Se vuoi avere facilmente un’idea di cosa può fare la tua scheda grafica, il benchmarking della GPU è un ottimo modo per vedere come affronterà tutti gli ultimi giochi per PC. Questi test di benchmark spingono la tua scheda grafica ai suoi limiti, dandoti un’idea di cosa può gestire la tua scheda grafica e con quale risoluzione.

Se, ad esempio, stai osservando Control e vuoi vedere come si accumula la tua scheda grafica con le specifiche consigliate, puoi eseguire qualcosa come 3DMark e confrontarlo con i risultati online.

Questi risultati di benchmark non solo ti daranno un’idea di come il tuo computer è in grado di gestire gli ultimi giochi, ma anche di vantarti. Ehi, hai appena perso un sacco di soldi su quel Nvidia GeForce RTX 2080 Ti, dovresti essere in grado di condividere i risultati del tuo benchmark per rendere gelosi tutti i tuoi amici.

  • Come overcloccare la tua GPU

1. Perché benchmark

Poiché i benchmark GPU eseguono numerosi test grafici intensivi sulla GPU, è un ottimo modo per vedere come la scheda grafica si comporta sotto carico. Se hai costruito il tuo rig o hai overcloccato la tua scheda grafica per ottenere più prestazioni, che eseguire un benchmark per alcune ore può darti la sicurezza che la tua GPU sia stabile.

L’ultima cosa che vuoi nel bel mezzo di un gioco è che la tua scheda grafica non vada a buon fine, quindi eseguire benchmark può cogliere qualsiasi problema all’inizio. Se può eseguirli per un paio d’ore senza problemi, sei a posto. Se ci sono arresti anomali, artefatti o altri problemi grafici, puoi iniziare a capire qual è il problema.

Uno dei colpevoli più probabili sarà una GPU che si surriscalda troppo, quindi se la scheda grafica non riesce a eseguire un benchmark, potrebbe valere la pena assicurarsi che stia ricevendo molta aria fresca.

2. Come benchmark

Quando si tratta di scegliere un software per confrontare la propria scheda grafica, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Sono disponibili numerose suite di benchmarking popolari che possono mettere alla prova la tua scheda grafica.

Non tutti sono gratuiti, tuttavia, come il famoso benchmark 3DMark. Esiste una versione gratuita, (ma le opzioni sono limitate.) Tuttavia, 3DMark è disponibile su Steam ed è spesso scontato.

Per una versione gratuita che ha ancora abbastanza impostazioni per testare correttamente la tua scheda grafica, ti consigliamo di scegliere Heaven Benchmark. Scorri verso il basso la pagina fino a visualizzare “Scarica ora”. Fare clic sul collegamento, quindi selezionare da dove si desidera scaricarlo.

Una volta installato, esegui il programma. Apparirà una finestra che ti consentirà di selezionare varie opzioni, come la qualità della trama e la risoluzione in cui vuoi eseguire il benchmark. Quando si sceglie la risoluzione, è consigliabile eseguire il benchmark alla risoluzione in cui si utilizzano i giochi. Questa è la risoluzione in cui esegui anche Windows (come 1920 x 1080), quindi seleziona “Sistema”.

Se hai voglia di testare quanto bene il tuo impianto di gioco sarà in grado di gestire il 3D stereo come Nvidia 3D Vision, puoi abilitare anche il 3D. Se il benchmark funziona bene senza crash o grandi cadute di framerate, allora sei bravo a prendere un paio di occhiali 3D e iniziare a giocare.

Se non sei sicuro delle impostazioni da utilizzare, ci sono un paio di preset pronti che ti aiuteranno a ottenere benchmark rapidamente e facilmente. Accanto a dove dice “Preselezioni” fai clic sulla casella a discesa e scegli “Base” o “Estremo”.

Ma, se stai cercando di vedere come la tua scheda grafica gestisce un gioco specifico, molti giochi per PC di alto profilo sono dotati di benchmark integrati. Di solito questi si trovano nella schermata delle impostazioni grafiche. Anche se il gioco che ti interessa non presenta un benchmark integrato, puoi utilizzare programmi come FRAPS o MSI Afterburner per registrare le tue prestazioni nel gioco.

