Integrato in milioni di altoparlanti, smartphone e dispositivi intelligenti in tutto il mondo, Google Assistant ha guadagnato un posto importante in molte delle nostre case – e per buoni motivi.

Le cose che Google Assistant può fare sono incredibilmente varie; il potente assistente vocale è in grado di rispondere a qualsiasi domanda, dalla risposta generale alle domande e-mail e agli appuntamenti.

Forse la cosa più importante di tutte è la capacità di Google Assistant di controllare la tua casa intelligente, fungendo da singolo hub ad attivazione vocale per le tue lampadine collegate, il termostato intelligente e persino la videocamera di sicurezza esterna.

È possibile farlo se si utilizza l’app Assistente Google sul proprio smartphone, un oratore Google Home o la propria TV Android, comandare i dispositivi domestici connessi non deve essere complicato – e si spera, con l’aiuto della nostra guida su come per utilizzare Google Assistant, sarai presto un professionista della casa intelligente.

  • Le migliori lampadine intelligenti da Philips Hue a Hive

Dove posso trovare Google Assistant?

Potresti essere perdonato per presumere che Google Assistant sia disponibile solo su smartphone, la gamma di altoparlanti di Google Home – che include Google Home Mini, Google Home Max – e display intelligenti come l’hub di Google Home e Google Next Hub Max.

Tuttavia, Google Assistant è integrato in una vasta gamma di dispositivi di terze parti, come l’altoparlante Sonos One, lo smartwatch Ticwatch E2 e persino alcune auto.

Sebbene la maggior parte di noi scelga di utilizzare Google Assistant tramite un altoparlante o uno smartphone, non c’è motivo per cui nessuno di questi dispositivi possa essere utilizzato per controllare la tua casa intelligente – a parte l’inconveniente di trasportarti in auto ogni volta che vuoi Accendi le luci.

  • I prezzi più bassi di Google Home questo mese

L’hub di Google Home

(Credito immagine: Google)

Come configurare i dispositivi di Google Assistant

Tuttavia, dovrai utilizzare uno smartphone o un tablet per configurare i tuoi dispositivi smart home per lavorare con Google Assistant.

Innanzitutto, apri l’app Assistente Google sul tuo dispositivo e tocca “aggiungi”. Quindi, seleziona “Configura dispositivo”, quindi “Configura nuovi dispositivi”.

Quindi, seleziona la tua posizione e tocca “Avanti”, quindi puoi seguire i passaggi per completare la procedura di configurazione.

Una volta fatto ciò, puoi impostare i soprannomi per i tuoi dispositivi e assegnarli a stanze diverse nella tua casa – utile se hai molti dispositivi intelligenti diversi.

Ora dovresti essere in grado di chiedere a Google Assistant di fare cose come “spegni le luci in camera da letto”, “abbassa il termostato” e, se hai un display o una TV intelligente di Google Assistant, “mostra la videocamera della porta d’ingresso” per un live stream della vista della videocamera di sicurezza.

Molti marchi ora lavorano con Google Assistant, tra cui lampadine Philips Hue, aspirapolvere robot Neato e, naturalmente, prodotti dell’azienda Nest di proprietà di Google, che include dispositivi come Nest Thermostat-E e Nest Cam IQ.

Le migliori offerte di Google Home, Google Home Mini, Google Home Hub, Google Home Max e Google Nest Hub Max di oggi

?Prezzo ridotto $ 129 $ 99 Visualizza $ 99 Visualizza $ 99 Visualizza$ 99,99 VisualizzaMostra più offerte Controlliamo ogni giorno oltre 130 milioni di prodotti per i migliori prezzi

  • Assicurati di leggere la nostra carrellata dei migliori prodotti per la casa intelligente che funzionano con Google Home