Il Black Friday e il Cyber ​​Monday sono alle porte, e questo significa che un’intera flotta di offerte TV del Black Friday sta per scendere – con alcuni sconti considerevoli che compaiono già in alcuni set.

Ma a meno che non ti tenga aggiornato con ogni nuova funzionalità, formato e aggiornamento in arrivo in TV in questi giorni, potrebbe essere difficile dire quali sono davvero necessari in una nuova televisione e quali sono solo aria calda.

Ci sono molte parole d’ordine di marketing là fuori, soprattutto durante le grandi vendite, e non tutte sono cruciali come potresti pensare a prima vista. Quindi, se vuoi sapere se hai davvero bisogno di un set 4K – o anche di uno 8K – e di quanto diversi formati HDR, ritardo di input basso o integrazione dell’assistente intelligente faranno la differenza, leggi sotto.

  • Le migliori offerte TV del Black Friday: cosa succederà e cosa sarà già in vendita

4K / HDR: ne hai bisogno?

(Credito immagine: Panasonic)

esso’s 2019, e gli standard per una nuova TV sono abbastanza diversi anche da qualche anno fa.

Ora, dovresti davvero investire in un televisore 4K Ultra HD – che non dovrebbe’essere duro, dato il numero di loro là fuori. voi’sarebbe difficile trovare un televisore da 40 pollici o più grande che non lo sia’t 4K e alcuni dei televisori più premium stanno persino provando 8K (anche se non lo è’t ovunque altrettanto cruciale, data la mancanza di contenuti 8K là fuori).

La domanda più difficile è il tipo di formati High Dynamic Range (o HDR) che dovresti cercare – e sì, lì’s più di uno. Quello’s il risultato di produttori di TV e software concorrenti che cercano di ottenere una presa sul mercato per elementi visivi ad alta fedeltà e di finire con una TV che supporta un formato e un abbonamento a un servizio di streaming TV che supporta l’altro può essere un po ‘ di un dolore.

Il formato di base HDR10 è incluso su tutti i televisori HDR, sebbene HDR10 + e Dolby Vision offrano metadati dinamici per regolare le impostazioni dell’immagine tra ogni scatto o scena. Là’s una quantità limitata di contenuti disponibili in questi formati dinamici, sebbene Netflix abbia un numero di titoli compatibili con Dolby Vision, come Amazon Prime Video fa per HDR10+.

Se tu’tutto su HDR, Panasonic’La gamma TV 2019 sta vincendo per il supporto del formato, con anche la TV LED GX800 a prezzo medio che include Dolby Vision, HDR10 + e HLG pronti all’uso.

In sintesi? Consigliamo che dovrebbe avere una nuova TV 2019 4K Ultra HD, e almeno HDR10 supporto. La risoluzione 8K e più formati HDR premium (Dolby Vision, HDR10 +) sono meno cruciali, ma dovrebbero migliorare la tua esperienza visiva se hai intenzione di guardare contenuti compatibili.

Dolby Atmos e soundbar incorporate: ne hai bisogno?

(Credito immagine: Dolby)

Naturalmente, l’audio è un’altra grande domanda per una televisione domestica. I set più economici avranno spesso altoparlanti da 10 W o 20 W, che saranno abbastanza chiari da ascoltare, ma mancano della risonanza o dei dettagli audio per ricreare accuratamente le colonne sonore dei film.

Ciò è meno importante se si dispone di una soundbar o di una configurazione AV separate che svolgono il lavoro pesante per te, sebbene i set di fascia più alta spesso includano soundbar incorporate o altoparlanti Dolby Atmos per una migliore qualità del suono e un suono surround simulato. Queste funzionalità di solito valgono l’aggiornamento, aggiungendo complessità e profondità a tutto, dalle trasmissioni di notizie ai successi estivi, anche se assicurati di non’spendere su di essi se si dispone di un sistema di altoparlanti esistente pronto per il collegamento comunque.

Alexa, Google Assistant e Bixby: ne hai bisogno?

