gruppo e anche per tutta l’azienda.

Queste applicazioni rendono facile – e, se si è fortunati, a prezzi accessibili – organizzare seminari con altri dipendenti, indipendentemente dal fatto che si trovino nello stesso edificio o meno. Dopotutto, è il 21 ° secolo: pendolarismo e spostamenti per lavoro solo tempo di scarto che altrimenti potrebbe essere speso per questioni più produttive.

Entra in join.me, un servizio di videoconferenza di LogMeIn il cui nome convenientemente (e forse a perdita d’occhio) funge anche da nome di dominio del sito web. Convenzioni di denominazione a parte, join.me è stato chiaramente costruito per la forza lavoro moderna, per coloro che sono abituati a servizi di chat video personali come Google Hangouts e WeChat ma con le utilità di collaborazione e sicurezza di livello professionale presenti nei software aziendali come RingCentral Meetings.

  • Puoi iscriverti a join.me qui

Per quello che vale, join.me è tra le nostre migliori scelte di software per videoconferenza. Soprattutto nel settore delle piccole imprese, pensiamo che scoprirai che join.me è uno dei modi più economici per ottenere le funzionalità di cui la tua azienda ha bisogno e che, inoltre, non dovrai preoccuparti di passare attraverso un complicato assortimento di valutare i livelli per decidere quale si desidera.

Piuttosto, ogni funzione di join.me è inclusa con un abbonamento a join.me Pro. Quindi, anche se non è la suite di videoconferenza più conveniente sul mercato, join.me è una delle più accessibili. Nonostante RingCentral Meetings e Zoom abbiano entrambi prezzi di partenza più bassi, join.me è una semplice e contemporanea presa di videoconferenza, diversa da qualsiasi altra cosa che abbiamo esaminato prima. Aiuta che ha un livello gratuito, anche se con limitazioni sulle sue caratteristiche.

Prezzi e caratteristiche chiave

Come accennato in precedenza, se dovessi scegliere di pagare per utilizzare join.me, ti troverai di fronte a una sola opzione. A $ 19,99 (£ 15,40), join.me Pro è l’unico piano che puoi acquistare da LogMeIn. Comunque sia, c’è una prova gratuita che dura 14 giorni e include tutte le “funzionalità premium” che join.me Pro ha da offrire, incluse le chat video tenute in sale riunioni private e la registrazione delle riunioni.

A differenza di molte prove gratuite per applicazioni Windows e Mac, l’iscrizione a join.me per un test drive non richiede di inserire prima i dati della carta di credito. Semplicemente registrati per un account, oppure accedi a un account LogMeIn esistente, se ne hai uno, e sarai impostato per avviare la videoconferenza. Dopo che la tua prova di 14 giorni è finita, non dovrai mai più pensare a join.me. Dal momento che non richiede alcuna informazione di fatturazione prima di iniziare, terminare la prova è semplice come rimuovere l’app dal desktop.

Con join.me Pro, puoi aspettarti un generoso catalogo di funzionalità per il prezzo, specialmente se confrontato con i juggernauts di videoconferenza RingCentral e Zoom. Ad esempio, join.me Pro supporta fino a 250 partecipanti simultanei, mentre il pacchetto RingCentral Advanced dello stesso prezzo, la suite di videoconferenza più sofisticata offerta dall’azienda, consente fino a 100 utenti alla volta. Nel frattempo, il piano Enterprise top-shelf di Zoom viene venduto a $ 19,99 (£ 15,40) e supporta un numero totale di 200 partecipanti su chiamata.

Inoltre, join.me Pro consente alla tua azienda di ospitare fino a 10 flussi video basati su webcam, anche se le riunioni, d’altra parte, sono completamente illimitate in quantità e lunghezza. È interessante notare che il servizio offre agli utenti la possibilità di chiamare in riunione utilizzando il loro preferito Provider VoIP anche. La caratteristica distintiva di join.me, tuttavia, è la sua sala riunioni personalizzabile che ogni utente può mascherare con un’immagine unica di loro scelta che viene visualizzata ogni volta che i partecipanti sono in attesa di iniziare la chiamata.

Altri, più consueti tratti di join.me includono un’app mobile per Android e iOS, una pianificazione con un solo clic con supporto per Outlook e Google Calendar, una lavagna virtuale e la condivisione dello schermo. Oltre alla personalizzazione estetica delle loro sale riunioni private, gli utenti possono creare collegamenti personalizzati come “join.me/techradar”, ad esempio, con un’immagine personalizzata sullo sfondo delle riunioni per rappresentare il proprio marchio personale. Una funzione di scambio di presentatori, come suggerisce il nome, offre agli amministratori la possibilità di cambiare gli altoparlanti.

Verdetto finale

Rispetto ad altre applicazioni di videoconferenza, join.me non è tanto un’opzione praticabile per le imprese quanto per le piccole e medie imprese (PMI). Ci sono alcune evidenti omissioni dal singolare pacchetto di sottoscrizioni di join.me, che semplicemente non possono essere annullate. I controlli di amministrazione sono limitati, non esiste Single Sign-On (SSO), nessuna annotazione o segnalazione. Join.me è francamente molto semplice. Se questo è quello che stai cercando, è un modo indolore per introdurre la videoconferenza a dipendenti e clienti. In caso contrario, non preoccuparti.

  • Abbiamo anche evidenziato la migliore videoconferenza