I siti web che vanno male sono spesso fatalmente imperfetti prima che venga creata una singola pagina. Per numerose ragioni, la frase “abbiamo bisogno di un sito web” non è un breve, e iniziare con un concetto così sciolto è una ricetta per il fallimento.

Pianificare ciò che il sito Web raggiungerà, a chi è rivolto, perché esiste e perché coloro che visiteranno verrebbero mai indietro, sono tutte domande che richiedono risposte prima di iniziare qualsiasi lavoro di costruzione.

Con questo in mente, ecco sette elementi fondamentali per qualsiasi sito web che deve essere battuto all’inizio.

  • Abbiamo scelto i migliori servizi di hosting web proprio qui

1. Fai un sacco di ricerche

Potrebbe sembrare un’affermazione grossolana, ma nelle parole immortali di Benjamin Franklin: “Non riuscendo a prepararti, ti stai preparando a fallire”.

Il primo lavoro in qualsiasi progetto web è creare una lunga lista di domande critiche che richiedono risposte. Questi potrebbero riguardare i tuoi potenziali visitatori, l’unicità del sito che desideri creare, quale sarà il budget iniziale, quali potrebbero essere i costi in corso e così via.

Se hai un concorrente che ha già un sito, potrebbe valere la pena di prendere in considerazione ciò che è buono a questo proposito, e forse ancora più importante, ciò che non riesce a raggiungere.

Se il budget è in grado di gestirlo, potrebbe essere utile prendere in considerazione alcune ricerche di mercato, perché tutto ciò che viene preso in considerazione in questa fase è un risparmio in seguito quando non è necessario riprogettare il sito o cambiare il focus.

2. La mappa del sito

Hai mai giocato a un videogioco in cui non puoi semplicemente andare ovunque?

Mentre ci sono giochi che consentono molta più libertà, la maggior parte degli affari single player sono progettati per guidare i giocatori attraverso un livello lungo un percorso predefinito, in cui possono interagire con personaggi, puzzle e trappole generati dal gioco.

Per molti aspetti, un sito web dovrebbe essere più o meno lo stesso, perché la maggior parte dei visitatori arriverà a un ingresso comune, prima di recarsi alle pagine a cui sono più interessati.

Il modo in cui navigano là e quanto sia facile trovare le destinazioni probabili è una parte fondamentale del processo di pianificazione e un compito iniziale da completare.

Ricorda, non è essenziale che l’intera struttura del sito debba essere un diagramma ad albero, ma alcune logiche su dove sono le sottostrutture sono importanti, se non altro per rendere la navigazione più facile da seguire, e i visitatori meno confusi.

L’altro valore nella creazione di una sitemap è che è possibile utilizzarlo per creare un elenco delle pagine che saranno necessarie, insieme a tutte le funzioni speciali richieste (come i moduli di contatto).

3. Preparare il contenuto

Coloro che vogliono ottenere il loro sito Web attivo e funzionante il più velocemente possibile dovrebbero già avere il contenuto che desiderano utilizzare preparato ben prima della fase di costruzione del sito.

Situazioni in cui il sito Web non può essere pubblicato perché un membro del consiglio di amministrazione lasciato per andare in vacanza senza la sua biografia in fase di definizione non è accettabile in caso di scadenze.

Se il contenuto è stato creato in anticipo, è un esercizio relativamente minore per popolare il sito con quelle parole, immagini e video, ma solo se già esistono.

Se il lavoro di assemblaggio e creazione dei contenuti può avvenire contemporaneamente alla finalizzazione della struttura e del design del sito, è possibile risparmiare un po ‘di tempo nel processo di consegna.

4. Design

A meno che tu non stia cercando di utilizzare una metafora visiva unica, ci saranno altri siti là fuori che hai visto che incorporano elementi o estetiche che desideri adottare.

Forse stamparne alcuni, e persino combinarli manualmente con immagini (come i loghi delle aziende) reperiti altrove potrebbe essere un punto di partenza.

Coloro che hanno scelto di lavorare con un designer dovrebbero tentare di dare loro il maggior numero di suggerimenti e preferenze possibili, in modo che passino il loro tempo a lavorare verso un design che sia accettabile e soddisfi il breve.

5. Scegli le responsabilità all’inizio

A seconda delle dimensioni della società coinvolta, le risorse disponibili per supportare un progetto web possono essere molto diverse.

Meno risorse ed esperienza tecnica hai a disposizione, più dovrai fare affidamento sugli altri per convertire i concetti in pagine Web collegate a un dominio che le persone possono trovare con un motore di ricerca.

Ciò che l’azienda contribuirà al processo dovrebbe essere deciso all’inizio e il lavoro che verrà affidato ai professionisti.

Una volta determinate tali divisioni, le persone coinvolte avranno un’idea molto migliore di quali compiti devono essere completati e di ciò che verrà fatto dagli appaltatori o come parte di un servizio di hosting.

6. Legalities

In questi giorni, tutti i siti Web devono essere protetti da azioni legali e chiaramente delineare ai visitatori le loro responsabilità e le regole per l’utilizzo del sito o dei suoi contenuti.

Se il sito è coinvolto in qualsiasi vendita diretta, questi elementi legali dovranno soddisfare tutte le regole che coprono i rivenditori, in particolare quelli relativi alla restituzione della merce e alla garanzia sui prodotti.

Definire tutto ciò prima che il sito diventi operativo è fondamentale, così come la creazione di vari elementi di “caratteri piccoli” per le pagine e la decisione sulla posizione in cui verranno pubblicate le “condizioni d’uso” complete e dettagliate.

7. Definisci sempre un budget

Anche il sito più semplice costa tempo e denaro, quindi decidi cosa sei disposto a spendere e poi formula il tuo piano su quella base. Un sito web deve avere aggiornamenti regolari, quindi una proiezione dei costi in corso è anche una parte necessaria della definizione del budget.