(Credito immagine: LG)

Ricordi quando i televisori erano solo televisori? Al giorno d’oggi ci si aspetta che anche il televisore del tuo soggiorno funga da hub centrale per qualsiasi console per videogiochi, soundbar e apparecchiature AV che desideri collegare, e si integri perfettamente con qualsiasi dispositivo smart home e altoparlanti intelligenti che potresti avere in casa.

Al giorno d’oggi, molti nuovi televisori sono dotati di alcuni assistenti vocali integrati nella loro piattaforma TV intelligente, che semplifica l’uso dei comandi vocali per controllare potenza e volume, oltre a passare ad app o titoli specifici.

esso’è più comune, tuttavia, avere solo televisori compatibile con questi assistenti intelligenti, nel senso che non lo fai’t ottenere Alexa o Google Assistant nella TV stessa, ma puoi collegare un altoparlante intelligente pertinente e abbaiare i comandi alla TV attraverso quello.

Se tu’sei grande sui dispositivi domestici intelligenti e desideri la comodità di aggiungere il tuo televisore alla rete domestica’ho iniziato a creare, una TV con questa capacità ridotta sarà in grado di suonare bene con qualsiasi altoparlante Echo o Google Home che possiedi. Non vorremmo’ma consideralo cruciale quanto la qualità delle immagini o del suono quando acquisti un nuovo televisore.

Bixby è un tuo assistente intelligente’Lo troverò solo sui set Samsung e generalmente non lo è’t capace come gli altri – quindi non vorremmo’ti consiglio di passare a un elegante Samsung TV solo per quella funzione.

TV da 65 pollici o superiore: ne hai bisogno?

(Credito immagine: Samsung)

Le dimensioni del televisore devono solo essere appropriate per la tua casa. Assicurati di misurare il muro’stai pianificando di metterlo contro prima di correre a comprare una TV da 65 pollici – perché più grande è meglio solo se hai un posto dove metterlo. Gli insiemi più grandi possono anche portare a difetti di ingrandimento in un insieme’s elaborazione delle immagini, quindi attenzione a un televisore eccessivamente economico con un grande display.

Detto questo, la TV media è molto più grande di prima e una vendita del Black Friday è il momento di farti aggiornare quella dimensione’ho sempre voluto – se quello’s quello che tu’ho sempre voluto.

Basso ritardo di input: ne hai bisogno?

Questo è uno per i giocatori: se tu’ti stai chiedendo cosa sia il ritardo di input, vero?’s quanto tempo ci vuole la pressione dei pulsanti su un controller di gioco (come il DualShock 4) per essere registrati sullo schermo.

Anche piccole differenze possono influire sul gameplay, specialmente quando entri nel mondo del multiplayer competitivo online. Qualsiasi ritardo di input inferiore a 20 ms è piuttosto brillante, anche se alcuni set di fascia alta o monitor di gioco possono raggiungere anche i 10 ms.

Fai attenzione anche alle modalità Auto a bassa latenza su TV più recenti, in quanto aiutano a mantenere un ritardo di input minimo durante i giochi.

Philips Ambilight: ne hai bisogno?

(Credito immagine: Philips)

Questo è specifico per i televisori Philips, molti dei quali utilizzano Philips’ tecnologia proprietaria Ambilight – utilizzo di luci a LED sui lati del televisore (tre o quattro) per visualizzare un bagliore colorato che corrisponde all’azione mostrata sullo schermo.

esso’sono spesso usati come modo per far risaltare i televisori Philips in vendita e tendono a ottenere notevoli sconti nelle vendite del Black Friday.

Ambilight è visto come un vantaggio opzionale. Ha vinto’T influenzano la qualità dell’immagine del set reale e alcune persone potrebbero persino trovarlo che distrae quando lo fanno’stai cercando di prestare attenzione a uno spettacolo televisivo o un film. Ma per immersione – diciamo, in un videogioco o usando la TV come oratore musicale alle feste – è così’s qualcosa che potresti essere tentato da con uno sconto abbastanza grande.

  • Non hai bisogno di uno schermo enorme? Scopri i migliori televisori da 40 pollici
  • O dai un’occhiata ai migliori televisori Samsung che puoi acquistare