3. Risultati benchmark

Quando viene eseguito il benchmark Heaven, vedrai un numero di ambienti 3D attraenti con la fotocamera panoramica su di essi.

Questo è un modo pratico per vedere come la tua GPU gestisce questo livello di grafica. Solo con gli occhi dovresti essere in grado di distinguere eventuali cornici cadute, glitch grafici o lacerazioni.

Se il benchmark non funziona in modo regolare, sai già che la tua scheda grafica avrà difficoltà con determinati elementi grafici. Nell’angolo in alto a destra dello schermo vedrai un contatore FPS (frame per secondo) che ti darà molte più informazioni. Per un’esperienza di gioco fluida, vorrai che quel segnalino si trovi attorno ad almeno 30.

Eventuali cadute sottostanti possono rendere i tuoi giochi lenti e instabili. Più alto è questo punteggio, meglio è, e idealmente ti piacerebbe vederlo a 60FPS. Se la tua scheda grafica è in difficoltà qui, prova a modificare le impostazioni nella pagina delle impostazioni di Heaven Benchmark.

Quest’area ti parlerà anche della tua GPU incluso il modello e la memoria. Registra anche la temperatura della tua GPU – presta molta attenzione a questo dato che le alte temperature possono significare che la tua GPU sta lottando. Una GPU surriscaldata può anche causare problemi e instabilità del sistema.

Per iniziare a registrare i risultati del benchmark, fai clic su “Benchmark” nella parte in alto a sinistra dello schermo o premi F9 sulla tastiera. Heaven eseguirà ora una serie di test e quindi visualizzerà i risultati in una nuova finestra.

Questi risultati ti danno i tuoi frame medi, min e max al secondo insieme a un punteggio. Più alto è il punteggio, meglio è. Non esiste un modo rapido per confrontare i punteggi con altre persone, ma ci sono molti siti Web come TechPowerUp e Overclock.net che presentano bacheche dedicate alla discussione dei risultati del benchmark Heaven.

Cosa potrebbe migliorarlo?

Se la tua scheda grafica non sta ottenendo il punteggio che speravi, ci sono una serie di cose che puoi fare per migliorare il punteggio prima di ricorrere a strappare la tua GPU e sostituirla con un modello più recente.

Prima di tutto dovresti assicurarti di avere i driver stabili più recenti installati per la tua scheda grafica. Puoi verificarlo visitando il sito Web del produttore della tua scheda grafica o utilizzando un programma come GeForce Experience per schede grafiche Nvidia per assicurarti di eseguire i driver più recenti.

Nvidia Gefore Experience è uno strumento utile per mantenere aggiornati i driver grafici (credito immagine: Nvidia)

Se si utilizzano driver sperimentali o beta, potrebbe valere la pena tornare all’ultima versione ufficiale stabile. Una volta fatto, puoi riavviare il computer e attendere due minuti per l’avvio di tutti i programmi e servizi di avvio.

Chiudere eventuali programmi aperti dopo il riavvio di Windows ed eseguire nuovamente i parametri di riferimento. Se non sei ancora felice, potrebbe esserci un’altra ragione per i problemi.

Prova ad aprire il tuo PC e assicurati che sia privo di polvere e ben ventilato, poiché le schede grafiche di surriscaldamento potrebbero essere la causa di scarse prestazioni e punteggi di riferimento bassi. Pulisci accuratamente gli interni con aria compressa e una spazzola leggera.

Se non funziona, potresti prendere in considerazione l’acquisto di una nuova scheda grafica. Sai che il succoso RTX 2080 ti sta solo chiamando.

Benvenuti alla terza annuale di Ditching Settimana di gioco per PC, celebra l’onnipotente PC da gioco con interviste, anteprime, recensioni e funzionalità approfondite su uno dei team di Ditching’passatempi preferiti. Hai perso un giorno? Dai un’occhiata al nostro articolo hub costantemente aggiornato per tutta la copertura in un unico posto.